Anno 3°

mercoledì, 13 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'Evento

A Sermezzana l'atmosfera vera e autentica del Natale con il Presepe Vivente

mercoledì, 6 dicembre 2017, 16:07

di andrea cosimini

Sermezzana è pronta a tuffarsi nel passato, per due sere, rivivendo l’atmosfera antica di Betlemme e mettendo in scena, per le vie del paese, il tradizionale Presepe Vivente nella Valle del Tosco che quest’anno giungerà alla sua quarta edizione.

L’appuntamento è previsto per il 16 e 17 dicembre dalle 18 alle 21. In tale occasione sarà possibile assistere alla manifestazione altamente suggestiva che si snoderà lungo i vicoli del borgo fino a raggiungere l’antica osteria dove sarà possibile cenare gustando, in un luogo riscaldato, tanti prodotti tipici del luogo.

Dietro le quinte, anche quest’anno, la pro loco “La Compagnia del Tosco” che è riuscita ancora una volta nell’intento di coinvolgere tutti gli abitanti della zona, con un lungo e paziente lavoro di ricostruzione di ambienti d'epoca e riproduzione di abiti, mobili e attrezzi del tempo passato, per ricreare l'atmosfera del vero ed autentico Natale, ricco di aspettative, amore e spiritualità.

Entrare a Sermezzana, per cui, sarà come entrare a Betlemme. Per le vie del borgo antico il profumo della cera si fonderà con il calore della fiamma, in una scenografia unica che vedrà come protagonisti gli usi e costumi esistenti a quell'epoca.

Varie postazioni fisse raffigureranno infatti luoghi e mestieri antichi, quali mercanti, calzolaio, sarto, falegname, arrotino, filatrici, cartomante, lavandaia, pescatori, pittori, pastori, scultori, fino a giungere alla "grotta" dove, fra i suoni di cornamuse, il bue e l'asinello, i Magi in cammino, si aprirà l'incantevole scena della Natività.


Questo articolo è stato letto volte.


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in L'Evento


Prenota questo spazio


lunedì, 11 dicembre 2017, 17:39

Trenitalia, il viaggio della vergogna

Marco Bellentani, della redazione de La Gazzetta di Viareggio, racconta l'epopea di ieri notte sul treno 2129 che partito da Milano alle ore 17.10 sarebbe dovuto arrivare in Versilia 


lunedì, 4 dicembre 2017, 13:52

Morte dei Paschi: successo della due giorni di presentazione del libro

Si è conclusa la due giorni nel territorio lucchese di Elio Lannutti e Franco Fracassi, autori del libro “Morte dei Paschi” in testa alle classifiche di acquisto per questo tipo di saggi. Le due tappe della presentazione sono state la sala Colombo di Barga e la libreria Ubik di Lucca...


Prenota questo spazio


domenica, 3 dicembre 2017, 19:48

Storia e tradizione si fondono nella “Valle dei presepi”

Una comune identità religiosa ma anche laica caratterizza la Valle del Serchio, materializzandosi in una tradizione ed una storia che va ben oltre quattro secoli. Stiamo parlando della maestria dei figurinai della nostra valle


sabato, 25 novembre 2017, 00:20

Mara Meo, nuova sfida in Mediavalle e Garfagnana

Lo storico gruppo lucchese, realtà ventennale del settore ristorazione con già sei locali sparsi sul territorio, è pronto alla prossima entusiasmante avventura: conquistare un pubblico nuovo ed esigente come quello della Mediavalle e  della Garfagnana


giovedì, 23 novembre 2017, 13:31

"No alla sfilata di Carnevale nel Giorno della Memoria"

Una petizione per chiedere di spostare il primo corso della 145esima edizione dello storico Carnevale di Viareggio programmato per il 27 gennaio, coincidente quindi con la "Giornata Mondiale della Memoria"


mercoledì, 22 novembre 2017, 14:01

Susanna Ceccardi, una donna con le palle in un mondo di castrati

Le hanno recapitato, a lei sindaco leghista di Cascina in provincia di Pisa, una lettera con un proiettile e l'accusa di essere razzista. La Gazzetta le ha rivolto alcune domande oltre a testimoniarle la più incondizionata solidarietà