Anno 3°

domenica, 23 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Sinistra Per: "Mozione di solidarietà al popolo curdo da presentare al consiglio comunale"

mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:09

Paolo Simoncini del gruppo extraconsiliare "Sinistra per Bagni di Lucca" chiede una mozione di solidarietà al popolo curdo da presentare al consiglio comunale. Di seguito il testo integrale:

"Chiediamo a tutti gli schieramenti di attivarsi con urgenza per la stesura di una mozione di condanna all'aggressione militare turca da presentare ed approvare nel prossimo consiglio comunale. Oltre ad esprimersi compattamente per la solidarietà al popolo curdo occorre coinvolgere i partiti di riferimento e le istituzioni di livello superiore. È importante che i territori producano atti ufficiali da inoltrare fino ai rappresentanti del governo e dell'Europa.

Erdogan sta compiendo una brutale azione di guerra, colpendo i curdi che hanno dimostrato di portare avanti i valori della libertà, dei diritti e della giustizia sociale, peraltro con una fortissima componente femminile.

Nella mozione da presentare al consiglio comunale bisogna indicare chiaramente che l'Italia purtroppo non è uno spettatore così lontano poiché la Turchia è il nostro terzo mercato per l'esportazione delle armi. Lo abbiamo visto anche in Yemen, dove le bombe di fabbricazione italiana hanno seminato morte e distruzione tra la popolazione civile. Alcune inchieste giornalistiche hanno mostrato che addirittura sono stati utilizzati escamotage per continuare le forniture e per massimizzare i profitti della vendita di armi, consegnando da altri paesi, clonando codici sugli ordigni e procurando materiale bellico attraverso canali decisamente ambigui.

Quando si sentono in giro discorsi contro il business dell'immigrazione bisognerebbe interrogarsi sul perché dai territori i consiglieri comunali non puntino mai il dito contro il business del commercio delle armi. Ricordiamo che sono proprio le guerre a produrre i flussi più intensi e improvvisi di profughi generando poi le emergenze. Esportando armi non possiamo lamentarci quando siamo chiamati anche nel nostro piccolo paesello ad accogliere i migranti che scappano da quelle guerre.

Il business riguarda grandi aziende come Leonardo-Finmeccanica, Alenia, Beretta. Tra le forniture ci sono pure gli elicotteri micidiali made in Italy, fiore all'occhiello di Erdogan per la caccia ai curdi nelle zone di confine.

Nel testo della mozione va inoltre evidenziato che lo stop alla vendita di armi, urgentissimo e non rimandabile, rischia di essere tardivo, con un atteggiamento bellico turco che potrebbe addirittura sfociare in una pulizia etnica.

Tra le sollecitazioni da inoltrare a politici, parlamentari e soggetti con specifica competenza, sebbene possa sembrare un argomento più "leggero", c'è la richiesta di non far giocare la finale di Champions League a Istanbul, sia per ragioni di sicurezza sia per il gravissimo comportamento dei calciatori turchi, che con la nazionale hanno festeggiato le ultime vittorie facendo il saluto militare.

Chi si occupa di politica, a tutti i livelli, non può e non deve voltarsi dall'altra parte di fronte all'aggressione turca sui curdi. Speriamo proprio di vedere questa mozione all'interno dell'ordine del giorno per il  prossimo consiglio comunale".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


venerdì, 21 febbraio 2020, 18:46

Proiezioni, conferenze e concerti: ricco programma in vista della Festa della Donna

Nell'ambito della settimana definita "Omaggio alla Donna", giunta alla sua ottava edizione, la Fondazione Culturale Michel de Montaigne, di concerto con il comune di Bagni di Lucca, ha organizzato una serie di eventi che si svolgeranno presso la sede della Biblioteca comunale “Adolfo Betti” (ex chiesa inglese)


venerdì, 21 febbraio 2020, 15:47

Patrocinio del comune all’incontro sui migranti di Rifondazione Comunista: insorge l’opposizione

Questa sera, alle 21, il Circolo dei Forestieri ospiterà un incontro con la popolazione sul tema “Immigrazione e decreti sicurezza” organizzato dai Circoli di Rifondazione Comunista e patrocinato dal comune di Bagni di Lucca. Su quest’ultimo punto i consiglieri di opposizione di “Un futuro per Bagni di Lucca” Laura Lucchesi...


Prenota questo spazio


giovedì, 20 febbraio 2020, 11:30

Tumore al seno: serata informativa alla Croce Rossa di Bagni di Lucca

Proseguono le iniziative portate avanti dal Lions Club Garfagnana, con un incontro dedicato dedicato alle donne, una serata dove riunirsi, parlare, chiedere e comprendere quanto sia importante la prevenzione dal Tumore al seno


giovedì, 20 febbraio 2020, 11:27

Adamo Lucchesi: l'esploratore filantropo di Pieve di Monti di Villa

Sabato scorso nei locali della biblioteca di Bagni di Lucca, l'architetto Pietro Biagioni, direttore della fondazione Paolo Cresci di Lucca ha presentato il libro: Adamo Lucchesi – l'esplorazione del Gran Chaco e i suoi pionieri della professoressa Ave Marchi


mercoledì, 19 febbraio 2020, 10:39

Un futuro per Bagni di Lucca: "Intitolare uno spazio pubblico ai martiri delle foibe"

I consiglieri comunali della lista "Un futuro per Bagni di Lucca", Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, presenteranno nei giorni prossimi, una nuova mozione per intitolare uno spazio pubblico ai martiri delle foibe


martedì, 18 febbraio 2020, 14:58

Dal locale, al regionale, al nazionale: Mallegni e Marchetti a Bagni di Lucca

Una serata riuscita quella di ieri sera, a Bagni di Lucca, con i consiglieri del gruppo "Un futuro per Bagni di Lucca", Laura Lucchesi e Claudio Gemignani, e i due ospiti di eccezione: il senatore Massimo Mallegni e il consigliere regionale Maurizio Marchetti