Anno 3°

mercoledì, 13 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sicurezza sui luoghi di lavoro, in Toscana oltre la metà degli incidenti mortali avviene sulla strada

martedì, 5 dicembre 2017, 16:04

E' la circolazione stradale una delle reali nemiche del lavoratore di oggi. Che corre rischi per la sua incolumità non solo sul luogo di lavoro ma anche e soprattutto sulla strada. E in Toscana oltre la metà degli incidenti sul lavoro mortali sono avvenuti sull'asfalto, una percentuale più alta rispetto alla media italiana.

È quanto raccontano i numeri emersi nel corso del convegno "Sulle ruote della sicurezza: i rischi e le tutele nel mondo dei trasporti" organizzato stamani dalla Regione Toscana al CTO di Firenze per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e tutte le figure della prevenzione previste dal Dlgs 81/08 (Testo unico sulla prevenzione).

In base ai dati INAIL (fonte Open Data), nel 2016 in Italia si sono denunciati 641.345 infortuni sul lavoro. Di questi, 522.861 cioè l'81,53%, sono avvenuti sul luogo di lavoro.

La Toscana rispetta la media, abbiamo 50.110 infortuni denunciati di cui 39.983 cioè il 79,79% sul luogo di lavoro. Il dato significativo per la nostra regione arriva quando si guardano gli incidenti denunciati che sono avvenuti in strada o durante lo spostamento casa/lavoro/casa. Nel 2016 in Toscana sono stati 10127 gli incidenti occorsi su strada in occasione di lavoro, per esempio l'autista o il camionista, oppure quelli in itinere. Una cifra che rappresenta il 20,21% del totale degli incidenti sul lavoro, maggiore quindi della percentuale italiana che si attesta sul 18,48% (118.484 il numero degli incidenti).

Per quanto riguarda gli infortuni mortali, la tendenza toscana si fa ancora più allarmante. In Italia su 1104 incidenti denunciati con esito infausto, 612 sono avvenuti sul luogo di lavoro (55,43%), 204 (18,48%) su strada e 288 (26,09%) in itinere. Quindi la somma di quelli su strada raggiunge il 44,57%. Ma in Toscana, su 75 incidenti mortali totali denunciati, 36 (48%) sono avvenuti su luogo di lavoro, 12 (16%) su strada e ben 27 (36%) in itinere: la percentuale che somma quelli avvenuti sull'asfalto, ovvero il 52%, supera di oltre 7 punti la media italiana.

"L'attenzione e l'impegno della Regione sono alti e costanti – ha detto l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - La nostra risposta, oltre a concretizzarsi nella costante presenza nei luoghi di lavoro, vede atti ed investimenti in termini di rafforzamento dei servizi di prevenzione e di progetti che intervengono nei settori lavorativi dove si è registrato il maggior numero di infortuni. In questo contesto abbiamo istituito la rete RLS che è l'apposita struttura dedicata all'informazione e al sostegno dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza mediante molte iniziative formative e informative. Un importante supporto ai RLS è assicurato anche mediante i rapporti diretti quali gli sportelli della prevenzione nelle aziende Usl della Toscana, il coinvolgimento in fase di sopralluoghi nelle loro aziende e numerosi momenti di approfondimento delle tematiche tramite il Bollettino di Informazione "Toscan a RLS"".

"Il maggiore rischio per il lavoratore è la circolazione stradale - conferma il vicedirettore regionale INAIL Mario Papani - il 50% degli infortuni mortali che registra INAIL avviene sulla strada. In parte sono legati all'occasione di lavoro, quindi penso al camionista, all'autista, ma per la maggior parte sono in itinere, quindi si parla del lavoratore che va da casa a lavoro e ha un incidente. Di fatto - prosegue Papani- il lavoratore corre rischi non solo sui luoghi di lavoro ma anche e soprattutto sulla strada. Pensiamo che è diventata legge la nuova modalità di lavoro, il lavoro agile, che permette al lavoratore di svolgere la propria attività in luoghi diversi da quelli classici. Questo comporta uno spostamento di lavoratori e mezzi in modalità prima non previste, e necessariamente comporta l'azione delle pubbliche amministrazioni come INAIL e Asl per andare a individuare questi nuovi rischi emergenti anche sulla strada".

