Anno 3°

giovedì, 22 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Magdi Allam al Circolo dei Forestieri: “Come tornare ad essere noi stessi dentro casa nostra”

martedì, 28 novembre 2017, 15:20

di andrea cosimini

Ancora otto giorni all’atteso evento presso la Sala Rosa del Circolo dei Forestieri di Bagni di Lucca con protagonista il giornalista, politico e scrittore egiziano, naturalizzato italiano, Magdi Cristiano Allam.

Mercoledì 6 dicembre, alle 21, Allam terrà infatti un incontro pubblico, aperto a tutti, sull’Islam e l’Occidente presentando, per l’occasione, il suo ultimo libro “Maometto e il suo Allah” (Piemme, 2017) dove lo scrittore si è cimentato nel tentativo di raccontare la vera vita del profeta cercando così di sfatare l’immagine mistificata che la maggioranza, anche dei musulmani, si è fatta sul fondatore dell’Islam.

“Presenterò il mio nuovo libro – ha commentato in anteprima Magdi Allam -, ma sarà anche l’occasione per confrontarci su tutti i temi che rappresentano le emergenze nel nostro vissuto e nella nostra quotidianità. I temi che ci preoccupano. Soprattutto, faremo una riflessione su come affrancarci dalla decadenza della nostra civiltà per tornare ad essere di nuovo noi stessi dentro casa nostra”.

L’incontro è stato voluto e organizzato dai consiglieri di opposizione di Bagni di Lucca ai quali Magdi Allam ha voluto esprimere, in anticipo, il proprio ringraziamento.

“Ringrazio – ha detto Allam – i consiglieri comunali Claudio Gemignani e Laura Lucchesi, e gli amici del gruppo “Un futuro per Bagni di Lucca – Gemignani Sindaco”, nonché i gruppi Fratelli d’Italia e Forza Italia che hanno contribuito all’organizzazione di questo evento culturale aperto a tutti”.

Prima dell’incontro ci sarà anche la possibilità di prendere parte alla cena con lo scrittore Magdi Allam presso il Ristorante Del Sonno, alle 19, previa prenotazione al numero 328-9013550. L’evento, infine, sarà introdotto dal saluto dei due consiglieri di minoranza, Claudio Gemignani e Laura Lucchesi. 


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


mercoledì, 21 febbraio 2018, 22:26

La Croce Rossa aderisce alla campagna "M'illumino di meno"

Venerdì 23 febbraio è il giorno di "M'illumino di meno", campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico promossa da Radio due e Caterpillar alla quale anche la Croce Rossa Italiana e il Comitato di Bagni di Lucca aderiscono


martedì, 20 febbraio 2018, 23:34

Escursione in Val di Lima

Domenica 25 febbraio escursione nei boschi della Val di Lima con gli amici dell'associazione G.E.C.O. che, come Officina Natura fa parte della F.I.E., la Federazione Italiana Escursionismo. Tutti insieme per scoprire gli antichi borghi montani di Casoli, Casabasciana e Crasciana, nel comune di Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


martedì, 20 febbraio 2018, 23:15

Scialpinisti dispersi in Val di Luce, ritrovati sul versante emiliano

Sono stati ritrovati stamattina i due giovani scialpinisti dispersi ieri in Val di Luce per la preoccupazione dei propri familiari che avevano fatto scattare le ricerche del Sast di Lucca e di quello dell'Appennino oltre al Saer


martedì, 20 febbraio 2018, 22:13

Un futuro per Bagni di Lucca: "Scuola di San Cassiano, nessuno vuole la chiusura"

I consiglieri comunali Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, del gruppo di minoranza “Un futuro per Bagni di Lucca – Gemignani Sindaco”, intervengono per fare chiarezza sul loro pensiero circa la questione della scuola di San Cassiano dopo che da giorni circolerebbero voci infondate in merito


martedì, 20 febbraio 2018, 15:35

Riapre la sp 56 della Valfegana

Sarà riaperta al transito veicolare dalle prime ore di domani (mercoledì 21 febbraio) la strada provinciale n. 56 della Valfegana nel tratto compreso tra la località "Fontanone" e il rifugio Casentini


martedì, 20 febbraio 2018, 15:13

Fiori nei... crateri

I cittadini di Montefegatesi denunciano la pessima condizione in cui si trova la strada che collega la frazione a quella di Ponte a Serraglio, auspicando un pronto intervento da parte dell'amministrazione comunale per tappare le numerose buche presenti sull'asfalto