Anno 3°

sabato, 27 maggio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Avv Alberta Cagnacci Lucca


Ce n'è anche per Cecco a cena


Ce n'è anche per Cecco a cena

Le Gazzette si rifanno il look

domenica, 14 maggio 2017, 10:10

di aldo grandi

Web Directo, l'azienda che da sempre affianca le Gazzette sotto il profilo grafico, sta rinnovando i cinque quotidiani on line per renderli più accessibili alla lettura da parte dei mobile e adeguarli alle nuove tipologie di browser. I lavoro sono iniziati questa settimana. Nell'attesa sono da registrare i risultati di Google Analytics relativi al periodo 10 aprile/10 maggio: Pistoia 20.959, Massa e Carrara 24.995, Serchio 34.550, Viareggio 23.210, Lucca 79.012. Complessivamente, quindi, 180.726 visitatori unici assoluti. A questi numeri hanno contribuito tutti, indistintamente, i collaboratori delle Gazzette ai quali va il ringraziamento per il lavoro che svolgono ogni giorno. A sei anni dalla nascita della prima Gazzetta, è giunto il momento di decidere che cosa si vuole fare da grandi se, cioè, limitarsi a sopravvivere, sia pure dignitosamente, ma senza grandi prospettive di sviluppo se non numeriche, o se, al contrario, si vuole compiere un decisivo passo-salto in avanti. Ci sono ragazzi e ragazze che hanno scommesso su questo progetto e al quale hannod edicato tempo, risorse, fiducia, speranze. Chi scrive vorrebbe far sì che tutti crescessero e restassero dove sono adesso, ma è ben consapevole che sarà difficile anche se niente è impossibile se si vuole fermamente. La presenza e i consigli di Peter Gomez e di Luca Telese, i propositi di chi vuole entrare a far parte della famiglia, la costante e ribadita fiducia di coloro che hanno investito e creduto, hanno fatto sì che il sottoscritto, direttore e editore al tempo stesso dei giornali abbia scelto di fare questo benedetto-maledetto salto in avanti...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Dove osano i giornalisti: inizia il 2 maggio il convegno. Ingresso libero, un regalo dalla Gazzetta

lunedì, 1 maggio 2017, 10:27

di aldo grandi

Ci siamo. Il 2 maggio, martedì, alle 16, prenderà il via, a Lucca, il primo dei due convegni organizzati dalle Gazzette dal titolo Dove osano i giornalisti. Titolo volutamente provocatorio, visto che, spesso, si fa a fatica a capire se, questi giornalisti, poi, osano davvero oppure preferiscono starsene, tranquilli e protetti, quei pochi che lo sono, all'interno dei loro orticelli. Mai come in questi anni la professione del giornalista è in crisi, sbattuta tra le onde di una crisi economica e tecnocologica che non solo non accenna a finire, ma che, inevitabilmente, avrà come epilogo la rivoluzione totale di un mestiere che l'ordine professionale sta disperatamente cercando di mantenere fermo all'epoca in cui le cose andavano molto, ma molto meglio. Da un lato, quindi, l'impossibilità di essere assunti con contratti insostenibili per le aziende siano esse più grandi o anche e soprattutto più piccole. Dall'altro una oggettiva trasformazione tecnologica che rende pressoché già vecchio quello che fino a ieri era considerato eternamente procrastinabile. La carta stampata sta andando a picco, i quotidiani e i giornali perdono copie e, ovviamente, pubblicità e non si conosce ancora il modo per veicolare ciò che si guadagnava prima nei nuovi strumenti di comunicazione del web. A tutto ciò si devono aggiungere il tentativo, reiterato, della politica di condizionare l'informazione con l'avvento di un Pensiero Unico mirante a tutto omogeneizzare e l'incapacità, oggettiva oltreché soggettiva...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Caro Venturini hai sbagliato a non votare contro il sindaco e quest'ultimo dovrebbe vergognarsi per aver accettato l'elemosina

