Anno 3°

martedì, 22 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Strada Ducale, Marchetti interroga la provincia

venerdì, 11 ottobre 2019, 10:13

«Frane, ostruzioni, intasamenti… ma che aspetta la Provincia di Lucca a intervenire per il ripristino della Strada Ducale e la sua messa in sicurezza?»: è in sostanza questo ciò che il consigliere provinciale di Alternativa civica di centrodestra Maurizio Marchetti chiede alla provincia di Lucca con un’interrogazione appena depositata a Palazzo Ducale.

L’iniziativa è scattata di concerto con i rappresentanti di Forza Italia e consiglieri comunali di Un futuro per Bagni di Lucca Claudio Gemignani e Laura Lucchesi, dopo aver rilevato varie criticità così dettagliate nell’interrogazione di Marchetti: «Loc. Al Pero: frana, intasamento chiavica, ostruzione zanelle; loc. Al Pruglio: frana; ‘bacinello’: frana; loc. Alla Ciancia (a 1,5 km dal Rifugio Casentini): intasamento chiavica, con attuale presenza di cartelli di protesta da parte della cittadinanza; loc. Al solco del Biagino: intasamento chiavica, ostruzione zanelle nell’intero tratto tra Rifugio Casentini e Fontanone, con rischio di compromissione per le asfaltature recentemente ripristinate ‘a toppe’».

Insomma le magagne ci sono, e la strada non è arteria di poco conto: «Lungo la dorsale Appenninica, in collegamento tra Lucca e Modena, si snoda la SP 56, ovvero la Strada Ducale – ricapitola Marchetti nella sua interrogazione – voluta nel 1818 dall’allora Duchessa di Lucca Maria Luisa di Borbone e dal suo omologo modenese Francesco IV che la poterono inaugurare dieci anni dopo. […] All’importanza funzionale come arteria di scorrimento, l’infrastruttura abbina il pregio storico-naturalistico dato che consente il raggiungimento di alcuni tra i luoghi turisticamente più attrattivi dell’Appennino sino a toccare Foce a Giovo, a 1674 metri di altitudine».

Motivo in più per sollecitare l’azione di ripristino complessivo dell’asse stradale, con Marchetti che alla Provincia domanda proprio «secondo quali tempi e modi intendano procedere alla risoluzione delle criticità esposte in premessa».


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:37

A Lucchio la sagra della castagna

Domenica 27 ottobre a Lucchio, nel comune di Bagni di Lucca, andrà in scena la Sagra della Castagna. Questo il programma


lunedì, 21 ottobre 2019, 09:51

Concluso a Villa Webb il Festival Letterario

Ieri, alle 19, sono terminati i tre giorni di incontri letterari dal titolo ”Festival del Rosa, Giallo e Noir”, nella bellissima cornice di Villa Bonvisi – Webb di Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


giovedì, 17 ottobre 2019, 08:56

Si alza il sipario sulla stagione teatrale all’Accademico

Il presente con le sue sfaccettature è protagonista del cartellone 2019-2020 del Teatro Accademico di Bagni di Lucca, nuova tappa di un progetto culturale e teatrale che Fondazione Toscana Spettacolo onlus condivide con successo da alcuni anni con l’amministrazione comunale e la Fondazione Michel de Montaigne


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:09

Sinistra Per: "Mozione di solidarietà al popolo curdo da presentare al consiglio comunale"

Paolo Simoncini del gruppo extraconsiliare "Sinistra per Bagni di Lucca" chiede una mozione di solidarietà al popolo curdo da presentare al consiglio comunale


mercoledì, 16 ottobre 2019, 12:04

Vico Pancellorum, i cittadini lanciano un crowdfunding per la Pieve

Si chiama "Mille e ancor più mille" il comitato composto dai cittadini di Vico Pancellorum, paese sui monti della Val di Lima in provincia di Lucca. Un comitato nato per festeggiare i primi mille anni dell'antica Pieve romanica del XI secolo e raccogliere fondi per difendere la bellezza di questo...


martedì, 15 ottobre 2019, 22:54

Due uomini soccorsi per presunta intossicazione da monossido di carbonio

Due uomini sono stati soccorsi stasera, intorno alle 21, presso un'abitazione nella frazione di Vico Pancellorum, a Bagni di Lucca, per presunta intossicazione da monossido di carbonio