Anno 3°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Progetto Rinascimento: "Giardini pubblici, situazione pericolosa"

giovedì, 11 aprile 2019, 19:35

L'8 aprile il gruppo di minoranza del comune di Bagni di Lucca, "Progetto Rinascimento, ha presentato un'altra interpellanza relativa allo stato dei giardini pubblici di Bagni di Lucca.

Si legge nell'interpellanza: "Riscontrato uno stato di danneggiamento e deterioramento di alcuni giochi, panchine ed altri elementi all'interno dei giardini pubblici del capoluogo, dato atto della volontà dell'amministrazione di impegnarsi nel miglioramento dell'arredo urbano, ma soprattutto alla luce dei pericoli che tali elementi potrebbero ad oggi rappresentare per chiunque frequenti il parco Contessa Casalini, con occhio di riguardo ai bambini che usano i giochi in questione, chiediamo se sono previsti interventi in merito e , se sì, quali e con quali tempistiche".

"Su segnalazione di alcuni cittadini che ringraziamo - spiegano i due consiglieri Massimo Betti e Giulia Mariani -, abbiamo ritenuto fondamentale portarla all'attenzione del consiglio comunale, non per fare sterile polemica, teniamo a chiarirlo, ma semplicemente perchè riteniamo che sia una situazione pericolosa. Tutti abbiamo apprezzato la volontà dell'amministrazione di puntare sul miglioramento dell'arredo urbano, quindi con questa interpellanza abbiamo solo dato voce a una segnalazione di alcuni cittadini giustamente preoccupati, in modo da avere rassicurazioni in merito e poter avere un calendario di interventi o una previsione di messa in sicurezza".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


martedì, 23 luglio 2019, 15:02

Melani si dimette, Bianchi nuovo assessore: Maura Metalori entra in consiglio

“Rimpasto” in giunta a Bagni di Lucca. Monica Melani si è dimessa da assessore e verrà sostituita dal consigliere Antonio Bianchi che ricoprirà pertanto le deleghe alla cultura e ai trasporti. L’avvicendamento sarà ufficializzato nel corso del prossimo consiglio comunale in programma venerdì 26 luglio


venerdì, 19 luglio 2019, 17:58

Un successo la petizione per la riapertura del comune il sabato: raccolte 658 firme

Ha riscosso grande successo la raccolta firme per la riapertura del comune nei giorni di sabato, promossa dal gruppo di opposizione “Un futuro per Bagni di Lucca”. Sono state raccolte ben 658 firme: lo hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa i consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani


Prenota questo spazio


martedì, 16 luglio 2019, 20:53

Partiti i lavori di messa in sicurezza alla scuola del capoluogo

Partiti i lavori di messa in sicurezza del plesso scolastico di Bagni di Lucca centro, la scuola "M. Trenta", struttura che ospita circa 250 giovani studenti. L'intervento è stato finanziato dal ministero degli interni dell'ex governo Gentiloni ed ammonta a 1 milione e 700 mila euro


domenica, 14 luglio 2019, 18:08

Tennis, Jasmine Paolini accede al main draw del WTA di Losanna

Conclusa la breve stagione sull’erba, Jasmine Paolini torna sulla terra battuta, superando brillantemente i due turni di qualificazione del torneo WTA International di Losanna, con un montepremi pari a 250.000 $


venerdì, 12 luglio 2019, 13:24

Assemblea su Tana Termini, Bianchi: "Illazioni di Gemignani gratuite e offensive"

Il consigliere comunale con delega all'ambiente, Antonio Bianchi, risponde al capogruppo di "Un futuro per Bagni di Lucca" Claudio Gemignani sull'assenza del comune all'assemblea su Tana Termini


venerdì, 12 luglio 2019, 10:00

La giunta: "Servizio trasporti, errore negli avvisi affissi: le corse sono mercoledì e sabato"

L'amministrazione comunale di Bagni di Lucca risponde prontamente alla segnalazione del gruppo di minoranza "Un futuro per Bagni di Lucca", in merito allo spostamento del servizio di trasporto per le frazioni di montagna, specificando come ci sia stato un errore di stampa in alcuni volantini affissi. La risposta della minoranza