Anno 3°

lunedì, 25 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

"Spesa per tutti", accordo rinnovato per il 2017. Nel 2016 distribuiti più di 8.000 pacchi a famiglie in difficoltà

lunedì, 11 settembre 2017, 14:43

Nell'ottobre 2016 la firma di un accordo tra Regione, soggetti del terzo settore e della grande distribuzione aveva dato il via al progetto "Spesa per tutti", con l'obiettivo di combattere la povertà e il disagio sociale, distribuendo generi alimentari alle famiglie in difficoltà. Visto l'esito positivo di questa sperimen tazione nel 2016, il progetto "Spesa per tutti" proseguirà anche nel 2017, mantenendo la stessa articolazione organizzativa. Stamani l'accordo è stato rinnovato: a siglarlo, l'assessore a sociale e diritto alla salute Stefania Saccardi e i rappresentanti di terzo settore e grande distribuzione: per la Conferenza Episcopale-Caritas Toscana Alessandro Martini, per l'Associazione Banco Alimentare onlus Leonardo Carrai, per Unicoop Firenze Luciano Rossetti, per Esselunga Luca Burroni, per Conad Massimo Ciucchi.

"In questo primo anno la sperimentazione del progetto "Spesa per tutti" è stata decisamente positiva - ha detto l'assessore Saccardi - Alle famiglie più bisognose, con una particolare attenzione alla presenza di minori, disabili, e alle famiglie numerose, sono stati distribuiti oltre 8.000 pacchi alimentari. Quindi abbiamo deciso di ripetere il progetto anche per il 2017, con la collaborazione indispensabile di terzo settore e grande distribuzione, che ringraziamo. "Spesa per tutti" si inquadra in una serie di azioni che come Regione abbiamo messo in atto per combattere povertà e disagio sociale".

"Quelle acquistate e distribuite nella precedente edizione sono quantità importanti, che rappresentano un valore sulle tavole delle famiglie bisognose - è la dichiarazione di Leonardo Carrai - Non solo quantità, ma anche qualità: sono tutti prodotti a brand, la grande distribuzione ci ha messo la faccia. E qui voglio lanciare una sfida: mi piacerebbe continuare questa collaborazione anche sulle eccedenze alimentari. Se le eccedenze alimentari, anziché buttate, vengono immesse in un circolo virtuoso, si può dare valore a ciò che altrimenti andrebbe in discarica".

"Come Caritas abbiamo fatto un grosso lavoro per individuare i soggetti a cui distribuire i pacchi alimentari - è quanto ha detto Luca Orsoni a nome di Alessandro Martini - E' stato importante il lavoro degli operatori, ampiamente ricompensato dal risultato. I pacchi distribuiti sono stati 8.100, ma per calcolare quante persone ne hanno usufruito, questo numero va almeno triplicato, perché ogni nucleo familiare è composto da più persone. Ed era importante per loro vedere che si trattava di prodotti a marchio. L'immagine di chi va a rovistare nel cassonetto purtroppo è reale. Se a qualcuno possiamo evitarlo, è già un buon risultato".

"Ci auguriamo che queste esigenze vadano a diminuire, ma per ora purtroppo non è così - è il commento di Luciano Rossetti - Unicoop Firenze da una ventina d'anni destina prodotti alimentari vicini alla scadenza al volontariato locale, che li distribuisce. E vende prodotti vicinissimi alla scadenza al 50%. Inoltre facciamo due raccolte alimentari l'anno, durante le quali invitiamo chi fa la spesa ad acquistare qualcosa di più per destinarlo a chi ne ha bisogno. I cittadini toscani sono molto sensibili quando si chiamano a queste iniziative".

"Mi complimento con la Regione e con l'assessore Saccardi - ha detto Luca Burroni -, che per il secondo anno dà vita a questa iniziativa, riunendo i tre soggetti più importanti della grande distribuzione. Anche Esselunga ha iniziative di distribuzione alimentare con Banco Alimentare e Caritas. Ma abbiamo margini di miglioramento, in particolare sulle eccedenze alimentari, e quindi rinnoviamo l'impegno a sviluppare tutte le attività future".

