Anno 3°

sabato, 21 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Un futuro per Bagni di Lucca: "Tari, una proposta per agevolare i commercianti"

venerdì, 13 aprile 2018, 16:38

di andrea cosimini

Aiutare i commercianti che scelgono di effettuare donazioni e distribuzioni di prodotti alimentari a fini sociali con agevolazioni o riduzioni sugli importi della Tari.

Questa la richiesta dei due consiglieri di minoranza Claudio Gemignani e Laura Lucchesi, del gruppo "Un futuro per Bagni di Lucca", che hanno fatto leva sull'applicazione della cosiddetta "Legge Gadda" per avanzare al consiglio comunale una mozione. La "Legge Gadda" (già applicata con successo in altri comuni italiani) disciplina infatti la donazione e la distribuzione dei prodotti alimentari e farmaceutici, che in precedenza venivano smaltiti perché invenduti dalle attività, ai fini della solidarietà sociale.

"Presentiamo questa mozione - spiegano i due consiglieri - per rispondere, in parte, al seppur minimo aumento della Tari nel nostro comune, ma soprattutto per venire incontro ai numerosi cittadini in difficoltà. Bagni di Lucca è infatti il comune con il reddito pro capite più basso di tutta la provincia ed ha un commercio non messo troppo bene. L'idea è quindi quella di dare un aiuto sia ai cittadini che agli stessi commercianti che noi riteniamo dei "capitani coraggiosi".

"Un fatto concreto - concludono i due - che cerca di alleviare alcune difficoltà del nostro territorio. Una richiesta che va al di là di ogni polemica. Ci auguriamo quindi che il consiglio comunale non badi a quella che sono le differenze di idee o di appartenenza, ma che voti per il bene dei paesi e dei cittadini".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


venerdì, 20 aprile 2018, 15:43

Retratos Brasileiros in scena a Bagni di Lucca

Domenica 22 aprile, alle 18.30, presso la biblioteca ex Chiesa Inglese di Bagni di Lucca, in via Evangelina Whipple, Retratos Brasileiros con Elisa Mini, voce, Andrea Garibaldi, pianoforte, Nino Pellegrini, contrabbasso, Marco Simoncini, batteria. Evento coordinato dal promoter livornese Roberto Napoli. Ingresso 5 euro


giovedì, 19 aprile 2018, 14:39

Progetto Rinascimento: "Base, dirigenza senza requisiti. Perché le autorità non intervengono?"

Il gruppo consiliare di minoranza Progetto Rinascimento, a seguito dell’invio di un esposto alla Procura di Lucca ed al Prefetto di Lucca il 7 aprile, ha segnalato il possibile perpetuarsi di un reato commesso dall’attuale dirigenza della società "in house" Bagni di Lucca servizi srl, in quanto la stessa non...


Prenota questo spazio


mercoledì, 18 aprile 2018, 09:23

Oltre 4 milioni di finanziamenti per cinque progetti a Bagni di Lucca

Grande soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale di Bagni di Lucca, informata ieri che, con decreto del ministro dell’interno, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze, è stata ammessa a finanziamento la somma complessiva di 4.365.887 euro a fronte di cinque progetti presentati entro il 20 febbraio


martedì, 17 aprile 2018, 11:33

Presentazione del Progetto Gaia Network al Villaggio Globale di Bagni di Lucca

Domenica 22 aprile alle 12.30, al Villaggio Globale di Bagni di Lucca il dottor Nitamo Montecucco illustrerà alla stampa le linee guida del Progetto Gaia Network


martedì, 17 aprile 2018, 08:55

Concerto jazz di primavera a Bagni di Lucca

Domenica (22 aprile) alle 18 alla ex chiesa anglicana di Bagni di Lucca si terrà la sesta edizione del concerto jazz di primavera. Nell'ambito del mese internazionale del jazz patrocinato da Unesco si inserisce la programmazione di questo evento voluto dalla fondazione culturale Michel de Montaigne coordinata dal promoter livornese...


lunedì, 16 aprile 2018, 16:43

Progetto Rinascimento: "Rifiuti, noi all'oscuro dell'ultima assemblea di Reti Ambiente"

Il gruppo di minoranza chiama in ballo l'amministrazione comunale sulla mancata comunicazione degli esiti dell'ultima assemblea dei soci di Reti Ambiente, sul tema dei rifiuti, e critica la commissione di vigilanza per non aver approfondito la questione