Anno 3°

mercoledì, 13 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Sfiorata la tragedia a Gioviano: un’auto urta contro un autocarro, carambola per 30 metri e colpisce due auto in sosta

martedì, 14 febbraio 2017, 23:52

Un incidente spettacolare che è costato la sospensione della patente ad un cittadino di Borgo a Mozzano. E’ successo oggi pomeriggio, alle 13.50, proprio nei pressi del bar Quadrifoglio a Pian di Gioviano, nel comune di Borgo a Mozzano. Quattro addirittura i mezzi coinvolti nell’incidente. Anche se, fortunatamente, nessuno dei conducenti ha riportato gravi ferite dopo l’impatto.

Questa, pressappoco, la dinamica. Un autocarro Bremach, che in quel momento viaggiava sulla SP20, nel tentativo di svoltare a sinistra, in direzione dell’abitato di Gioviano, è stato urtato violentemente da un’auto in sorpasso, una Skoda Octavia. Quest’ultima ha finito per fare un volo di 30 metri abbondanti, sorvolando l’aiuola nei pressi del bar Quadrifoglio, e urtando contro un’auto in sosta, una Citroen C2, che, a sua volta, ha roteato sul proprio asse colpendo un’altra auto in sosta nei paraggi, una Renault.

Uno spettacolare incidente, insomma, che poteva avere conseguenze tragiche. L’auto che ha effettuato il sorpasso, la Skoda, così come la prima macchina parcheggiata urtata, la Citroen, hanno infatti subito danni ingenti e sono praticamente da buttare. Danni minori invece per quanto riguarda l’autocarro e la Renault colpita di riflesso. Sia la Renault che la Citroen, comunque, si trovavano parcheggiate vicino al bar e non c’era fortunatamente nessuno al loro interno nel momento dell’impatto.

L’uomo, che in quel momento si trovava alla guida dell’autocarro, è uscito illeso dal sinistro. Così come, miracolosamente, quello alla guida della Skoda. Sul posto però sono intervenute immediatamente due pattuglie della polizia locale del servizio associato dell’Unione dei comuni della Mediavalle del Serchio che hanno provveduto alla sospensione della patente del guidatore che ha azzardato il sorpasso.

Il comandante Marco Martini, assieme ad altri tre colleghi, ha quindi provveduto ad effettuare i rilievi del caso ed a gestire il traffico che, nonostante l’orario, ha continuato a scorrere senza grosse difficoltà.

Andrea Cosimini


Questo articolo è stato letto volte.



Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


martedì, 12 dicembre 2017, 09:57

Esonda il Serchio, chiuso un tratto del Brennero

Notte di paura a Borgo a Mozzano dove il fiume Serchio, nel corso della nottata, ha superato la portata di 1000 m.cubi al secondo. L’acqua, come era accaduto in passato, ha invaso la statale 12 del Brennero, all’altezza del Ponte della Maddalena


venerdì, 8 dicembre 2017, 15:29

Lupi, le proposte di Cia e Api per arginare il problema

Nel corso del dibattito a Borgo a Mozzano è stato evidenziato come ormai il lupo non si fermi più sulle montagne, ma scenda anche più a valle e si avvicini ai paesi, come hanno dimostrato recenti fatti di cronaca.


Prenota questo spazio


giovedì, 7 dicembre 2017, 19:11

Torna l’appuntamento con il Presepe Vivente di Anchiano

Sabato 16 dicembre, a partire dalle 17, torna il tradizionale appuntamento con il Presepe Vivente di Anchiano, giunto quest'anno alla 17° edizione, organizzato dalla locale associazione “Arco”, in collaborazione con la Pro Loco di Borgo a Mozzano e la Parrocchia di Anchiano e con il patrocinio del comune di Borgo...


mercoledì, 6 dicembre 2017, 10:39

Santo Nicola, il più antico Babbo Natale al Borgo

Domenica 10 dicembre a Borgo a Mozzano nel centro storico si terrà  la quarta edizione di Santo Nicola, il più antico Babbo Natale ,  una festa per tutti grandi e piccoli con spettacoli di strada, musica e degustazioni


martedì, 5 dicembre 2017, 16:09

Il grande cuore di Cune: dalle associazioni un contributo per i terremotati

Pretare è un territorio che è stato duramente colpito dal sisma del 24 agosto 2016 e successivamente il 30 ottobre 2016: eventi tellurici che hanno sbriciolato interi paesi e seminato morte e desolazione. La comunità di Cune, piccola ma attiva frazione di Borgo a Mozzano, sin da subito ha pensato di...


lunedì, 4 dicembre 2017, 19:26

Allevatori sul piede di guerra: "Un fronte unico per risolvere il problema lupi"

Un incontro molto animato quello organizzato dalla Cia Toscana Nord e dal Comitato Pastori d'Italia nel Salone delle Feste di Borgo a Mozzano al quale hanno partecipato molti allevatori arrabbiati per i danni causati alle loro greggi dai lupi e per la mancanza di tutele nei confronti della propria attività