Anno 3°

giovedì, 22 giugno 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Castelnuovo

Il Movimento 5 Stelle di Castelnuovo boccia la giunta Tagliasacchi

giovedì, 20 aprile 2017, 16:55

di simone pierotti

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Castelnuovo fanno il punto sulla situazione del capoluogo e tracciano un bilancio dei tre anni di amministrazione Andrea Tagliasacchi.

“Partiamo dalla viabilità: non è stato sufficiente l’investimento di una giovane donna da parte di un automobilista su viale Pascoli presso Torrite, per far capire all’amministratore che forse sarebbe il caso di intervenire sull’illuminazione, che alquanto flebile,  induce i pedoni che non vogliono correre rischi, a munirsi di torce o di giubbini catarifrangenti. Per non menzionare i rischi connessi alla velocità già denunciati da questo gruppo, che proponeva la messa in opera in alcune zone del capoluogo, dei cosiddetti “dissuasori di velocità”, richieste ovviamente disattese. Che dire delle soste “selvagge”!  Ci viene in mente l’area Boario, sempre sulla via Pascoli, che accoglie mezzi pesanti, nonostante la bella mostra di un cartello stradale che ne vieta la sosta per tutte le 24 ore e che nelle ore notturne durante il riscaldamento dei mezzi in partenza, disturbano non poco la quiete pubblica. Ma dobbiamo dire che le varie amministrazioni che si sono succedute nei vari quinquenni, si sono superate permettendo soste inaccettabili che impegnano l’incrocio di Loc. Carbonaia durante l’ingresso e l’uscita degli studenti da scuola, un caos inammissibile con tutti i rischi che ne possono derivare. A fronte di tante soste selvagge si insiste invece nel mantenere a pagamento il parcheggio di piazza della Repubblica, sprecando così uno spazio pubblico che sarebbe assai utile”.

Amministrazione bocciata anche per quanto riguarda il verde pubblico: “Parco Dronero dovrebbe essere il fiore all’occhiello del capoluogo perché ospita soprattutto nel periodo estivo i bambini più piccoli, versa in condizioni a dir poco deplorevoli. Tagliasacchi che incontrò alcuni genitori in campagna elettore, si  impegnò a riqualificare l’area e addirittura parlò di corredarla di servizi igienici. Idem il parco Danilo Boschi presenta problemi, primo tra tutti gli atti vandalici perpetrati ai danni della rete e la presenza di cani accompagnati nonostante un cartello in bella vista ne vieti l’ingresso. Ma il primato, lo merita sicuramente il giardino di via Roma riqualificato da codesta amministrazione, che  con i suoi colonnini luminosi, non solo rappresenta un invito a nozze per chi considera distruggere un merito, ma nelle ore notturne sembra un vero e proprio cimitero”.

“C’è poco da aggiungere in merito alla sanità: non pretendevamo dal nostro sindaco chissà che cosa, ma era stato il primo cittadino stesso a fare proclami in campagna elettorale sul potenziamento del plesso di Castelnuovo. Invece l’unica cosa che è stato capace di fare è alternarsi alla presidenza della conferenza zonale dei sindaci col sindaco di Barga Bonini. Ecco quello che avremmo voluto vedere: un impegno con i fatti e non con le tante belle parole da parte di tutti i sindaci della Mediavalle e Garfagnana a contrastare una politica di tagli voluta dalla regione”.

“Tante promesse, poi, sull’area ex Valserchio: risultati scarsi, a parte la rimozione della gru che per anni ha troneggiato come da monito a scelte scellerate e la sostituzione di pannelli peraltro dovuta alla pericolosità dei vecchi, uno dei quali piombato su un’auto in sosta e il cui scopo è quello di impedire un sì bello spettacolo ai passanti”.

“Sul turismo ci molte le note dolenti. Sbagliato puntare quasi tutto sulle iniziative organizzate alla Fortezza di Mont’Alfonso, ci difficoltà nel raggiungere la località, strada che non permette nel tratto finale il doppio senso di circolazione a cui va aggiunta la mancanza di un parcheggio. Si potrebbe chiudere piazza Umberto I, con iniziative che possano coinvolgere il centro del capoluogo, ma le guerre intestine tra commercianti e amministrazione ne impediscono al momento la realizzazione. Che dire di Pierluigi Raggi, assessore esterno calato dall’alto e voluto ostinatamente da una certa parte politica, in cambio di voti da portare a Tagliasacchi. pensiamo che il suo operato sia sotto gli occhi di tutti senza dover aggiungere altro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Lucar 2016


tutto2017


centro caf strambi



Prenota questo spazio


Altri articoli in Castelnuovo


audix Castelnuovo


mercoledì, 21 giugno 2017, 15:21

PD Castelnuovo: “Spingere per le fusioni tra comuni. Favorevoli alla fusione Castelnuovo – Pieve Fosciana, un vantaggio per tutti”

“Nei giorni scorsi – recita una nota stampa della segreteria del PD di Castelnuovo – abbiamo assistito ad un crescente aumento di interesse nei confronti della fusione dei comuni della Garfagnana"


mercoledì, 21 giugno 2017, 15:20

Circa 17 studenti aiutati grazie al fondo di solidarietà

Davvero una bella iniziativa: l’istituzione di un “fondo di solidarietà” capace, in un solo anno scolastico, di aiutare circa 17 bambini delle scuole, elargendo una cifra di circa 900 euro e garantendo loro la possibilità di partecipare a tutte quelle attività didattiche, culturali o sportive che prevedono un contributo economico...


Prenota questo spazio


martedì, 20 giugno 2017, 14:34

Tagliasacchi annuncia: “Demoliremo l’inceneritore di Castelnuovo”

Il comune di Castelnuovo, così come tutti gli altri comuni della Garfagnana, dirà, con ogni probabilità, addio alla gestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, così come intesa oggi, per affidare quest’ultima nelle mani di un mega gestore unico, la società Rete Ambiente


lunedì, 19 giugno 2017, 13:13

Il 23 giugno unica data toscana dell'Ivan Mazuze Quartet

International Academy of Music Festival 15esima edizione. L'unica data toscana dell'Ivan Mazuze Quartet è il prologo Jazz che apre il festival IAM. Uno dei maggiori esponenti del jazz africano in tour in Europa


venerdì, 16 giugno 2017, 14:26

Chiusura servizio dialisi al Santa Croce. La minoranza insorge e interroga il sindaco Tagliasacchi

La notizia dell’imminente chiusura del servizio di dialisi presso l’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo di Garfagnana, con spostamento presso il nosocomio di Barga, ha allarmato non pochi cittadini così il gruppo di minoranza consiliare ha presentato un’interrogazione al sindaco Tagliasacchi


giovedì, 15 giugno 2017, 15:55

Domenica Festival delle Frazioni a Palleroso con “Le Aie dell’Olio, del Pane e del Vino”

Domenica 18 giugno il “Festival delle Frazioni” farà tappa a Palleroso dove il locale Circolo si è inventato, ancora una volta, un evento originale finalizzato alla promozione di produzioni di nicchia di specialità gastronomiche insospettabili per la nostra zona ; “Le Aie dell’Olio , del Pane e del Vino”