Anno 3°

mercoledì, 29 marzo 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Avv Alberta Cagnacci Lucca


Ce n'è anche per Cecco a cena


Ce n'è anche per Cecco a cena

La Sinistra responsabile del genocidio dell'Occidente

domenica, 26 marzo 2017, 12:01

di aldo grandi

Non passa giorno, non passa quotidiano risveglio senza che chi scrive non debba fare i conti, viaggiando sui social o sui giornali on line, con la progressiva consapevolezza di come non l'Occidente, ma i fautori del Pensiero Unico, grande finanza, partiti e movimenti di Sinistra, stiano scavando la fossa alle future generazioni. E la cosa che, prima di tutte, attanaglia il cuore, avvelena il fegato, ingolfa il cervello, è la assoluta incoscienza e ignoranza nella quale vivono anzi, sopravvivono, le persone comuni quelle che, diciamolo pure, raramente si fermano a riflettere perché, il più delle volte, lontane anni luce dalla abitudine al pensiero critico, unica, vera ancora di salvezza in un mondo e in un'epoca dove, ormai, la massificazione spinta relega tutti in una omogeneizzazione verso il basso livellante e demoralizzante. Se questa presa di coscienza esistesse realmente, non ci sarebbe nemmeno il bisogno di temere l'avvento della Mezzaluna, semplicemente perché, a fronte di un pensiero radicale e, il più delle volte e salvo rare eccezioni, violento quale è quello portato dall'Islam, un muro di assoluto spessore, compatto e convinto, lo respingerebbe, inevitabilmente, verso i propri lidi o verso la necessità di adeguarsi alle regole del Paese ospitante. Invece non esiste un Pensiero Forte, ma un pensiero debole, dal respiro flebile e frammentato...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Giornale di Coreglia, non esageriamo con le str.....e!

mercoledì, 22 marzo 2017, 02:45

di aldo grandi

Viene da ridere se non ci fosse da piangere. Premesso che il sottoscritto non ha mai letto una sola copia del Giornale di Coreglia, noto periodico che, al pari del Washington Post, vanta tra i suoi scoop numerosi Watergate made in Garfagnana e Media Valle, tutta questa mobilitazione per la decisione del sindaco di procedere a un suo ridimensionamento affidandone la gestione a una ditta esterna ci sembra un tantino esagerata e puzza tanto di campagna elettorale e, guarda caso, a Coreglia, prossimamente, si vota, proprio nel feudo caro a mister Gucci il quale, stranamente e forse perché alle prese con cinghiali e lupacchiotti da sterminare, non ha tempo per queste beghe da cortile. Addirittura, negli ultimi giorni, sono scesi in campo due parroci a dimostrazione di quanto la libertà di informazione sia cara alla Curia che, come sappiamo, sin dai tempi di Giordano Bruno e Tommaso Campanella, ha sempre sostenuto il libero arbitrio e la liberta di espressione. A parte le battute e il senso del ridicolo di cui nessuno si accorge, quando i preti scendono in campo a difesa della libera stampa, qualcosa non va. Non conosciamo nemmeno il direttore del Giornale di Coreglia, ma, se dobbiamo essere onesti - il sottoscritto ha frequentato la pagina della Media Valle e della Garfagnana per venti anni alla Nazione - non ci sovvien di particolari campagne stampa aggressive, antipotere e antiprepotenze portate avanti dal giornale. Anzi, il silenzio più assoluto e, magari, una sorta di bollettino parrocchiale o comunale come, del resto, è sempre stato anche un altro giornale adesso acquistato, chissà poi perché tanto liberalismo, dal presidente della commissione cultura al senato...


Ce n'è anche per Cecco a cena

A Coreglia niente bavaglio, tranquilli. Casomai un bavagliolino...

