Anno 3°

domenica, 19 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Violenza su minore, condannato il parroco ai domiciliari a Fabbriche di Casabasciana

martedì, 5 marzo 2019, 23:42

Condannato a quattro anni e quattro mesi di reclusione don Paolo Glaentzer, il parroco 70enne, arrestato per violenza sessuale aggravata, nel luglio dello scorso anno, dopo essere stato sorpreso, da un passante, appartato in auto in un parcheggio vicino a un supermercato, in un comune della periferia fiorentina, in compagnia di una bimba di appena 10 anni.

Questa la sentenza - come riportato dai maggiori siti di informazione - al termine del giudizio, con rito abbreviato, svoltosi davanti al gup di Prato che ha stabilito anche un risarcimento di 50 mila euro per la minorenne. La procura aveva chiesto una condanna a cinque anni di reclusione.

Glaentzer, ex parroco della chiesa di San Rufignano a Sommaia di Calenzano, si trovava agli arresti domiciliari proprio nel comune di Bagni di Lucca, e più precisamente nella frazione di Fabbriche di Casabasciana, dove, pochi giorni dopo il suo arrivo, erano apparsi alcuni striscioni di protesta ed era partita una raccolta firme online da parte dei cittadini per la richiesta di affidamento in carcere del parroco.


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


sabato, 18 maggio 2019, 19:24

Cammino di San Bartolomeo, un viaggio nella storia

Si è tenuta oggi la giornata di presentazione dell'apertura della "porta lucchese" del Cammino di San Bartolomeo con l'illustrazione delle due tappe che passano all'interno del comune di Bagni di Lucca


sabato, 18 maggio 2019, 16:38

Uniti per Cambiare replica a Progetto Rinascimento: "Male informati sulle vicende del comune"

Il gruppo di maggioranza del comune di Bagni di Lucca, "Uniti per Cambiare", risponde a "Progetto Rinascimento" ribattendo, punto su punto, sulle varie questioni sollevate


Prenota questo spazio


sabato, 18 maggio 2019, 10:31

Progetto Rinascimento: "Pro loco, si porti rispetto per le opposizioni"

Il gruppo di minoranza di Bagni di Lucca Progetto Rinascimento, composto dai consiglieri Massimo betti e Giulia Mariani, interviene in merito alla vicenda riguardante la chiusura dell'Info Point dopo essere stata tirata in ballo dall'amministrazione


venerdì, 17 maggio 2019, 15:03

Fa accattonaggio davanti al supermercato e rifiuta di farsi identificare: denunciato

Denunciato in stato di libertà all'autorità giudiziaria un cittadino nigeriano 31enne, residente a Pieve Fosciana, disoccupato e censurato, sorpreso mentre era intento ad effettuare l’accattonaggio nelle vicinanze di un supermercato a Fornoli


venerdì, 17 maggio 2019, 14:55

Finge di essere stata truffata: denunciata una 41enne

Una 41enne di Roma, studentessa ed incensurata, residente a Bagni di Lucca, è stata denunciata dai carabinieri dopo aver chiesto il rimborso per una sigaretta elettronica acquistata online che le era stata in realtà regolarmente consegnata


giovedì, 16 maggio 2019, 22:53

Info Point, Un futuro per Bagni: "Solidarietà a dipendente, si faccia un passo indietro"

Il gruppo di minoranza “Un futuro per Bagni di Lucca”, composto dai consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, interviene dopo essere stato chiamato in causa dall’amministrazione comunale bagnina, assieme all’altro gruppo di opposizione, circa la presa di posizione sulla vicenda Info Point