Anno 3°

domenica, 19 novembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cybersecurity, la regione mette a disposizione delle Pa toscane il proprio cloud

lunedì, 13 novembre 2017, 16:56

Un cloud unico per tutte le pubbliche amministrazioni toscane: un luogo sicuro dove raccogliere dati e far girare applicazioni. E un supporto, in termini di expertise, anche per le piccole e medie imprese, che è opportuno che facciano squadra per affrontare questi temi.

La proposta, che è prima di tutto anche un auspicio di una risposta positiva da parte di tante amministrazioni, arriva dall'assessore ai sistemi informativi e al rapporto con gli enti locali della Toscana, Vittorio Bugli, che ne parla durante un convegno organizzato stamani, nel salone delle feste di Palazzo Bastogi in via Cavour a Firenze, dalla Confesercenti assieme al Consiglio regionale, in collaborazione con il Centro interdipartimentale di studi strategici, internazionali e imprenditoriali dell'Università di Firenze.

Nell'era digitale, la sicurezza in rete diventa infatti strategica. Da lì passano sempre più dati. Si fanno acquisti; sulla rete si affacciano i server delle aziende con i loro archivi densi di informazioni e con l'avvento dell'industria 4.0 sempre più macchine dialogano tra loro. Ma la rete entra anche nelle case, con la domotica e i cloud da salotto; si connettono alla rete i veicoli e gli apparecchi medici. Ed è evidente che in un simile scenario investire in sicurezza diventa fondamentale: anche per la pubblica amministrazione.

Il Tix per tutte le Pa 
"Abbiamo utilizzato risorse pubbliche per portare la banda larga ovunque", sottolinea l'assessore Bugli. "L'abbiamo fatto e lo stiamo facendo anche per la banda ultralarga, perché senza un'adeguata e diffusa connessione veloce ad internet un territorio oggi rischia di non essere più competitivo. Un'autostrada telematica è infatti importante quanto una strada. Ora però il nostro obiettivo deve essere quello di avere una pubblica amministrazione che non abbia falle. Per farlo, oltre a rispettare tutti i protocolli nazionali (e la Regione Toscana lo fa) la strategia dovrebbe essere quella di tenere le varie pubbliche amministrazioni il più possibile assieme". Un Comune, non solo piccolo ma anche medio, può infatti non avere risorse e personale adeguati per costru ire un ambiente sicuro su cui far viaggiare applicativi e servizi on line. "La Regione – riprende l'assessore – ha invece investito a suo tempo in un data center, il Tix, che sempre più sta diventando anche un cloud. Insieme ad Anci, nel nostro percorso per l'agenda digitale toscana, stiamo parlando con i Comuni per metterlo a disposizione di tutti. E molti hanno già aderito". In centoventi, non solo amministrazioni comunali, hanno rinnovato la convenzione che scadeva ad agosto. Tra i trenta e sessanta ulteriori lo stanno facendo o hanno deciso di entrarvi per la prima volta.

Un gruppo di supporto per le Pmi
Ma l'assessore va ancora oltre. "Questo modello – dice - può valere anche per le imprese poiché in Toscana, come del resto in Italia, le aziende hanno prevalentemente dimensioni medio-piccole e pertanto è per loro difficile adeguarsi singolarmente alle esigenze di sicurezza sulla rete. Stiamo costruendo un protocollo con tutte le università della Toscana per costituire un gruppo di supporto capace di dare le giuste indicazioni alle pubbliche amministrazioni ma anche alle imprese e che sia in grado di monitorare l'evoluzione della sicurezza digitale del sistema toscano".

Servono più esperti
C'è però un gap di conoscenza e professionalità da colmare. "Per far fronte alle sfide crescenti che l'era digitale pone – spiega Bugli- serve, e servirà ancora di più in futuro, personale altamente specializzato. Per questo è necessario investire in istruzione, perché le università toscane, che già lo fanno, riescano a mettere a disposizione in quantità maggiori giovani adeguatamente preparati". Ce n'è bisogno e potrebbe rivelarsi anche un importante sbocco occupazionale.

Stamani tanti esperti e addetti ai lavori hanno partecipato al convegno. Dopo l'apertura del presidente di Confesercenti Toscana Nico Gronchi e di Luciano Bozzo, presidente del corso di laurea magistrale in relazioni internazionali e studi europei dell'Università di Firenze, hanno preso la parola Corradino Corradi di Vodafone, che ha ricordato come il 2017 sia stata l'anno record in termini di violazione dei dati aziendali, e Nunzia Ciardi della Polizia Postale, che ha raccontato alcuni dei modi utilizzati per commettere crimini nel cyberspazio. Al convegno è intervenuto anche il presidente del Consiglio regionale toscano Eugenio Giani e Mauro Bussoni, segretario generale di Confesercenti.