sabato, 11 marzo 2017, 23:02

di aldo grandi

Il consigliere comunale di opposizione al comune di Coreglia Piero Taccini si domanda, allarmato, che fine farà la libertà di espressione fino ad oggi garantita da Il Giornale di Coreglia che, a quanto pare, passerà di mano e il servizio di comunicazione verso l'esterno sarà affidato dal sindaco ad una agenzia esterna. Bene, possiamo tranquillizzare il signor Taccini perché siamo convinti che i suoi comunicati saranno trattati, giornalisticamente (sic!) parlando, né più né meno allo stesso modo e questo per due ragioni: la prima, che nessuna agenzia si occuperà del compito fino ad oggi assolto da un dipendente comunale che, a quanto pare, avrebbe deciso di mollare. La seconda che nessun professionista del mestiere redigerà i comunicati stampa la cui redazione sarà affidata ai singoli dipendenti comunali. Taccini può, quindi, sperare che capitino nelle mani giuste di chi, oltre che a fare il bradipo, sappia anche scrivere bene. A dire la verità il sindaco aveva cercato agganci con agenzie dedite alla compilazione di comunicati ad hoc, ma ha lasciato, poi, correre probabilmente per questioni di bilancio. E, infatti, quanto al costo, chi lavora dentro l'amministrazione non costa assolutamente niente di più del classico e fisso stipendio di fine mese. I comunicati arriveranno ai giornali scritti direttamente dai dipendenti del Comune di Coreglia Antelminelli...

 


Ce n'è anche per Cecco a cena

8 Marzo, dov'è la festa?

mercoledì, 8 marzo 2017, 09:12

di aldo grandi

Negli anni Ottanta, quando chi scrive era poco più di uno studente universitario e poco meno di un aspirante giornalista, nel corso di una inchiesta tra i giovani e le giovani che avevano vissuto la loro gioventù durante il fascismo, capitò di incontrare, per intervistarla, la senatrice Tullia Romagnoli figlia di Ettore, uno dei più conosciuti grecisti italiani, all'epoca presidente dell'istituto Italo-Africano con sede ai Parioli. Durante la lunga chiacchierata, il sottoscritto ebbe a domandarle, visto il racconto autobiografico, se non aspirasse a diventare ambasciatrice. Lei, punta sul vivo, rispose, ricorda ancora l'autore di queste poche righe: "Mi scusi, vorrei fare, casomai, l'ambasciatore, non l'ambasciatrice" che, se male non ricorda questo umile guitto di provincia, era considerata la moglie dell'ambasciatore. In questo Evo in cui le parole, all'insegna del Pensiero Unico dominante e grazie alla Laura Bodrini e alle sue scolarette, viene sistematicamente massacrato in nome di una presunta emancipazione non solo femminile, ma, pare, di tutte le minoranze qualunque esse siano, le parole di Tullia Romagnoli suonano come una presa di posizione realmente competitiva e autocosciente. Sembra, infatti, che l'uguaglianza tra uomo e donna debba maturare nelle persone non in base ad un concreto agire quotidiano frutto del buonsenso, ma..


Ce n'è anche per Cecco a cena

Bomba Gazzetta: il Serchio tocca quota 111 mila 304 utenti unici assoluti

giovedì, 2 marzo 2017, 23:46

di aldo grandi

I dati di Google Analytics relativi al mese di febbraio sono, per La Gazzetta del Serchio, semplicemente spaventosi: dal 1 febbraio al 1 marzo 2017 i visitatori unici assoluti, ossia coloro che, nel periodo analizzato, si sono collegati almeno una volta al giornale, sono stati 111 mila 304. Le visualizzazioni di pagina addirittura 315 mila 834! 177 mila 666 le sessioni. 1,78 pagine per sessione. 1 minuto e sei secondi la durata media di ogni singola sessione. 74,56 per cento la frequenza di rimbalzo. Superata La Gazzetta di Lucca, doppiate e triplicate La Gazzetta di Massa e Carrara, La Gazzetta di Pistoia, La Gazzetta di Viareggio. Un recordo incredibile, impensabile, inavvicinabile chissà per quanto. Di chi, dunque, il merito? Degli articoli sull'ex calciatore aspirante regista porno?, delle veementi dimostrazioni di solidarietà femminile di Barbara Pavarotti?, dei pezzi di Andrea Cosimini divenuto, a tutti gli effetti, il più conosciuto, produttivo e apprezzato collega di tutta questa Valle di lacrime Garfagnana inclusa? Merito, in verità, di tutti coloro che, da anni, si dilettano e si dimenano affinché questo giornale diventi il punto di riferimento della gente di queste latitudini, una sorta di voce sempre pronta ad alzare i toni per difendere e tutelare gli interessi e le aspirazioni dei suoi lettori e della Valle del Serchio...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Pena di morte senza se e senza ma