 


centro caf strambi


santori


ottica sabrina


prenota_spazio


Altre notizie brevi


prenota_spazio


mercoledì, 13 dicembre 2017, 12:40

Sinistra Italiana: “Toscana Aeroporti, nuovo sciopero inevitabile. Occorre garantire il lavoro e la sua dignità”

“Toscana Aeroporti continua a non dare risposte accettabili a lavoratori e sindacati sulle esternalizzazioni. Ci sono 800 persone che non hanno alcuna garanzia sul proprio futuro, per questo la loro protesta è giusta e inevitabile”. Daniela Lastri e Marco Sabatini, coordinatori regionali di Sinistra Italiana-Liberi e Uguali, commentano così la nuova agitazione di 24...


mercoledì, 13 dicembre 2017, 12:39

Meeting diritti umani, Rossi agli studenti: "Garantire la dignità per realizzare la Costituzione"

"Tenetevi cara questa Costituzione e impegnatevi a ad attuarla ogni giorno. Se vi impegnerete a garantire la dignità dell'altro, farete sì che la Costituzione si realizzi. Ne avete la forza e l'intelligenza. Forza ragazzi, che tocca a voi".


prenota_spazio


mercoledì, 13 dicembre 2017, 11:56

Accoglienza migranti, 60 borse di studio all’estero per giovani neodiplomati toscani

60 borse di studio all'estero per formare giovani neodiplomati toscani nell'accoglienza migranti. E' il progetto realizzato da FormAzione Co&So NEtwork  in partenariato con CESVOT,  Reattiva e Confcooperative Toscana, nell'ambito del programma "Erasmus+ INTEGR8" destinato ai giovani appena usciti dagli Istituti Tecnici e Professionali del settore dei Servizi Sociali e Socio-sanitari e dei Licei delle Scienze Umane.


martedì, 12 dicembre 2017, 17:43

A Villa Gherardi il libro "Vite Parallele" di Gianfranco Rossi

Sabato 16 dicembre, alle 10.30, presso la biblioteca comunale di Barga (Villa Gherardi) Andrea Giannasi di Garfagnana Editrice presenta il libro "Vite Parallele - storie d'amore e d'amicizia" di Gianfranco Rossi. Saranno presenti, oltre all'autore e al sindaco di Barga Marco Bonini, anche l'architetto Paolo Donini, autore della prefazione, e...


martedì, 12 dicembre 2017, 17:40

Arca della Valle e Protezione Civile insieme per beneficenza al Centro Commerciale Conad di Gallicano

I volontari dell'Arca della Valle e della Protezione Civile di Gallicano saranno presenti al centro commerciale Conad Superstore a Gallicano nei giorni 17, 22, 23 e 24 dicembre per impacchettare i regali acquistati all'interno del centro commerciale. Viene richiesta una offerta per ogni pacco natalizio preparato con cura dai volontari.


martedì, 12 dicembre 2017, 17:38

Pendolari, il 2017 si chiude con tanti segni più per il servizio ferroviario regionale

Quello che si avvia a conclusione è un 2017 caratterizzato da tanti segni positivi per quanto riguarda la qualità del servizio ferroviario regionale: migliorano i dati relativi alle prestazioni, ovvero regolarità, puntualità, comfort e frequentazione, e quelli sulla sicurezza.


martedì, 12 dicembre 2017, 16:33

Lastri e Sabatini (Sinistra Italiana): “Mancano risorse per la sanità pubblica? L’assessore Saccardi se la prenda col Governo"

“Servono più soldi per la sanità pubblica? L’assessore Saccardi lo ricordi al suo Governo che non alza il limite per la spesa del personale e preferisce regalare soldi con bonus dal sapore elettorale e premiare, con sgravi fiscali, imprenditori che approfittano dei lavoratori . È una questione di scelte e priorità”.


martedì, 12 dicembre 2017, 13:24

Fiaschi (Confcooperative Toscana) "Il mondo cooperativo e terzo settore siano un punto di riferimento imprescindibile nel dialogo con i comuni"

"Ad oggi in Toscana, nel segmento 0-3 anni, il mondo cooperativo e privato hanno in carico il 51% della gestione degli asili nido. Un dato che racconta bene come nella nostra Regione, in linea con quanto sta accadendo a livello nazionale, le cooperative sociali e le imprese del Terzo settore...


martedì, 12 dicembre 2017, 13:01

Codice rosso, la Regione e i sindaci fanno il punto della situazione oggi in due incontri a Lucca e Aulla

Sopralluogo in Garfagnana e Lunigiana della Protezione civile regionale per verificare la situazione dopo il codice rosso. A seguito del quale sono stati programmati oggi due incontri con la stampa. Il primo alle ore 13.00 a Lucca nella sede della Provincia.


lunedì, 11 dicembre 2017, 23:32

Ponte Lera, partiti i lavori per il nuovo svincolo: plaude Baccelli

“Sono partiti i lavori per la realizzazione del nuovo svincolo con la strada regionale 445 della Garfagnana. Ed oggi come allora la Regione Toscana ne è protagonista. Il Ponte fu realizzato dalla Provincia, quando ero presidente,  grazie a un grande gioco di squadra (1,1 milioni della Regione e contributi importanti di...


Ricerca nel sito


Associazione Musicale Lucchese


Pucciprogetto legno


osteria le verrucole


prenota_spazio


maranello corse


conflavoro


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio