Anno 3°

sabato, 7 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

A Ponte a Serraglio un centro collettivo per migranti. L'amministrazione: "Siamo preoccupati"

martedì, 19 novembre 2019, 16:59

Il sindaco e l'amministrazione comunale sono venuti a conoscenza che, a seguito di un bando pubblico emanato dalla prefettura di Lucca, un'associazione operante sul territorio comunale è risultata vincitrice di un progetto per accoglienza di richiedenti asilo per un centro collettivo a Bagni di Lucca. Tale struttura è stata individuata a Ponte a Serraglio nel pieno centro della frazione e nel progetto è prevista la chiusura di tre CAS ora attivi per concentrarli sul centro collettivo in un numero complessivo di soggetti intorno alle 35/40 unità.

"Siamo molto preoccupati per il futuro - afferma l'amministrazione - vista la prospettiva che si apre per i cittadini stranieri richiedenti asilo. La prefettura ha aperto due gare per l’affidamento dei servizi di gestione dei centri di accoglienza, le cui convenzioni in essere scadono il 31 dicembre. Ciò che ci preoccupa è che nel bando i centri di accoglienza adesso saranno centri collettivi. Cosa significa? Che le associazioni che hanno partecipato al bando intendono unire tutte le persone sotto le loro gestioni in un un’unica struttura".

"Quello che sbalordisce - continuano gli amministratori - è come lo Stato, con questo provvedimento, possa favorire le condizioni ottimali per una corretta integrazione. La prospettiva per il territorio di Bagni di Lucca è che più di 40 persone adulte di nazionalità diverse, con storie personali e religioni diverse saranno costrette tutte a vivere in un unico nucleo abitativo in modo arbitrario. Ecco perché siamo preoccupati e ci chiediamo come potrà una soluzione di questo tipo favorire integrazione e vita sociale di tante persone che ricadono sotto la responsabilità del nostro comune. I diritti umani e civili di queste persone sono veramente rispettati in Italia? Cosa può fare Bagni di Lucca?"

"Il sindaco - prosegue l'amministrazione -, appena appresa la notizia, si è confrontato con la prefettura di Lucca e con l'associazione assegnataria, esprimendo la sua contrarietà all'attuazione di tale progetto nelle forme presentate, ritenendo inidonea la collocazione sia come ubicazione sia sotto il profilo strutturale che pare non garantire ad oggi le condizioni sufficienti per l'alloggiamento di un così cospicuo numero di persone, in particolare a tutela della loro salute ed integrazione".

"Ribadendo la non contrarietà in merito all'accoglienza di tutti, come fino ad oggi dimostrato - concludono i membri della giunta -, indipendentemente dalla provenienza, religione e condizioni economiche, siamo nettamente contrari ad una simile situazione a Bagni di Lucca. L'amministrazione inserirà nel prossimo consiglio comunale un ordine del giorno ribadendo tale posizione, sul quale chiediamo principalmente a tutela delle persone richiedenti asilo il coinvolgimento di tutti".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


sabato, 7 dicembre 2019, 13:58

Grandi numeri per il nuovo Infopoint di Bagni di Lucca

Procede bene l'attività dell'Infopoint dopo la riapertura avvenuta lo scorso 29 luglio, ad opera della cooperaiva Solidarietà e Sviluppo, vincitrice (unica partecipante) dell'apposito bando


venerdì, 6 dicembre 2019, 15:34

"Addobbiamo il Natale", i commercianti si sfidano a colpi di... like

Per stimolare l'abbellimento delle vetrine il comune di Bagni di Lucca ha indetto un apposito contest, destinato ai commercianti e agli imprenditori del territorio


Prenota questo spazio


venerdì, 6 dicembre 2019, 13:24

"Cambiamo!" scende in piazza a Fornoli

Domenica 8 dicembre, in occasione della fiera dell'Immacolata Concezione si svolgerà a Fornoli, nel comune di Bagni di Lucca, si terrà il primo point informativo del neo-nato gruppo politico in provincia di Lucca "Cambiamo!" che vede come suo leader nazionale il presidente della Liguria Giovanni Toti


martedì, 3 dicembre 2019, 12:09

Un futuro per Bagni di Lucca: "Centro collettivo per migranti, la solidarietà è ben altra cosa"

Dopo l'intervento del consiglio d'amministrazione della cooperativa "Solidarietà e Sviluppo", in merito al centro collettivo per migranti a Ponte a Serraglio, torna ad intervenire il gruppo di minoranza "Un futuro per Bagni di Lucca", per voce del capogruppo Claudio Gemignani e del consigliere Laura Lucchesi


lunedì, 2 dicembre 2019, 20:17

Centro collettivo per migranti, parla la cooperativa: “Non possiamo fare diversamente”

Il consiglio di amministrazione della Cooperativa Solidarietà e Sviluppo interviene in merito all’ordine del giorno votato dal consiglio comunale di Bagni di Lucca circa l’apertura di un centro collettivo per richiedenti asilo a Ponte a Serraglio


lunedì, 2 dicembre 2019, 18:22

Agatha Christie a teatro

Venerdì 6 dicembre, alle 21, andrà in scena presso il Teatro Accademico di Bagni di Lucca "Tre Delitti", un trittico teatrale della regina del crimine