 

 


centro caf strambi


santori


claro


prenota_spazio


Altre notizie brevi


prenota_spazio


sabato, 18 novembre 2017, 14:13

Sinistra Italiana: “Ato Costa Toscana, la gestione del ciclo dei rifiuti deve essere totalmente pubblica, basta regali ai privati”

“Le solite sceneggiate del PD non ci convincono. Vogliamo vedere i fatti, cioè vere e proprie azioni di cambiamento, altrimenti sarà di nuovo chiaro ai cittadini che dietro i proclami si trova la solita guerra di interessi sulla gestione del potere.


venerdì, 17 novembre 2017, 18:13

inaugura a Castiglione “InstaMostra” di Alice Marzocchini

Sabato 25 novembre, alle 17:30, il comune di Castiglione di Garfagnana inaugurerà una mostra fotografica all’interno della Torre dell’Orologio. “InstaMostra” – quando le foto escono dallo schermo del telefonino”, realizzata dalla brava artista locale Alice Marzocchini.


prenota_spazio


venerdì, 17 novembre 2017, 16:07

Il Paniere delle Eccellenze, un'iniziativa Ant per le feste

Il Paniere delle Eccellenze, un prodotto solidale che celebra la ricchissima tradizione enogastronomica toscana e contemporaneamente sostiene un progetto di assistenza ai malati di tumore. Il Paniere delle Eccellenze è stato presentato stamani nel corso di una conferenza stampa da Stefania Saccardi, assessore al diritto alla salute, welfare e integrazione socio-sanitaria, Stefano...


venerdì, 17 novembre 2017, 16:01

Percorso formativo per operatore socio sanitario, una convenzione tra scuole e aziende sanitarie

Una convenzione tra gli Istituti scolastici e le aziende sanitarie toscane per l'avvio sperimentale di un percorso formativo aggiuntivo che permetta nell'ultimo triennio del percorso per "Tecnico dei Servizi socio-sanitari", il conseguimento, oltre alle competenze dell'Addetto all'Assistenza di Base (AAB), anche della qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS).


venerdì, 17 novembre 2017, 12:55

Scomparsa Piero Baccelli, il cordoglio di Dario Parrini

"Oggi è un giorno di grande triastezza per Lucca e per l'intera Toscana. Ci lascia un uomo perbene e stimato che si è distinto negli anni per il suo modo generoso ed intelligente di servire le istituzioni e per il grande amore che ha sempre dimostrato per la sua città...


venerdì, 17 novembre 2017, 12:25

Sistema Ambiente: in corso il monitoraggio dell'attività di compostaggio domestico

La Sistema Ambiente Spa, informa la cittadinanza che è in corso il monitoraggio annuale dell’attività di compostaggio  domestico sul territorio   dei Comuni  di Lucca e Borgo a Mozzano.


venerdì, 17 novembre 2017, 11:34

Antibiotici, le iniziative di Regione e Ars per un uso prudente e corretto

Antibiotici, anche Regione Toscana e Agenzia regionale di sanità (ARS) hanno messo in campo azioni concrete in occasione della Settimana mondiale per l'uso prudente degli antibiotici, che l'Organizzazione mondiale di sanità (OMS), l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) e l'Organizzazione mondiale della sanità animale (OIE) promuovono dal 13...


venerdì, 17 novembre 2017, 08:43

CISADep, incontro al ministero della salute

Il Coordinemento Italiano Sanità Aree Disagiate e Periferiche (CISADeP) costituitosi esattamente un anno fa, raggruppa circa cinquanta comitati che si battono per il diritto alla salute nelle aree periferiche e disagiate di tutte le Regioni Italiane.


giovedì, 16 novembre 2017, 19:02

Lo spettacolo “Mai più in silenzio” del Teatro Alfieri posticipato a sabato 25 novembre

Cambio di data per il terzo appuntamento del cartellone “Luci sulla Via – Lampi teatrali” della Compagnia Teatrale Via Lattea presso il ridotto del Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana. Lo spettacolo di venerdì 17 novembre alle 21:15, “Mai più in silenzio”, di e con Michela Innocenti e Daniele Corsetti...


giovedì, 16 novembre 2017, 18:26

Toscana al primo posto tra le Regioni benchmark 2018 per la sanità

La Toscana è al primo posto tra le Regioni benchmark 2018 per la sanità. Le Regioni benchmark sono quelle prese a riferimento ai fini dell'erogazione dei finanziamenti del Fondo sanitario nazionale. La classifica viene stilata da una struttura tecnica del Ministero della salute, incaricata di valutare le migliori performance regionali...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


Pucciprogetto legno


osteria le verrucole


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio