Anno 3°

sabato, 19 agosto 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Ce n'è anche per Cecco a cena

A Coreglia niente bavaglio, tranquilli. Casomai un bavagliolino...

sabato, 11 marzo 2017, 23:02

di aldo grandi

Il consigliere comunale di opposizione al comune di Coreglia Piero Taccini si domanda, allarmato, che fine farà la libertà di espressione fino ad oggi garantita da Il Giornale di Coreglia che, a quanto pare, passerà di mano e il servizio di comunicazione verso l'esterno sarà affidato dal sindaco ad una agenzia esterna. Bene, possiamo tranquillizzare il signor Taccini perché siamo convinti che i suoi comunicati saranno trattati, giornalisticamente (sic!) parlando, né più né meno allo stesso modo e questo per due ragioni: la prima, che nessuna agenzia si occuperà del compito fino ad oggi assolto da un dipendente comunale che, a quanto pare, avrebbe deciso di mollare. La seconda che nessun professionista del mestiere redigerà i comunicati stampa la cui redazione sarà affidata ai singoli dipendenti comunali. Taccini può, quindi, sperare che capitino nelle mani giuste di chi, oltre che a fare il bradipo, sappia anche scrivere bene. A dire la verità il sindaco aveva cercato agganci con agenzie dedite alla compilazione di comunicati ad hoc, ma ha lasciato, poi, correre probabilmente per questioni di bilancio. E, infatti, quanto al costo, chi lavora dentro l'amministrazione non costa assolutamente niente di più del classico e fisso stipendio di fine mese. I comunicati arriveranno ai giornali scritti direttamente dai dipendenti del Comune di Coreglia Antelminelli.

Pericolo bavaglio scongiurato quindi? Pensiamo di sì, ma poiché è sempre vero che è meglio aver paura che toccarne, allora teniamo pardon tenete gli occhi aperti e al primo tentativo di giocare sporco, si esca allo scoperto pronti a combattere. Il Giornale di Coreglia non è che sia mai stato un capolavoro di grafica e contenuti, tutt'altro. Del resto i soldi a disposizione non sono mai stati tanti anche se sarebbe interessante conoscere quanto è costato, negli anni, il mantenimento di questa pubblicazione che, a detta di chi l'ha vista e letta, con il giornalismo ha lo stesso rapporto che abbiamo noi con la fisica quantistica, ossia zero assoluto. Ma tant'è. In fondo era pagato con i soldi del comune ossia della collettività. Già, ma almeno la soddisfazione di vedere se tutto è chiaro rispetto alla gestione prima ancora della sua chiusura. 

Ecco perché ci rivolgiamo direttamente al sindaco affinché ci faccia sapere i costi, per singole voci, di questo organo di stampa indispensabile per la manifestazione del libero pensiero in quel di Coreglia Antelminelli.


Questo articolo è stato letto volte.


Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


Terigi auto 2014-15


prenota_spazio


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


Prenota questo spazio


lunedì, 14 agosto 2017, 16:35

Sinistra, male inguaribile

Si dicono marxisti, comunisti o anche di sinistra, internazionalisti e antagonisti, progressisti o radical choc mentre, in realtà, a malapena riescono distinguere una trota da una carpa, di Marx hanno letto nulla e di Engels ancora meno. Saprebbero, altrimenti, queste capre con le corna aguzze e il mantello verniciato di...


martedì, 8 agosto 2017, 23:35

Faccia da... Parrini

Difficile, nonostante i clandestini che sbarcano a migliaia sulle nostre povere coste massacrate dall'ignavia e dalla demenza nemmeno troppo senile dei politicanti da strapazzo di questa seconda - ma la terza sarebbe la stessa cosa e la quarta pure peggio - repubblica, a dispetto delle Boldrini o degli Alfano, dei...


Prenota questo spazio


domenica, 30 luglio 2017, 22:14

A qualcuno piace caldo

In Media Valle e In Garfagnana c'è gente dall'animo nobile che è rimasta scandalizzata per quanto il sottoscritto ha scritto a proposito di Laura Boldrini, una delle responsabili della tragedia che sta vivendo l'Italia e responsabile, a nostro modesto avviso, di alto tradimento e, quindi, in un futuro che ci...


domenica, 23 luglio 2017, 20:39

Laura Boldrini un male incurabile

No ragazzi, niente violenza, niente guerra civile, niente bastoni, coltelli, ramazze contro chi sta distruggendo, anno dopo anno, la nostra identità nazionale, culturale, storica, religiosa, financo sessuale. Nessuna violenza può essere giustificata per ribellarsi a chi, invece di difendere il proprio e il nostro territorio, ha fatto entrare cani e...


venerdì, 21 luglio 2017, 22:39

Ruggine sugli strumenti chirurgici al S. Luca: la Asl prova a negare, ma la Gazzetta rilancia

Se non fosse che chi scrive fa questo lavoro da quasi trent'anni, ci sarebbe anche da farsela sotto o persino mettersi in dubbio quando si ricevono ardimentosi e azzardati tentativi di smentire financo l'evidenza. In una città dove si rischia solo se si ha la rete o la poltrona ben...


domenica, 16 luglio 2017, 19:52

Per quanto tempo ancora Stazzema sarà solo la città della strage nazifascista?

Noi non conosciamo e lo abbiamo già più volte detto, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona e, quindi, non possiamo dare un giudizio sulla persona. Leggiamo, però, le sue dichiarazioni o, se meglio vogliamo dire, esternazioni ed esse, sovente, ci lasciano non solo interdetti, ma basiti.