mercoledì, 1 marzo 2017, 01:34

di aldo grandi

Ci hanno intimato di non aprire più la... penna per scrivere quello che la gente comune, quella che ragiona con la pancia per intenderci, che odia e disprezza i politicanti, che vive la vita ogni giorno con il coltello tra i denti e non i conti correnti ben pasciuti e riforniti 12 mila euro al mese come accade a chi tiene il culo sulle poltrone di Montecitorio e di Palazzo Madama, pensa, ma non può, per paura, per viltà, per prudenza, per amor del quieto vivere, per semplice disinanto, scrivere. Ci hanno, metaforicamente, minacciato facendoci apertamente capire che, la prossima volta, ci daranno anche gli interessi. Noi, che non siamo abituati a prenderlo sotto la coda né, la coda, la teniamo, abitualmente, tra le gambe, abbiamo accettato e ascoltato, ma è duro, durissimo, praticamente impossibile reggere al sentimento di rabbia, di disgusto, di disprezzo, di inenarrabile schifo che proviamo verso questa classe politica di imbelli, inetti, incapaci, inutili rappresentanti solo e soltanto di se stessi e della parte peggiore di un popolo, quello italiano, levantino per natura e definizione e, come sosteneva Giaime Pintor nel suo bellissimo Sangue d'Europa, riscattatpo soltanto da minoranze rivoluzionarie che si affacciano sulla scena solo nei momenti più bui e critici della storia di questo disgraziato Stivale. Dubitiamo che queste capre istituzionali e istituzionalizzate, ignoranti all'infinito circa il nostro passato ancor più che del nostro presente, sappiano chi fosse Giame Pintor così come, del resto, poco o niente sanno della nostra Storia recente...



Terigialdo2017

Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


Terigi auto 2014-15


la pasca


Ultime notizie brevi


lunedì, 27 marzo 2017, 16:14

Michelini presenta la sua candidatura al Circolo dei Forestieri

Presenterà la sua candidatura, in pubblico, sabato 8 aprile, alle 10.30, al Circolo dei Forestieri a Bagni di Lucca. Il candidato a sindaco di Bagni di Lucca, Paolo Michelini, incontrerà al popolazione per raccogliere idee e proposte ma anche per aprire la sua lista, civica, a nuove persone.


sabato, 25 marzo 2017, 16:20

Una delegazione degli Emirati Arabi Uniti ospite di Serchio Magico

Un altro significativo tassello si aggiunge al mosaico di relazioni culturali ed economiche, perseguito dall'associazione "Serchio Magico". Nei giorni di sabato 25 e domenica 26 marzo è ospite di "Serchio Magico" una delegazione degli Emirati Arabi Uniti guidata da Mohamed El Mehairbi.


sabato, 25 marzo 2017, 15:32

Venerdì 31 marzo incontro pubblico del Gruppo Pescatori di Piazza al Serchio

Il gruppo Pescatori di Piazza al Serchio comunica che venerdì 31 marzo alle 21, presso il bar Blu Moon, si svolgerà un incontro con il seguente ordine del giorno: approvazione del bilancio 2016, rinnovo del consiglio direttivo, organizzazione di iniziative per sostenere le attività dell’associazione, tesseramento 2017.


Prenota questo spazio


venerdì, 24 marzo 2017, 17:07

Il gruppo Un futuro per Pieve Fosciana chiede lumi al sindaco sul promesso semaforo a chiamata

Il gruppo consiliare di minoranza “Un futuro per Pieve Fosciana” ha presentato un’interrogazione al sindaco affinchè aggiorni sulla realizzazione del semaforo a chiamata nei pressi dell’incrocio tra via del Bagno e la strada per Sillico. Si tratta di un’opera da tempo caldeggiata dai cittadini vista la pericolosità di quel tratto,...


venerdì, 24 marzo 2017, 15:26

Servizio civile regionale: al via l'esperienza per 107 giovani toscani nel mondo delle cooperative

Lunedì 27 marzo per 107 giovani toscani partirà l'esperienza del servizio civile nel mondo delle cooperative. Sono i ragazzi che verranno avviati al servizio civile regionale e che parteciperanno ai progetti promossi all'interno delle cooperative aderenti a Confcooperative Toscana.


venerdì, 24 marzo 2017, 15:25

Il gruppo Giovani Democratici della Valle del Serchio si presenta all’Alfieri

Domani alle 18, verrà presentato presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana, in sala Carli, il gruppo Giovani Democratici della Valle del Serchio. Introdurrà l’evento il segretario provinciale del Pd, Patrizio Andreuccetti, ed interverranno Adriano Evangelisti, segretario Giovani Democratici Valle del Serchio, Mario Taurino, della segreteria nazionale Giovani Democratici,...


Prenota questo spazio