Anno 3°

martedì, 22 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Da Monti di Villa al Sud America: si presenta il volume su Adamo Lucchesi

mercoledì, 5 febbraio 2020, 15:19

di giuseppe bini

Sabato 15 febbraio alle ore 17,00 presso la biblioteca comunale “A.Betti” (ex Chiesa Inglese) l'architetto Pietro Luigi Biagioni, direttore della Fondazione “Paolo Cresci”, presenterà il volume scritto dalla professoressa Ave Marchi dal titolo "Adamo Lucchesi, l'esploratore del Gran Chaco e i suoi pionieri".

Nell'occasione sarà presentato un resoconto del viaggio che alcuni cittadini di Bagni di Lucca effettuarono nel 2018 per ricordare la figura di Adamo Lucchesi alle autorità di Puerto Casado in Paraguay.

Saranno esposti anche dei documenti originali di Adamo Lucchesi donati di recente alla Fondazione Cresci dalla signora Nara Marchetti.

Chi era Adamo Lucchesi

Adamo Lucchesi nacque a Monti di Villa, frazione del comune di Bagni di Lucca, nel 1855 e ben presto, l'unico fra i numerosi fratelli, fu avviato agli studi presso il Seminario di Lucca dove si distinse per impegno, capacità ed anche insofferenza per un percorso di vita tracciato da altri.

Manifestata concretamente e apertamente la sua simpatia per i risultati della breccia di Porta Pia, nel 1870 viene allontanato dal Seminario. Inizia così a maturare il suo progetto di esplorare i "dilatati orizzonti dei nuovi continenti, con grandi fiumi navigabili e sterminate praterie".

Nella primavera del 1871 si imbarca a Genova per l'America del Sud dove inizieranno le sue esplorazioni nel Gran Ghaco e Alto Paranà, di cui Adamo Lucchesi stesso lascerà un vivo resoconto scritto che egli stesso pubblicherà nel 1936, quattro anni prima della sua morte.

"Il libro di Ave Marchi - sottolinea il presidente della Fondazione Michel de Montaigne, professor Marcello Cherubini - prende in esame la figura di questo figlio della nostra terra, che ad essa ha dato lustro per ingegno, coraggio e intraprendenza".

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

gesamgaseluce

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


martedì, 22 settembre 2020, 14:13

Lions in piazza con medici specialisti

Il Lions Club Garfagnana si propone di aiutare la popolazione a superare questo momento di difficoltà generale, mettendo a disposizione Medici Specialisti (Lions e non) che opereranno in maniera del tutto gratuita, coadiuvati dal personale delle Misericordie, della Croce Verde e della Croce Rossa


martedì, 22 settembre 2020, 11:23

Polemica a Montefegatesi: “Record negativo di votanti, colpa dello spostamento”

Le recenti limitazioni imposte dal covid-19 hanno influenzato anche la logistica dei seggi elettorali, non senza spunti polemici. Da Montefegatesi, tramite la pagina social, si commentano i risultati dell’affluenza al voto che ha registrato il record negativo. Un caso? Per i gestori della pagina no


Prenota questo spazio


lunedì, 21 settembre 2020, 11:51

La Biblioteca Comunale “A. Betti” si arricchisce di volumi per 10 mila euro

Il decreto del ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo numero 267 del 04/06/2020 prevedeva una quota pari a 30 milioni di euro per l’anno 2020 del fondo emergenze imprese e istituzioni culturali del Decreto Rilancio, da destinare al sostegno del libro e della filiera...


mercoledì, 16 settembre 2020, 15:07

Incendio ex Alce, scuole chiuse due giorni a Fornoli

Dopo l'incendio scoppiato nella giornata di ieri nei pressi dell'ex Alce di Fornoli, il primo cittadino di Bagni di Lucca, Paolo Michelini, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado con sede a Fomoli per le giornate di giovedì 17 e venerdì 18 settembre


martedì, 15 settembre 2020, 14:42

Incendio ex Alce, Michelini emette ordinanza: "Tenere chiuse finestre e lavare ortaggi"

Dopo l'incendio scoppiato questa mattina presso l'area ex Alce di Fornoli, in via dei Francesi, il primo cittadino di Bagni di Lucca, Paolo Michelini, si è trovato costretto, in via precauzionale, ad emettere un'ordinanza rivolta alla popolazione residente


martedì, 15 settembre 2020, 13:27

Scoppia incendio all'ex Alce di Fornoli

Un incendio è scoppiato nella tarda mattinata nei pressi dello stabilimento ex Alce a Fornoli. Il sindaco Paolo Michelini invita la popolazione a tenere chiuse le finestre. Video