Anno 3°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Ponte a Diana, partono i lavori per rimuovere il semaforo

giovedì, 31 gennaio 2019, 14:35

di andrea cosimini

Finalmente si intravede la luce in fondo al tunnel. L'ormai annosa problematica relativa al semaforo a Ponte a Diana, al centro di numerose lamentele da parte della cittadinanza, sarà infatti risolta, a partire da lunedì (4 febbraio), con l'avvio dei lavori che permetteranno, in un tempo stimato di circa 40 giorni, di provvedere alla sua definitiva rimozione.

Il semaforo era stato installato circa un anno fa in quanto la spalletta (lato fiume) del guard-rail era stata urtata, probabilmente da qualche camion, ed aveva fatto registrare un cedimento del muro sottostante. I lavori consisteranno quindi nella sostituzione di 200 metri di guard-rail con l'installazione di una gabbia di ferro di 1,50 m, lungo la strada, con tutto il cordolo dove poi verrà fissato lo stesso guard-rail. Infine verrà rifatto l'asfalto per metà strada.

Ad annunciare l'inizio del cantiere è stato il vice-sindaco di Bagni di Lucca Sebastiano Pacini: "Lunedì, tempo permettendo, inizierà il cantiere dei lavori, come era già stato dichiarato dal sottoscritto in sede di consiglio comunale. Essi termineranno, sempre se le condizioni climatiche lo permetteranno, entro 40 giorni. Fino a che i lavori non saranno terminati, comunque, il semaforo rimarrà attivo a senso unico alternato. Ad aggiudicarsi l'appalto è stata la ditta SE.GI. Spa di Roma".

"In questo modo - conclude il vice-sindaco - risponderemo anche alle critiche, talvolta goliardiche, che, a mio avviso, poco avevano a che fare con il comune. Anzi. Noi abbiamo avuto un buon dialogo con l'Anas per vedere di far partire i lavori quanto prima. A tal proposito, ci tengo a ringraziare Anas con il quale c'è sempre stato un buon rapporto e una buona intesa per poter procedere, quanto prima, a risolvere questo problema".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


lunedì, 19 agosto 2019, 21:11

Scoppia incendio in cava, ferito operaio

L'incendio è scoppiato oggi pomeriggio all'interno della Cava Borgognoni, in località Tana a Bagni di Lucca, ed ha interessato una vagliatrice. Ferito anche un operaio che stava lavorando con una bombola di acetilene


lunedì, 19 agosto 2019, 19:04

Un futuro per Bagni di Lucca: "Corsena abbandonata, chiediamo intervento"

Il gruppo di minoranza "Un futuro per Bagni di Lucca", composto dai consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, fa propria la segnalazione di alcuni cittadini circa la situazione in cui versa l'abitato di Corsena


Prenota questo spazio


lunedì, 19 agosto 2019, 12:22

Ai domiciliari, ma non lo trovano in casa: denunciato

Un 35enne censurato di Bagni di Lucca è stato denunciato per evasione in quanto, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, a seguito di uno specifico controllo eseguito, non è stato trovato all’interno dell’abitazione


sabato, 17 agosto 2019, 10:41

Termina "Il Volo della Farfalla" in memoria di Stefano Girolami

Termina "Il Volo della Farfalla", uno spettacolo benefico che, per otto anni, si è rinnovato al Teatro Accademico di Bagni di Lucca, l'ultimo venerdì di settembre di ogni anno


sabato, 17 agosto 2019, 09:27

Quinto Bernardi presidente nazionale del Dipartimento Protezione Animali e Tutela dell'Ambiente della DC

Quinto Bernardi. ex candidato sindaco di Bagni di Lucca, è stato nominato presidente nazionale del Dipartimento Protezione Animali e Tutela dell'Ambiente della Democrazia Cristiana. Prosegue così, in modo sempre più significativo e concreto, la riorganizzazione e la crescita della DC su tutto il territorio nazionale


giovedì, 15 agosto 2019, 15:15

Pegaso all'Orrido di Botri, soccorso 75enne

La centrale del 118 ha attivato il Sast e l'elisoccorso Pegaso per soccorrere un uomo di 75 anni all'interno della riserva naturale Orrido di Botri nel comune di Bagni di Lucca. Pare abbia riportato un trauma distorsivo alla caviglia