Anno 3°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Progetto Rinascimento: "Diga Cevoli, un vero attentato al territorio"

giovedì, 12 luglio 2018, 14:23

Il gruppo di minoranza "Progetto Rinascimento" interviene per ribadire la propria contrarietà al nuovo progetto per una diga in località Cevoli come da procedura avviata presso il comune di Bagni di Lucca.

"Ribadiamo - esordiscono i consiglieri - la nostra ferrea contrarietà a questo progetto, visto quanto ha già dato in questo senso il torrente Lima e i suoi affluenti, a quanto altererebbe l’ambiente in una zona da salvaguardare e a quanto portino oggi in termini di benefici, economia, sviluppo del territorio, posti di lavoro, le numerose attività sportive naturalistiche sviluppatesi, grazie ad una concreta politica turistica del territorio avviata negli ultimi anni".

"Saremo a fianco dei cittadini - spiegano -, come lo siamo stati in passato come amministrazione, chiudendo allora con determinazione in conferenza dei servizi regionale il triste capitolo del passato progetto, grazie anche ai rapporti di collaborazione avviati con altri enti, come il presidente della provincia Menesini e il consigliere regionale Baccelli. Come per altri progetti con implicazioni economiche, sono purtroppo tanti gli interessi e le pressioni legate a queste realizzazioni".

"Ci auguriamo - concludono - che altri politici, di fronte a una posizione da prendere, si impegnino non solo con lettere di intenti prive di ogni valore politico e di contrapposizione reale, ma con atti coraggiosi da intraprendere in prima persona, come ha fatto l’amministrazione Betti in ogni occasione. Saremo pronti come sempre a ogni forma di collaborazione nell’esclusivo interesse del territorio".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


domenica, 17 febbraio 2019, 12:01

Vitiello: "Tana Termini, le esperienze innovative messe a punto nel depuratore di Viareggio"

L'ingegner Giuseppe Vitiello, ex amministratore unico di Base srl, interviene in merito alle esperienze innovative messe a punto nel depuratore di Viareggio dopo il convegno del 15 febbraio, tenutosi a Firenze, dal titolo “Bioeconomia: Un nuovo modello di economia circolare”


venerdì, 15 febbraio 2019, 10:28

Corsa soppressa per Montefegatesi, Marchetti (FI): "Per la regione era un’esigenza dei cittadini, siamo alle comiche"

Il capogruppo regionale di Forza Italia aveva presentato un’interrogazione in accordo coi consiglieri comunali di Bagni di Lucca Gemignani e Lucchesi


Prenota questo spazio


mercoledì, 13 febbraio 2019, 10:18

Nasce "Libramente Teatro", un nuovo ciclo di presentazioni di libri

Ai nastri di partenza un’importante novità nel panorama degli eventi culturali di Bagni di Lucca. Non ci sarà solo teatro nella cornice della stagione di prosa 2018/19 del Teatro Accademico, nasce infatti Libramente Teatro, un ciclo di presentazioni di libri, ad ingresso libero, in anteprima agli spettacoli serali della rassegna


martedì, 12 febbraio 2019, 16:15

Un futuro per Bagni di Lucca lancia una petizione contro la riapertura dell’impianto di Tana Termini

Una petizione contro la riapertura dell’ex impianto di compostaggio di Tana Termini è stata presentata dai consiglieri comunali di Bagni di Lucca Claudio Gemignani e Laura Lucchesi e quelli di San Marcello Piteglio Carlo Vivarelli e Venusia Ducci


lunedì, 11 febbraio 2019, 12:03

Ditta multata per taglio boschivo senza autorizzazioni

I militari del gruppo forestale hanno segnalato all’autorità giudiziaria l’amministratore di una ditta che eseguiva il taglio boschivo in alcuni terreni nel comune di Bagni di Lucca, in mancanza della prescritta autorizzazione da parte dell’Unione dei Comuni della Mediavalle del Serchio, elevandogli sanzioni amministrative per diverse centinaia di euro


domenica, 10 febbraio 2019, 17:51

Un futuro per Bagni di Lucca chiede l’intitolazione di una strada ai martiri delle foibe

Il gruppo ha annunciato che, per permettere una commemorazione degna e un ricordo giusto, chiederà, tramite una mozione in consiglio, l'intitolazione di una strada o una piazza ai martiri delle foibe