Anno 3°

domenica, 19 novembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Avv Alberta Cagnacci Lucca


Ce n'è anche per Cecco a cena


Ce n'è anche per Cecco a cena

Siamo in guerra

mercoledì, 15 novembre 2017, 00:33

di aldo grandi

Non è una esagerazione né, tantomeno, una boutade. Siamo in guerra, una guerra non dichiarata, subdola, strisciante, un conflitto dove non si sparano, fortunatamente, colpi di cannone, di fucile o di pistola, ma qualcosa che, sia pure senza ferire a morte, fa molto male, ma, soprattutto, distrugge forse anche di più perché pur lasciando in vita, finisce per minare, smembrare, devastare, annientare ogni capacità di resistenza dell'individuo. Loro hanno deciso. I signori del Nuovo Ordine Mondiale, i colletti bianchi inamidati giacca e cravatta, i servi di quel sistema che un giorno volevano abbattere e nel quale, adesso, sono immersi fino all'ultimo dei pochi capelli rimasti, vogliono ridurre all'uniformità l'intero genere umano sotto la bandiera di una eguaglianza fittizia prodotto dell'annientamento sistematico e pianificato di ogni differenza. Ci uccidono giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno e per farci digerire meglio il nostri funerale ci infliggono, complice una casta di giornalisti e intellettuali prezzolati e pagati per la loro obbedienza assoluta, i sensi di colpa più disparati al fine di farci sentire non solo peggiori, ma anche peccatori senza speranza, esseri umani mortificati nel loro desiderio di sentirsi sovrani laddove la stessa Costituzione, ormai bollita, assegna loro questa prerogativa. Nelle aule di (in)giustizia, in Tv, sui giornali, nell'Ideologia imperante madre del Pensiero Unico Dominante chi non si adegua... 


Ce n'è anche per Cecco a cena

Appalto di 43 milioni di euro per accogliere 1680 clandestini, wi-fi compreso. Poi si lamentano se la gente vota CasaPound

domenica, 12 novembre 2017, 12:14

di aldo grandi

Poi si lamentano se la gente vota CasaPound. Diciamola tutta la verità: se qualcuno decidesse, a dispetto delle disposizioni transitorie di una Costituzione bollita, di ricostituire il partito fascista, bene, alle eventuali elezioni politiche non ci sarebbe storia. Sì, perché ciò che stanno facendo all'Italia, quello che stanno facendo agli italiani, è il più vergognoso, bastardo, schifoso, lurido dei tradimenti e a perpetrarlo è una classe politica, tutta orientata a Sinistra, ideologizzata e ispirata a falso buonismo, che governa un Paese sia pure sfasciato e che questo Paese e la sua gente dovrebbe tutelare, proteggere, promuovere. Invece no, niente di tutto questo. Il clandestino, profugo o migrante che dir si voglia, viene prima, sempre e comunque, sempre e dovunque. E non è, si badi bene, il nostro, un bieco razzismo, un manifesto oscurantismo, un risorgente fascismo. No, è la pura e semplice verità derivante da una constatazione evidente sotto gli occhi di tutti a patto che non si voglia ricoprirsi gli occhi con fette di prosciutto scadute. Il consigliere comunale Bindocci, uno dei pochi, al di là dei limiti impostigli da un partito, i 5Stelle, che un giorno dice una cosa e l'altro ne fa un'altra, denuncia l'incredibile business che esiste dietro un'accoglienza che, se non fosse lautamente retribuita, sarebbe già finita da un pezzo... 


