Anno 3°

domenica, 19 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

La montagna che muore: chiuderà dopo 36 anni la storica edicola di Marina a Benabbio

martedì, 10 settembre 2019, 08:53

di simone pierotti

La società è cambiata e continua a cambiare a grandi velocità: il progresso, così lo chiamano, porta con sé tante innovazioni e cambiamenti positivi per la comunità ma finisce per modificare abitudini ed usanze che mai ritorneranno. E’ il destino dei cosiddetti negozi di paese, destinati inevitabilmente a scomparire. Ogni tanto, con un pizzico di malinconia e di amarcord, ce ne occupiamo. Stavolta tocca alla storica edicola tabacchi di Benabbio, gestita da ben 36 anni dalla signora Marina Bertolacci che a sua volta l’aveva rilevata dai precedenti titolari nel 1983.

La notizia è apparsa su una pagina facebook: Marina ha infatti annunciato che al termine del 2019 andrà in pensione e che mette in vendita la propria attività. Ovviamente, se non troverà acquirenti, impresa non semplice in questi tempi, il negozio rimarrà chiuso e Benabbio perderà il suo storico punto di riferimento. L’edicola, infatti, era divenuto un po' il centro di aggregazione del paese: la signora Bertolacci conosce praticamente tutti in paese, ha visto crescere almeno tre generazioni. Come accade nei centri di montagna, qua si sapeva tutto di tutti, Marina era un po' la fonte di informazioni più attenta (ed attendibile) di Benabbio.

Vediamo se si faranno avanti interessati a proseguire l’attività commerciale. Intanto da rumors di paese abbiamo appreso che anche la storica “maratonina” che si svolge tutti gli anni nel mese di dicembre, potrebbe chiudere i battenti: ci sarà l’edizione 2019 ma potrebbe essere l’ultima, dato che sono sempre meno i volontari che si danno da fare per iniziative del genere. Peccato, un’altra brutta “botta” a quella vita di paese che se ne sta andando.

Per informazioni sulla vendita dell'attività: 338/8798441, bertolaccimarina@alice.it.


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


venerdì, 17 gennaio 2020, 13:01

Marchetti (FI): "Centro sanitario, le mie tre interrogazioni hanno dato frutto"

La considerazione arriva dal capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti, chiamato in causa dal sindaco di Bagni di Lucca in occasione dell'inaugurazione del cantiere che dovrà realizzare il Centro sanitario a Fornoli, frazione del comune che lo attende dal 2006


venerdì, 17 gennaio 2020, 11:16

Iniziative a Bagni di Lucca per la Giornata della Memoria 2020

Anche quest’anno Bagni di Lucca si impegna per il Giorno della Memoria e il Ricordo con vari eventi con protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo


Prenota questo spazio


mercoledì, 15 gennaio 2020, 19:21

Centro sanitario, terme e migranti: Gemignani in diretta Facebook

Claudio Gemignani, consigliere del gruppo d’opposizione “Un futuro per Bagni di Lucca”, a nome anche della collega Laura Lucchesi, ha voluto, tramite una diretta dalla pagina ufficiale del gruppo, fare alla popolazione un resoconto di questi due anni di attività, affrontando temi spinosi


martedì, 14 gennaio 2020, 16:18

Villa Fiori, partiti i lavori di messa in sicurezza

La scorsa settimana sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria finalizzati alla messa in sicurezza di porzioni di tetto del fabbricato denominato Villa Fiori a Ponte a Serraglio


martedì, 14 gennaio 2020, 15:43

Casa della Salute a Fornoli: aperto il cantiere

Sono partiti i lavori per una Casa della Salute che sarà moderna, tecnologicamente avanzata e completamente accessibile. E’ stato infatti ufficialmente aperto oggi il cantiere per la realizzazione del nuovo distretto di Fornoli, nel comune di Bagni di Lucca


martedì, 14 gennaio 2020, 10:26

Teatro Scuola, Michelini: "Nessun anno sabbatico da parte dell’amministrazione"

L'amministrazione comunale di Bagni di Lucca, guidata dal sindaco Paolo Michelini, interviene in merito alla Rassegna Teatro Scuola rispondendo alle critiche dell'opposizione