sabato, 29 aprile 2017, 10:49

di aldo grandi

Dispiace leggere che Daniele Venturini, consigliere di minoranza a Gallicano e nostra amicizia di lunga data, abbia finito per astenersi di fronte al provvedimento messo in votazione durante il consiglio comunale sui 19 mila euro ricevuti per aver accolto i clandestini-migranti sul proprio territorio. Dispiace, soprattutto e nonostante condividiamo le analisi del consigliere Venturini, perché quando si critica e non si è d'accordo su un provvedimento o su una decisione, si dovrebbe avere il coraggio di votare contro. Senza se e senza ma, mentre l'astensione è il solito modo di non scegliere per non decidere. Fatta questa doverosa premessa, al posto del sindaco di Gallicano così come di tutti i sindaci d'Italia che prendono soldi in cambio di accoglienza, noi ci vergogneremmo. Per una questione di pura dignità. Il sindaco di Gallicano, di cui non ricordiamo nemmeno il nome e crediamo che neanche sia necessario, sta facendo quello che fanno, purtroppo, molti sindaci di questo sfasciato e disgraziato Paese venduto, ormai, alle istituzioni sovranazionali come l'Unione Europea, ossia rinunciare alle proprie prerogative e alla sovranità in cambio di un piatto di lenticchie di mussoliniana memoria. Seguendo la logica del sindaco di Gallicano, egli sarebbe ancora più felice e soddisfatto se, invece che dei 19 mila euro ne fossero arrivati o ne arrivassero 150 mila, magari 500 mila o anche un milione. Del resto è semplice, basterebbe aumentare la quota immigrati con il risultato che se vogliamo farci invadere in cambio did enaro, ecco qua il piatto è servito...



Terigialdo2017

Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


Terigi auto 2014-15


prenota_spazio


Ultime notizie brevi


venerdì, 26 maggio 2017, 17:20

Sabato 3 giugno alla Casa Museo Giovanni Pascoli l'inaugurazione della mostra fotografica "Magnifiche presenze"

Verrà inaugurata sabato 3 giugno a Castelvecchio Pascoli, alla CasaMuseo Giovanni Pascoli, la mostra dal titolo "Magnifiche presenze" mostra fotografica, di arte contemporanea e di rilettura dei carteggitra i due poeti, a cura di Franca Severini di ZonaFranca Editrice inLucca, con la prof.ssa Daniela Marcheschi per la cura scientifica,Caterina Salvi...


venerdì, 26 maggio 2017, 15:52

Pubblicato il bando per il Servizio Civile Nazionale: quattro progetti per 20 posti alla Misericordia di Borgo a Mozzano

La Misericordia di Borgo a Mozzano ancora una volta all’avanguardia per i progetti di servizio civile: tutti i progetti presentati, alcuni assieme ad altre Misericordie del Coordinamento di Lucca, sono stati approvati e venti giovani del nostro territorio avranno la possibilità di svolgere un anno di Servizio Civile.


giovedì, 25 maggio 2017, 14:58

Sicurezza stradale, co-finanziati interventi in 59 Comuni per 3,5 milioni di euro

Andranno a beneficio di 59 enti, tra Comuni e Province, i circa 3,5 milioni del bando regionale per la sicurezza stradale pubblicato a fine 2016 e scaduto lo scorso 16 febbraio. Si tratta di progetti efficaci e velocemente cantierabili (entro il 1 luglio 2017) che attivano investimenti per un valore...


Prenota questo spazio


mercoledì, 24 maggio 2017, 14:00

Corso di base per soccorritori a Ghivizzano

Accendi il volontariato, questo lo slogan del corso di livello base per soccorritori,organizzato dalla Croce Verde Lucca P.A. sezione Mediavalle presso i locali dell’ex magazzino ferroviario di Ghivizzano a Coreglia. Il corso è stato presentato lunedì scorso e giovedì 25 inizieranno le lezioni.


lunedì, 22 maggio 2017, 16:13

Cade mentre fa motocross: centauro riporta un trauma toracico

E’ caduto mentre faceva motocross a San Pellegrino in Alpe. Brutta avventura per un centauro che, quest’oggi, è stato soccorso da un’ambulanza del 118 per aver accusato un trauma toracico. Fortunatamente non è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso Pegaso come, inizialmente, previsto.


venerdì, 19 maggio 2017, 17:27

Domenica il primo “Incontriamoci a Molazzana”: eventi, gastronomia, manifestazioni varie

Si chiama “Incontriamoci a Molazzana” l’evento nuovo di zecca ideato dai ragazzi dell’U.S.D. Molazzana (squadra di calcio militante in seconda categoria) con il patrocinio dell’omonimo comune ed in collaborazione con Motori in Garfagnana, il gruppo di appassionati di motori che, durante l’anno, organizza manifestazioni di carattere motoristico.


Prenota questo spazio