Anno 3°

sabato, 19 agosto 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Mediavalle : coreglia antelminelli

Brugioni sputa il rospo: “La mia contrarietà ad esternalizzare il Giornale di Coreglia è uno dei motivi per cui mi sono dovuta dimettere”

lunedì, 20 marzo 2017, 16:36

di andre acosimini

Il cerchio si chiude. Da una parte le “misteriose” dimissioni dell’ex assessore Romina Brugioni, passate nel silenzio generale della giunta, e dall’altra la volontà di esternalizzare il Giornale di Coreglia, nella protesta generale dei cittadini del capoluogo. Due fatti, apparentemente scollegati tra loro, ma, in realtà, strettamente interconnessi e dai risvolti ancora tutti da scoprire.

Non sarebbe un caso, infatti, che a 40 giorni di distanza dalla presentazione delle dimissioni sul tavolo del sindaco, da parte dell’ex assessore alla cultura, la giunta abbia manifestato la propria volontà di affidare ad un’azienda esterna il servizio di redazione e pubblicazione del giornale locale. Anzi. Pare proprio che questo sia stato uno dei motivi (non il solo) per cui Romina Brugioni, da sempre contraria ad esternalizzare il servizio, è stata costretta, ad un certo punto, ad uscire di scena con un generico “motivi personali” per non dare adito ad ulteriori polemiche. Ora però i tempi sono maturi per parlare.

“Uno dei tanti motivi che mi ha spinta a presentare le dimissioni – ha esordito l’ex assessore Brugioni – è stata proprio la mia ferma opposizione ad affidare ad un’azienda esterna il Giornale di Coreglia. Sono stati il sindaco, Valerio Amadei, e l’assessore al bilancio, Massimo Bigiarini, a mettermi pressione per esternalizzare questo servizio. Io però mi sono sempre rifiutata. Anche perché non sono un soggetto manovrabile. Ed è per questo forse che sono stata poi isolata dalle attività della giunta e messa quindi nelle condizioni di andarmene”.

Quello vissuto da Brugioni sarebbe stato infatti un progressivo isolamento. Tanto da venire a sapere di riunioni interne, per puro caso, grazie al suo interessamento personale di assessore per cui, due volte a settimana, era solita recarsi in comune per essere al corrente di tutte le attività.

“Sono stata isolata – ha confermato Brugioni -. Mi sono arrivati avvisi di riunioni di giunta dieci minuti prima che queste venissero convocate e, talvolta, sono stata addirittura esclusa venendo a sapere di queste riunioni solo il giorno dopo per puro caso. Riunioni importanti. Un isolamento progressivo dettato dal fatto che non avevo dimostrato condiscendenza nei confronti delle volontà della giunta”.

Brugioni ha ribadito le ragioni per cui, a suo avviso, non sarebbe stato necessario esternalizzare un servizio di informazione utile per il comune, come il Giornale di Coreglia, vista la competenza dimostrata, negli anni, dai dipendenti comunali interni e vista la marginalità dell’impegno richiesto.

“Si tratta – ha incalzato l’ex assessore – di un trimestrale. Quindi l’impegno degli uffici è veramente marginale. Non è vero che questo richiede una consistente perdita di tempo per i dipendenti comunali. Ritengo, anzi, che i dipendenti abbiano svolto, fino ad oggi, un egregio lavoro per quella che è la finalità di questo giornale: informare i cittadini di Coreglia, ma anche i residenti all’estero, di ciò che avviene nel proprio comune e raccontare storie paesane. Se si voleva “modernizzare” questo servizio si poteva farlo sfruttando le risorse interne. Anche perché si tratta di un giornale che si regge esclusivamente su sponsor e contributi”.

Brugioni ha quindi ricordato le pubblicazioni, rese possibili proprio grazie alle risorse interne del comune, tra cui l’ultima, quella di Luciano Valenti Radici, un prezioso volume dal titolo “Alla scoperta dei luoghi di preghiera e di culto nel Comune di Coreglia Antelminelli - Storia, arte, aneddoti” presentato proprio alla presenza dell’ex assessore alla cultura.