"Anch'io rinnovo il mio ringraziamento alla Regione Toscana - ha aggiunto Massimo Ciucchi -, che mette insieme i tre big player della grande distribuzione, per fare un'operazione comune, che non lede affatto la concorrenza. Una libera concorrenza agguerrita, che peraltro rende la Toscana la regione dove fare la spesa costa meno. Cerchiamo di fare qualcosa di solidale sotto la regìa della Regione. E questo, tra l'altro, è perfettamente in linea con lo slogan di Conad: Persone oltre le cose".

Il progetto "Spesa per tutti"

Il progetto coinvolge l'Associazione Banco Alimentare della Toscana onlus e la Conferenza Episcopale - Caritas diocesana, che hanno una pluriennale esperienza nell'ambito delle attività di recupero alimentare, anche tramite la raccolta di generi alimentari in collaborazione con i soggetti della grande distribuzione, e hanno aderito, a seguito di avviso pubblico, alla realizzazione del programma, con la presentazione di specifici progetti. E Unicoop Firenze, Esselunga spa e Conad del Tirreno, che sono i soggetti della grande distribuzione maggiormente rappresentativi e diffusi a livello regionale.

La Regione, come già ha fatto nel 2016, anche per il 2017 finanzia il progetto con 150.000 euro, e coordina tutti gli interventi.

Cosa prevede l'accordo siglato stamani: la Regione trasferisce a favore della Conferenza Episcopale-Caritas Toscana la somma di 150.000 euro. La Caritas individua i cittadini da coinvolgere nel progetto, garantendo una copertura il più ampia possibile del territorio regionale, e dando priorità a famiglie numerose, con minori e disabili. Sempre la Caritas acquista dalla grande distribuzione, alle migliori condizioni possibili, generi alimentari di prima necessità, che il Banco Alimentare si impegna a prendere in carico e stoccare in un'area appositamente controllata. La Caritas distribuisce i generi alimentari, garantendo un'equa ripartizione tra i cittadini aventi diritto. Dal canto loro, i soggetti della grande distribuzione riservano prezzi di favore per l'acquisto di questi generi alimentari.

Come il precedente accordo, anche questo ha la durata di un anno.

I risultati del progetto nel 2016

La Caritas, con i 150.000 euro erogati dalla Regione Toscana, ha acquistato i generi di prima necessità concordati (olio, tonno e legumi), a prezzi di favore applicati dai soggetti della grande distribuzione. L'associazione Banco Alimentare della Toscana ha effettuato lo stoccaggio delle merci acquistate, e la Caritas ha poi provveduto alla distribuzione ai cittadini bisognosi residenti in Toscana e in possesso dei requisiti previsti dalla norma regionale.

Nel mese di dicembre 2016, nel magazzino del Banco Alimentare sono stati ricevuti questi alimenti:

- Tonno Conad: 1.623 colli, equivalenti a 6.167,4 chili;

- Olio extravergine di oliva Esselunga: 675 colli, equivalenti a 8.100 chili;

- Legumi (ceci e fagioli) Coop: 6.660 colli, equivalenti a 60.739,2 chili

I prodotti sono stati interamente distribuiti: su tutto il territorio toscano sono stati distribuiti 8.100 pacchi ad altrettante famiglie in difficoltà.


centro caf strambi


santori


claro


prenota_spazio


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 23 settembre 2017, 10:38

Giovedì 28 settembre consiglio comunale di Castelnuovo

E’ stato convocato per giovedì 28 settembre, alle 21, presso la Sala Carli al 1° Piano del Teatro Alfieri, il consiglio comunale di Castelnuovo. Questo l’ordine del giorno:


venerdì, 22 settembre 2017, 19:44

Pistoia-Lucca, Baccelli (Pd): “Soddisfatto per buon andamento lavori; fondamentale treno veloce Lucca-Firenze”

Il presidente commissione Ambiente,Trasporti e infrastrutture interviene in merito ai lavori sulla tratta ferroviaria, oggetto del sopralluogo di oggi dell’assessore Ceccarelli a cui non è stato presente perché impegnato in un altro sopralluogo, a Livorno“Non posso che apprezzare il fatto che procedano speditamente i lavori per il raddoppio della tratta...


