Anno 3°

lunedì, 18 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Rifiuti abbandonati, l'amministrazione: "L'inciviltà non ha limiti"

giovedì, 14 marzo 2019, 10:31

Continua a Bagni di Lucca l'abbandono indiscriminato di rifiuti domestici all'interno dei cestini porta rifiuti dislocati nei parchi comunali e lungo le vie cittadine, il cui uso è destinato a altri tipi di raccolta.

"L'amministrazione - si legge in una nota del comune -, unitamente alla società Base, ha cercato di sensibilizzare la popolazione e si adopera giornalmente per ripulire l'abbandono di questi rifiuti. La pratica in essere che riguarda pochi cittadini ricade su tutta la collettività sia a livello di immagine sia a livello economico, perché sono sicuramente persone che non eseguono la raccolta differenziata e quindi contribuiscono a creare indifferenziato con aggravio dei costi per l'ente che poi ricadono su tutta la collettività.

È stata data disposizione, ma non da ora, alla polizia locale di intensificare i controlli anche attraverso riprese video al fine di individuare chi abbandona questo tipo di rifiuti.

In questi giorni la situazione è molto peggiorata: accanto a un cestino del parco pubblico di Bagni di Lucca, in piano centro, sono stati abbandonati a più riprese, un residuo ingombrante di un gioco per bambini e addirittura, oggi, una stufa.

L'amministrazione comunale, nel ribadire l'importanza della differenziazione dei rifiuti domestici, condanna questi episodi e ,qualora individuati, i responsabili saranno sanzionati a termini di legge. Invita inoltre la cittadinanza responsabile a fare opera di sensibilizzazione affinché i cestini vengano utilizzati per gli scopi preposti.

Si ricorda che per rifiuti ingombranti il centro di raccolta in Via di Lugliano è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato nelle ore mattine e il giovedì pomeriggio".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


sabato, 16 marzo 2019, 12:48

Spaccio ed estorsione, 21enne finisce nei guai

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castelnuovo di Garfagnana hanno assicurato alla giustizia un 21enne di Bagni di Lucca con precedenti di polizia, ritenuto responsabile dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, estorsione e tentata estorsione


venerdì, 15 marzo 2019, 14:33

Ceccarelli: "Bus a Montefegatesi, il merito non è di Marchetti"

L'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, dopo le notizie circolate in queste ore, conferma il ripristino della corsa serale del bus verso Montefegatesi e risponde alle affermazioni del consigliere Marchetti


Prenota questo spazio


venerdì, 15 marzo 2019, 12:45

La Croce Rossa organizza il convegno "Guerra, morte e distruzione"

La Croce Rossa Italiana Comitato di Bagni di Lucca, intende proseguire il percorso intrapreso lo scorso anno nel primo convegno incentrato sul significato e la storia dell'emblema


giovedì, 14 marzo 2019, 15:02

Tognazzini: “La battaglia era la mia, perché oggi su Montefegatesi altri si stanno prendendo i meriti?”

E’ di ieri la notizia del ripristino della corsa invernale da Bagni di Lucca per Montefegatesi: una bella notizia per la frazione e per chi aveva intrapreso questa battaglia. Tutto bene? Certamente, lo scopo è stato raggiunto ma Tatiana Tognazzini, una giovane abitante del paese che per prima aveva sollevato...


giovedì, 14 marzo 2019, 11:30

Torna il bus serale per Montefegatesi, Marchetti (FI) esulta

Il capogruppo regionale di Forza Italia aveva presentato un'interrogazione in accordo coi consiglieri comunali di Bagni di Lucca Gemignani e Lucchesi La risposta di giunta fu che era stata un'esigenza dei cittadini e scoppiò la rivolta


giovedì, 14 marzo 2019, 08:46

Ripristinata la corsa soppressa a Montefegatesi. La popolazione: "Battaglia vinta"

Verrà ripristinata la corsa invernale (quella estiva non era stata soppressa) delle 18.30 a Montefegatesi. La decisione è stata comunicata in una lettera inviata in risposta alla raccolta di tutte le firme che era stata inviata alla regione a nome del paese da Maddalena Taliani