“Il Giornale di Coreglia – ha continuato Burgioni – si regge sul lavoro di tre collaboratori, tutti iscritti all’albo dei giornalisti, per cui sarà difficile, anche per il comune, giustificare alla Corte dei Conti la volontà di affidare il giornale ad un’azienda esterna nonostante abbia le competenze al suo interno per svolgere il servizio”.

Infine, l’ex assessore ha voluto ricordare il clima generale vissuto all’interno del comune al momento delle sue dimissioni. Un clima difficile. Fatto di criticità di coordinamento interne tra la parte politico/amministrativa e la parte gestionale e oggetto anche di un consiglio comunale apposito, su interrogazione delle minoranze, relativo al verbale dell’assemblea del personale del 13 ottobre scorso.

“Le mie dimissioni – ha concluso Brugioni – vanno inserite in questo contesto. Ovvero nel clima generale che si era creato nei confronti del personale a causa del mancato rispetto alla persona. Io mi sono trovata, anche per questo clima, a dimettermi. Un clima che è sfociato poi nell’episodio a cui ho fatto riferimento nei giorni scorsi, raccontato nella lettera che il sindaco non ha voluto pubblicare, ma che mi riservo io stessa di pubblicare nei prossimi giorni”.






Questo articolo è stato letto volte.



tuttonatura2016


castelnuovo


prenota_spazio


prenota_spazio


Altri articoli in Mediavalle


Prenota questo spazio


venerdì, 18 agosto 2017, 12:38

Acqua, il sindaco invita a i cittadini a usarla con parsimonia

Rimane in vigore l’ordinanza che dallo scorso 24 giugno vieta gli sprechi di acqua potabile in tutto il territorio comunale. Il perdurare delle scarse precipitazioni e i maggiori consumi legati al caldo, infatti, stanno sempre più mettendo in crisi le risorse idriche


giovedì, 17 agosto 2017, 14:06

A Colognora di Pescaglia un concerto lirico in onore di Graziano Polidori

Un concerto lirico in onore di Graziano Polidori. È quello che Gabriele Viviani, baritono di caratura internazionale, ha organizzato per ringraziare quello che lui stesso definisce “il suo unico insegnate di sempre, che ha reso possibile la sua affermazione in tutto il mondo”


Prenota questo spazio


giovedì, 17 agosto 2017, 10:43

A Coreglia la scuola... nel bosco

Dal nord Europa sta arrivando anche in Italia il Waldkindergarten, la scuola nel bosco, una tipologia di istituzione educativa che ha come principale peculiarità lo svolgimento delle attività a diretto contatto con la natura, spesso in assenza dell’edificio scolastico


mercoledì, 16 agosto 2017, 13:18

"Natale al basilico", la brillante commedia in scena a Colognora di Pescaglia

Grazie alla Compagnia teatrale “La Biocca” di Anchiano, domenica 20 agosto 2017 alle ore 17,30 a Colognora di Pescaglia, nell'area allestita dal “Museo del castagno” sotto i castagni denominata “Armonie nella selva”, si svolgerà una commedia brillante in due atti di Valerio Di Piramo dal titolo “Natale al basilico”


martedì, 15 agosto 2017, 12:51

L’Arca della Valle, un'associazione onlus per la difesa degli animali

La difesa degli animali, un tema più che mai attuale alla luce dell’avvenimento recente che ha mobilitato in tutta Italia migliaia di animalisti e di associazioni. Stiamo parlando dell’abbattimento da parte del corpo forestale in Trentino dell’orsa KJ2 che aveva aggredito in due occasioni escursionisti del parco


venerdì, 11 agosto 2017, 10:18

Tanta gente all’inaugurazione della nuova pizzeria “Il Buongustaio”

E’ andata bene la prima giornata, quella inaugurale, dei nuovi locali “Il Buongustaio” in Piano di Coreglia. Tanti buongustai, più delle previsioni, hanno visitato i locali rinnovati ed hanno potuto gustare appunto le specialità cucinate condividendo con amici un momento di relax