Ce n'è anche per Cecco a cena

Pavarotti&Friends: il 16 novembre al Vecchio Mulino le Gazzette festeggiano Barbara Pavarotti

mercoledì, 1 novembre 2017, 22:18

di aldo grandi

Lei si chiama Barbara Pavarotti, di mestiere ha fatto, fino a poco tempo fa e prima di andare in pensione, la giornalista. Oggi, oltre a continuare a scrivere, fa anche la rompicoglioni specializzata nelle terre di Garfagnana dove, da tempo immemore, domina il potere dell'arroganza e della prepotenza. La Pavarotti abita a Roma, un tiro di schippo dal Tevere, quartiere Prati, ma è cresciuta e ha sempre amato, al punto da conservare la casa di famiglia, a Castelnuovo di Garfagnana, paese, o cittadina per non offendere gli abitanti, che le è particolarmente caro al punto da prendere in considerazione, sia pure molto, ma molto alla lontana, l'ipotesi di candidarsi a sindaco alle prossime amministrative del 2019. Le Gazzette, che hanno in Barbara Pavarotti se non una luce, certamente un esempio di professionalità e passione emotiva, hanno deciso di festeggiarla il giorno del suo compleanno, il 16 novembre, con una serata all'enoteca di Andrea Bertucci, il Vecchio Mulino, perché se lo merita e perché tutti i collaboratori dei giornali le sono, in qualche modo, debitori, foss'anche soltanto per aver seguito quello che ha scritto nelle sue inchieste sulla Gazzetta del Serchio. Chi scrive non è solito interferire sulle scelte di vita dei propri colleghi o collaboratori. Ognuno, in fondo, fa ciò che crede sia meglio e ognuno, poi, se ne assume la responsabilità. Barbara Pavarotti è grande e vaccinata, ha un lungo percorso professionale alle spalle e una grande capacità di lavoro e di autonomia di pensiero. In pi e non guasta, disprezza profondamente gli ipocriti, i falsi, i vanesi della politica con la P maiuscola...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Anziani dovete morire!

domenica, 22 ottobre 2017, 12:30

di aldo grandi

Al pari del grido lanciato, all'indomani dell'8 settembre 1943, sull'isola di Cefalonia, dal generale Hubert Lanz con cui venne data esecuzione all'ordine di Hitler di non fare prigionieri tra gli italiani traditori, così le parole del ministro dell'economia Pier Carlo Padoan hanno sostanzialmente definito il problema degli anziani o vecchi che dir si voglia nel nostro paese. Campano in troppi e troppo a lungo e l'Inps, l'istituto di previdenza sociale adibito al pagamento delle pensioni, non ce la fa più a sostenere il costo. Sarà forse per questo anzi, proprio per questo così almeno sostengono i politicanti da strapazzo del nostro SS (sfasciato stivale), che è necessario importare milioni di africani per ingravidare le donne italiane e aumentare le nascite. Viene in mente, al sottoscritto, la conversazione avuta giorni fa con il sindaco di Altopascio Sara D'Ambrosio. Tra una parola e l'altra, in un clima sicuramente amichevole e, perché no?, anche piacevole, se ne è uscita dicendo che in Italia l'età media è aumentata sensibilmente e che, quindi, per non invecchiare troppo, è necessario far arrivare giovani virgulti dall'estero. Una bestemmia, ma, soprattutto, una concezione materialista della storia secondo cui un recipiente mezzo vuoto basterà riempirlo, di cosa non importa, e tornerà ad essere mezzo pieno o, addirittura, colmo. Come se un popolo fosse solo una somma algebrica e non, al contrario, una entità complessa, spesso contraddittoria, ma, sinceramente, antropologicamente antica e meritevole di cure e rispetto. Perdonateci, saremo anche maschilisti e retrogradi, ma l'idea di far venire milioni di clandestini, di ogni colore e religione, soltanto per copulare con le donne italiane, non solo ci fa orrore, ma ci illumina sulle barbarie di questa Sinistra cancerogena...


Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


prenota_spazio


Ultime notizie brevi


Prenota questo spazio


sabato, 18 novembre 2017, 14:13

Sinistra Italiana: “Ato Costa Toscana, la gestione del ciclo dei rifiuti deve essere totalmente pubblica, basta regali ai privati”

“Le solite sceneggiate del PD non ci convincono. Vogliamo vedere i fatti, cioè vere e proprie azioni di cambiamento, altrimenti sarà di nuovo chiaro ai cittadini che dietro i proclami si trova la solita guerra di interessi sulla gestione del potere.


venerdì, 17 novembre 2017, 18:13

inaugura a Castiglione “InstaMostra” di Alice Marzocchini

Sabato 25 novembre, alle 17:30, il comune di Castiglione di Garfagnana inaugurerà una mostra fotografica all’interno della Torre dell’Orologio. “InstaMostra” – quando le foto escono dallo schermo del telefonino”, realizzata dalla brava artista locale Alice Marzocchini.


