Anno 3°

giovedì, 22 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Presentazione del libro "Per il bene che ti voglio" di Michele Cecchini in biblioteca

martedì, 13 febbraio 2018, 12:22

Giovedì 15 febbraio, a Bagni di Lucca-Villa, Biblioteca Comunale “Adolfo Betti” (ex Chiesa Inglese), nell’ambito de LAMERICA dieci Storie dall'America: il cinema statunitense come specchio del "Nuovo Mondo",Michele Cecchini presenterà il suo romanzo "Per il bene che ti voglio" (Edizioni Erasmo – Livorno 2015) che racconta della emigrazione dalla Garfagnana agli Stati Uniti negli anni Venti.

L’iniziativa è curata da Pier Dario Marzi per la Fondazione Michel De Montaigne di Bagni di Lucca, in occasione della 9° edizione di Cineclub 2018.

Nella stessa serata sarà proiettato il film Nuovomondo (2006), dramma di Emanuele Crialese che racconta l'emigrazione verso gli Stati Uniti degli anni Venti vista attraverso gli occhi ingenui dei nostri migranti.

Il libro: Alla fine degli anni Venti, Antonio il maggiante parte dalla Lucchesia deciso a intraprendere la carriera di attore nel circuito dei teatri off-Broadway di San Francisco. Qui entra in contatto con l'ambiente artistico raccolto attorno, tra gli altri, a Lawrence Ferlinghetti.

Per un periodo si trasferisce a Hollywood, dove viene scritturato in un film di Chaplin come 'controfigura schermatica'. Sul set, in pratica, ha il compito di sostituire Chaplin nella predisposizione delle scene: su di lui i tecnici tarano le luci, impostano il piano dell'inquadratura, la distanza e l'altezza della macchina da presa, la definizione degli spazi e dei movimenti.

Sembra dunque avere trovato la sua 'Merica' nel 'muvinpicce': con questa espressione, storpiata dall'inglese 'moving pictures', Antonio indica il cinema. Lui e tutti gli altri Dagos, gli emigrati di origine italiana, parlano infatti una strana lingua, l'italiese, una goffa eppure poetica commistione di italiano e inglese, che racconta il tentativo di integrarsi in una realtà tanto diversa da quella di origine. Nel linguaggio come nella vita Antonio Bevilacqua - nel frattempo 'divenuto' Tony Drinkwater - abita una terra di mezzo, quella di chi non è ancora e allo stesso tempo non è più.

Michele Cecchini è nato a Lucca nel 1972. Docente di materie letterarie, vive e lavora a Livorno. Per la casa editrice Erasmo ha pubblicato nel 2010 Dall'aprile a shantih. Per il bene che ti voglio è il suo secondo romanzo.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


mercoledì, 21 febbraio 2018, 22:26

La Croce Rossa aderisce alla campagna "M'illumino di meno"

Venerdì 23 febbraio è il giorno di "M'illumino di meno", campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico promossa da Radio due e Caterpillar alla quale anche la Croce Rossa Italiana e il Comitato di Bagni di Lucca aderiscono


martedì, 20 febbraio 2018, 23:34

Escursione in Val di Lima

Domenica 25 febbraio escursione nei boschi della Val di Lima con gli amici dell'associazione G.E.C.O. che, come Officina Natura fa parte della F.I.E., la Federazione Italiana Escursionismo. Tutti insieme per scoprire gli antichi borghi montani di Casoli, Casabasciana e Crasciana, nel comune di Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


martedì, 20 febbraio 2018, 23:15

Scialpinisti dispersi in Val di Luce, ritrovati sul versante emiliano

Sono stati ritrovati stamattina i due giovani scialpinisti dispersi ieri in Val di Luce per la preoccupazione dei propri familiari che avevano fatto scattare le ricerche del Sast di Lucca e di quello dell'Appennino oltre al Saer


martedì, 20 febbraio 2018, 22:13

Un futuro per Bagni di Lucca: "Scuola di San Cassiano, nessuno vuole la chiusura"

I consiglieri comunali Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, del gruppo di minoranza “Un futuro per Bagni di Lucca – Gemignani Sindaco”, intervengono per fare chiarezza sul loro pensiero circa la questione della scuola di San Cassiano dopo che da giorni circolerebbero voci infondate in merito


martedì, 20 febbraio 2018, 15:35

Riapre la sp 56 della Valfegana

Sarà riaperta al transito veicolare dalle prime ore di domani (mercoledì 21 febbraio) la strada provinciale n. 56 della Valfegana nel tratto compreso tra la località "Fontanone" e il rifugio Casentini


martedì, 20 febbraio 2018, 15:13

Fiori nei... crateri

I cittadini di Montefegatesi denunciano la pessima condizione in cui si trova la strada che collega la frazione a quella di Ponte a Serraglio, auspicando un pronto intervento da parte dell'amministrazione comunale per tappare le numerose buche presenti sull'asfalto