prenota_spazio


venerdì, 22 settembre 2017, 16:27

A Lucca il Forum Itinerari Culturali, lunedì alle 13 la presentazione

Si terrà a Lucca, dal 27 al 29 settembre prossimi, l'VII Forum Europeo degli Itinerari Culturali. Si tratta dell'evento annuale più importante del programma degli Itinerari Culturali europei, punto di incontro, di ideazione e di scambio a livello internazionale per il lancio di iniziative, sviluppo di partnership e creazione di...


mercoledì, 20 settembre 2017, 22:21

Raddoppio ferroviario Pistoia-Lucca: venerdì 22 sopralluogo di Ceccarelli sui cantieri

Proseguono i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria ferroviaria Pistoia – Lucca, partiti nel maggio dello scorso anno. Venerdì prossimo, 22 settembre, l'assessore a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, effettuerà un sopralluogo sui cantieri per verificare lo stato di avanzamento delle opere.


mercoledì, 20 settembre 2017, 17:17

TPL: provincia chiede a Vaibus corse aggiuntive per scongiurare casi di sovraffollamento autobus

In relazione alle segnalazioni sui casi di sovraffollamento degli autobus del trasporto pubblico extraurbano e, in particolare, delle corse che riguardano i territori dei comuni di Capannori e Porcari, la Provincia di Lucca, nella persona del consigliere delegato alla mobilità Renato Bonturi, comunica che ha già sollecitato l'azienda Vaibus, che ha...


mercoledì, 20 settembre 2017, 17:16

CETA, appello del Comitato Libertà Toscana ai senatori

Il Comitato Libertà Toscana (CLT) rivolge un appello urgente ai senatori, a cominciare dai 18 senatori eletti in Toscana, perché la prossima settimana votino contro il CETA. Il CETA, con un colpo di mano senza precedenti, entra in vigore domani 21/09/17, senza aspettare l'approvazione del Senato e degli altri parlamenti europei.


mercoledì, 20 settembre 2017, 13:30

Una settimana di eventi per festeggiare il decimo anno di attività di Smaskerando

L'Associazione Culturale Smaskerando sta per entrare nel 10° anno di attività artistiche. In attesa del compleanno vero e proprio, che sarà a maggio 2018, l'associazione ha voluto dare il via ai festeggiamenti proponendo un settimana di eventi per tutti a Fornaci di Barga con attività in piazza IV novembre. 


mercoledì, 20 settembre 2017, 13:19

Caccia, disponibile per smartphone 'TosCaccia', il tesserino venatorio digitale

Con la nuova stagione venatoria il tesserino venatorio diventa digitale. La Regione informa infatti che già da un paio di giorni è possibile scaricare gratuitamente la app ‘TosCaccia' che gradualmente sostituirà il tesserino cartaceo. L'utilizzo della app è facoltativo e in questa prima fase i cacciatori dovranno comunque ritirare quello cartaceo.


mercoledì, 20 settembre 2017, 13:11

Vino,​ Confagricoltura Toscana: "La Regione chieda al Governo lo stato di calamità​"​

"Abbiamo chiesto alla Regione Toscana di intervenire presso il Governo con il riconoscimento definitivo dello stato di calamità, con la sospensioni degli oneri fiscali e previdenziali e la moratoria sui finanziamenti degli istituti di credito". Lo ha detto Francesco Colpizzi, presidente federazione vitivinicola di Confagricoltura Toscana, alla luce di un riduzione nel...


lunedì, 18 settembre 2017, 18:29

Morto Sebastiano Ottolini, primo segretario della comunità montana della Garfagnana

La Garfagnana piange la scomparsa di Sebastiano Ottolini, primo segretario della comunità montana della Garfagnana, ex segretario generale dell'associazione nazionale Città del Castagno. Ottolini ed insignito della Croce del cavaliere al merito della Repubblica italiana nel 2009.


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


Pucciprogetto legno


osteria le verrucole


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio