Anno 3°

giovedì, 9 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Da Montefegatesi andata e ritorno: presentato il nuovo sentiero del CAI sul monte Coronato

domenica, 16 febbraio 2020, 10:41

di giuseppe bini

Centinaia di persone presenti ieri sera alla sala Ermete Zacconi di Montefegatesi, dove stato ufficialmente presentato il progetto che prevede la ripulitura, la segnatura e la riqualificazione storico-culturale di un nuovo sentiero all'interno del territorio comunale di Bagni di Lucca.

L'iniziativa ha preso vita sull’onda del successo ottenuto dallo storico evento dello scorso anno, che ha portato alla riscoperta e alla valorizzazione di un antico sentiero usato dai pastori della Controneria, che permetteva loro di raggiungere la vetta del Prato Fiorito ed i suoi pascoli. Il sentiero, riqualificato, è stato inserito nella sentieristica del CAI e ha preso il nome di "Alta via dei Pastori".

"Già da quest’anno, in numerose guide e programmi di svariate associazioni di appassionati di trekking - fanno sapere i promotori -, è stato inserito nel calendario l’anello dell’Alta Via dei Pastori e questo è veramente un dato che ci ha riempito di orgoglio, e aumentato a dismisura la voglia di attivare altri percorsi interessanti che possano dare la possibilità agli appassionati, di ammirare la bellezza delle nostre zone".

Per dare una continuità al progetto passato, che ha visto coinvolto il Monte Prato Fiorito, è stato scelto quest'anno di riattivare e riqualificare il sentiero che porta al monte gemello, il “Coronato”, partendo e ritornando questa volta, dal paese di Montefegatesi. L’anello si snoderà per circa 8,5/9 km, attraversando prati multicolori e pianeggianti, boschi di castagni e pinete, creste, grotte, ruscelli e vedute mozzafiato fino ad arrivare in una zona senza tempo, dove antichi mulini ad acqua sono ancora ben visibili e, seppur abbandonati, mantengono un fascino senza età, evocano fatica e ricordi di antichi mestieri, danno quel senso misterioso e palpabile di un tempo che non c’è più, ma che tutti portiamo dentro con nostalgica nostalgia.

Come detto decine e decine di persone hanno attentamente seguito la presentazione delle varie fasi in cui si sviluppa il progetto, ovvero sette fasi ben distinte e definite: si parte con la ricognizione e la scelta dei sentieri, a cui farà seguito la mappatura GPS del tracciato. Quindi, dopo l'interessante studio storico culturale sui luoghi di particolare interesse che sono attraversati dal sentiero, via alla ripulitura e messa in sicurezza, con la contestuale valorizzazione dei luoghi di interesse storico. Sarà poi la volta della segnatura e della segnaletica del sentiero, che precederà l'inaugurazione vera e propria, con la divulgazione l pubblico e agli appassionati dela fruibilità del nuovo percorso. Il progetto però non si fermerà, ma proseguirà poi nel tempo, con la costante cura e manutenzione del sentiero stesso.

Il sala Zacconi presenti tutti i soggetti che si stanno facendo carico di questa interessante iniziativa: il Cai sezione Nobili di Castelnuovo che ha sposato il progetto, l'associazione Jurassic Bike, la Pro loco Bagni di Lucca, il Gruppo trekking Pegasoe ovviamente la Società "Ermete Zacconi" che ha organizzato la serata. Presente anche l'amministrazione comunale con Maria Barsellotti, consigliera con delega al turismo e con Antonio Bianchi, assessore all'ambiente. In sala anche i rappresentanti della società dei Beni Comunali di San Cassiano e l'Associazione Amici della Montagna.

"Questo progetto nasce dall’amore - conclude una nota degli organizzatori - e dal profondo rispetto per il nostro territorio da parte di un gruppo di Amici che hanno deciso di unire le loro forze, le loro idee la loro passione con il fine di riportare alla luce un tesoro dal valore inestimabile che Bagni di Lucca possiede “naturalmente” nel suo territorio.

Crediamo fermamente che questo angolo di Toscana sia un luogo straordinario, dove natura, uomo e storia, si sono unite in un magico intreccio che ha prodotto un risultato che ha pochi eguali nel resto del mondo. Il bagaglio storico-naturalistico-culturale che si respira in questa zona è talmente elevato che se riusciamo a farlo capire al mondo, potrà diventare una risorsa che rivoluzionerà per sempre la storia di questo paese".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

gesamgaseluce

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


mercoledì, 8 aprile 2020, 17:57

Un nuovo caso positivo a Bagni di Lucca

E' giunta pochi minuti fa, al sindaco Paolo Michelini, la comunicazione di un nuovo caso di positività nel comune di Bagni di Lucca


mercoledì, 8 aprile 2020, 14:11

Colombe pasquali artigianali alle famiglie in difficoltà: l'amministrazione ringrazia Annalisa Bianchini

In questi giorni è iniziata la distribuzione dei buoni alimentari alle famiglie in difficoltà economica nel comune di Bagni di Lucca. Insieme ai voucher, vengono consegnate delle colombe pasquali artigianali, prodotte e gentilmente offerte da Annalisa Bianchini, titolare del Bar Italia a Ponte a Serraglio


Prenota questo spazio


mercoledì, 8 aprile 2020, 09:37

Emergenza Coronavirus, Un futuro per Bagni: "Su tasse e imposte l'amministrazione deve fare di più"

Il consigliere di opposizione Claudio Gemignani, a nome del gruppo "Un futuro per Bagni di Lucca", interviene con alcune considerazioni in merito all'emergenza legata al covid-19


martedì, 7 aprile 2020, 17:37

Coronavirus, sette persone positive a Bagni di Lucca

Brutte notizie dal comune di Bagni di Lucca. Il primo cittadino Paolo Michelini ha annunciato l'esito di alcuni tamponi: purtroppo sette persone sono risultate positive


martedì, 7 aprile 2020, 11:20

Auser Bagni di Lucca: iniziata la consegna dei pacchi alimentari

Sempre più famiglie si stanno rivolgendo all'associazione in questo periodo di forte crisi economica, dovuta all'imperversare della pandemia da covid-19, che già messo in ginocchio la popolazione


lunedì, 6 aprile 2020, 19:10

Michelini: "Fatti alcuni tamponi, attendiamo i risultati"

Anche oggi nessuna segnalazione di nuovi casi positivi o quarantene nel territorio comunale di Bagni di Lucca. La situazione rimane quindi stabile da tre giorni