Anno 3°

lunedì, 25 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

Una vallata senza più dignità

mercoledì, 5 luglio 2017, 10:13

di francesco saisi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve e amara riflessione sulla situazione politica della Lucchesia in generale alla luce degli ultimi eventi non proprio edificanti:

La cronaca locale di questi giorni fa riflettere seriamente su come, anche nella valle di lacrime e Lucchesia in generale, il livello di schifezza abbia toccato valori elevati e chissà se mai raggiunti in passato.

Sindaci che vengono scavalcati da singoli cittadini, o associazioni, pronti a lucrare sulla falsa accoglienza, assessori che si arrampicano sugli specchi per cercare di rimediare a porcate politiche in perfetto stile italiano, ex presidenti di enti-carrozzoni lodati dai loro seguaci nonostante le prove raccolte contro di loro dagli inquirenti siano schiaccianti.

Altro argomento a tenere banco è il nome del futuro comune che potrebbe nascere in Garfagnana, quando se esistesse un vero dialogo tra le amministrazioni e meno campanilismo si potrebbe arrivare ad una vera unione dei comuni, e non quella attuale altro carrozzone che sostituisce le ex comunità montane, ma quella che potrebbe portare ad uno, o se proprio si volesse tener distinte le due entità Garfagnana e Mediavalle, al massimo due comuni nella Valle del Serchio, dove però sarebbe opportuno avere al loro comando sindaci con i contro coglioni, per poter ridare alla nostra vallata quella dignità che meriterebbe.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Rubriche


Prenota questo spazio


martedì, 19 settembre 2017, 17:18

"Rio dell'Orso a rischio esondazione, mi auguro che il governatore Rossi intervenga"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta di Loreno Bertolacci, presidente del comitato paesano per la valorizzazione di Castelvecchio Pascoli, la tutela dell'ambiente e del paesaggio pascoliano, nonché nostro collaboratore, indirizzata al governatore della regione Toscana Enrico Rossi a seguito dei poteri conferitigli dal governo Gentiloni


martedì, 19 settembre 2017, 13:22

Disagi alla scuola media di Ghivizzano, i genitori scrivono al ministro Fedeli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera, indirizzata al ministro dell’istruzione Valeria Fedeli, scritta da un gruppo di genitori della scuola media di Ghivizzano in cui si denuncia come i loro figli non abbiano ancora gli insegnanti e perdano molte ore di lezioni, oltretutto senza avere il trasporto per tornare a...


Prenota questo spazio


sabato, 16 settembre 2017, 14:53

Convegno su D’Annunzio e Pascoli, una delusione

Era stato annunciato come il grande convegno di studi Pascoliani ed aspettavano centinaia di persone la punto che, per timore che non trovassero posto avevano deciso di tenere il convegno al teatro dei Differenti, che avrebbe garantito una capienza di 350 - 400 persone. Ma qualche cosa nell’organizzazione non deve aver funzionato


venerdì, 15 settembre 2017, 09:21

“Magnifiche presenze” a Casa Pascoli: una mostra che ne poteva avere di più di... presenze

La mostra a Casa Pascoli di Castelvecchio voleva proprio evidenziare questo rapporto tra i due poeti, ma le presenze a questa mostra non sono state quelle che si aspettavano a detta di molti, solo quattro o cinquecento visitatori, una media di cinque al giorno


martedì, 12 settembre 2017, 21:59

"Cancellare i simboli del fascismo equivale a cancellare la nostra Storia"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione inviataci da un lettore che ha chiesto di poter mantenere l'anonimato per timore di ritorsioni nella Media Valle del Serchio: a questo punto siamo arrivati con i feudatari del Pensiero Unico verniciati di rosso?


mercoledì, 30 agosto 2017, 17:54

"Un ringraziamento al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Barga"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di ringraziamento al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale San Francesco di Barga da parte dei genitori del piccolo Tommaso