Prenota questo spazio


venerdì, 17 novembre 2017, 16:07

Il Paniere delle Eccellenze, un'iniziativa Ant per le feste

Il Paniere delle Eccellenze, un prodotto solidale che celebra la ricchissima tradizione enogastronomica toscana e contemporaneamente sostiene un progetto di assistenza ai malati di tumore. Il Paniere delle Eccellenze è stato presentato stamani nel corso di una conferenza stampa da Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, welfare e integrazione socio-sanitaria, Stefano...


venerdì, 17 novembre 2017, 16:01

Percorso formativo per operatore socio sanitario, una convenzione tra scuole e aziende sanitarie

Una convenzione tra gli Istituti scolastici e le aziende sanitarie toscane per l'avvio sperimentale di un percorso formativo aggiuntivo che permetta nell'ultimo triennio del percorso per "Tecnico dei Servizi socio-sanitari", il conseguimento, oltre alle competenze dell'Addetto all'Assistenza di Base (AAB), anche della qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS).


venerdì, 17 novembre 2017, 12:55

Scomparsa Piero Baccelli, il cordoglio di Dario Parrini

"Oggi è un giorno di grande triastezza per Lucca e per l'intera Toscana. Ci lascia un uomo perbene e stimato che si è distinto negli anni per il suo modo generoso ed intelligente di servire le istituzioni e per il grande amore che ha sempre dimostrato per la sua città...


venerdì, 17 novembre 2017, 12:25

Sistema Ambiente: in corso il monitoraggio dell'attività di compostaggio domestico

La Sistema Ambiente Spa, informa la cittadinanza che è in corso il monitoraggio annuale dell’attività di compostaggio  domestico sul territorio   dei Comuni  di Lucca e Borgo a Mozzano.


venerdì, 17 novembre 2017, 11:34

Antibiotici, le iniziative di Regione e Ars per un uso prudente e corretto

Antibiotici, anche Regione Toscana e Agenzia regionale di sanità (ARS) hanno messo in campo azioni concrete in occasione della Settimana mondiale per l'uso prudente degli antibiotici, che l'Organizzazione mondiale di sanità (OMS), l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) e l'Organizzazione mondiale della sanità animale (OIE) promuovono dal 13...


venerdì, 17 novembre 2017, 08:43

CISADep, incontro al ministero della salute

Il Coordinemento Italiano Sanità Aree Disagiate e Periferiche (CISADeP) costituitosi esattamente un anno fa, raggruppa circa cinquanta comitati che si battono per il diritto alla salute nelle aree periferiche e disagiate di tutte le Regioni Italiane.


giovedì, 16 novembre 2017, 19:02

Lo spettacolo “Mai più in silenzio” del Teatro Alfieri posticipato a sabato 25 novembre

Cambio di data per il terzo appuntamento del cartellone “Luci sulla Via – Lampi teatrali” della Compagnia Teatrale Via Lattea presso il ridotto del Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana. Lo spettacolo di venerdì 17 novembre alle 21:15, “Mai più in silenzio”, di e con Michela Innocenti e Daniele Corsetti...


giovedì, 16 novembre 2017, 18:26

Toscana al primo posto tra le Regioni benchmark 2018 per la sanità

La Toscana è al primo posto tra le Regioni benchmark 2018 per la sanità. Le Regioni benchmark sono quelle prese a riferimento ai fini dell'erogazione dei finanziamenti del Fondo sanitario nazionale. La classifica viene stilata da una struttura tecnica del Ministero della salute, incaricata di valutare le migliori performance regionali...