Anno 3°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Tana Termini, lunedì il sopralluogo richiesto da Marchetti (FI)

mercoledì, 30 gennaio 2019, 17:58

«Su mia richiesta, lunedì prossimo alle 10.30 la Commissione speciale d’inchiesta su discariche sotto sequestro e ciclo rifiuti in Toscana del Consiglio regionale sarà in sopralluogo all’ex impianto di compostaggio di Tana Termini, nel comune di San Marcello Piteglio al confine con Bagni di Lucca e nell’alveo del torrente Lima. E’ una ubicazione assurda per un sito del genere che ancora trattiene chiuse al suo interno 4.750 tonnellate di rifiuti. Noi siamo al fianco delle comunità locali per dire mai più un’esperienza del genere in quel territorio. La Commissione d’inchiesta, di cui io stesso faccio parte, potrà verificare da sé come lì si debba procedere alla bonifica e alla messa in sicurezza dell’area, poi stoppare ogni ipotesi di rivitalizzazione dell’attività di trattamento rifiuti in quel posto»: l’annuncio del sopralluogo e il punto di palla sulla posizione di Forza Italia sono espressi dal capogruppo azzurro in consiglio regionale Maurizio Marchetti, da tempo impegnato per arrivare a una soluzione definitiva sull’impianto di Tana Termini, oggetto di una tra le sue prime interrogazioni all’atto dell’insediamento nell’Assemblea toscana.

«Quell’impianto e ciò che ne rimane – riassume Marchetti – si trovano in un contesto ambientale delicato. Non sarebbe dovuto accadere. E’ stato. Ora però basta con questa vicenda che si trascina da anni tra rivoli giudiziari e problemi di pericolosità ambientale con episodi di autocombustione dei rifiuti stoccati. E’ una bomba a orologeria. Lì la Regione deve procedere a bonifica e messa in sicurezza, dopodiché quell’area va restituita alla natura. A nostro avviso non può esserci alcun motivo per individuare un percorso differente da questo, e la Commissione d’inchiesta non potrà che trovarsi del medesimo avviso. Per questo ne ho chiesto l’intervento e ho voluto che si programmasse la visita. Ora eccola fissata in agenda».

Appuntamento dunque lunedì 4 febbraio alle 10.30 presso l’ex impianto.


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


lunedì, 19 agosto 2019, 21:11

Scoppia incendio in cava, ferito operaio

L'incendio è scoppiato oggi pomeriggio all'interno della Cava Borgognoni, in località Tana a Bagni di Lucca, ed ha interessato una vagliatrice. Ferito anche un operaio che stava lavorando con una bombola di acetilene


lunedì, 19 agosto 2019, 19:04

Un futuro per Bagni di Lucca: "Corsena abbandonata, chiediamo intervento"

Il gruppo di minoranza "Un futuro per Bagni di Lucca", composto dai consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, fa propria la segnalazione di alcuni cittadini circa la situazione in cui versa l'abitato di Corsena


Prenota questo spazio


lunedì, 19 agosto 2019, 12:22

Ai domiciliari, ma non lo trovano in casa: denunciato

Un 35enne censurato di Bagni di Lucca è stato denunciato per evasione in quanto, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, a seguito di uno specifico controllo eseguito, non è stato trovato all’interno dell’abitazione


sabato, 17 agosto 2019, 10:41

Termina "Il Volo della Farfalla" in memoria di Stefano Girolami

Termina "Il Volo della Farfalla", uno spettacolo benefico che, per otto anni, si è rinnovato al Teatro Accademico di Bagni di Lucca, l'ultimo venerdì di settembre di ogni anno


sabato, 17 agosto 2019, 09:27

Quinto Bernardi presidente nazionale del Dipartimento Protezione Animali e Tutela dell'Ambiente della DC

Quinto Bernardi. ex candidato sindaco di Bagni di Lucca, è stato nominato presidente nazionale del Dipartimento Protezione Animali e Tutela dell'Ambiente della Democrazia Cristiana. Prosegue così, in modo sempre più significativo e concreto, la riorganizzazione e la crescita della DC su tutto il territorio nazionale


giovedì, 15 agosto 2019, 15:15

Pegaso all'Orrido di Botri, soccorso 75enne

La centrale del 118 ha attivato il Sast e l'elisoccorso Pegaso per soccorrere un uomo di 75 anni all'interno della riserva naturale Orrido di Botri nel comune di Bagni di Lucca. Pare abbia riportato un trauma distorsivo alla caviglia