Anno 3°

venerdì, 5 giugno 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Misure per il rilancio: bocciata la mozione della minoranza. Lunedì parte il bando per le piscine

sabato, 23 maggio 2020, 10:35

di giuseppe bini

E' tornato a riunirsi fisicamente, presso la sede comunale, il consiglio di Bagni di Lucca, con al centro della seduta la questione derivante dal Coronavirus, che come ha dichiarato il sindaco ha "particolarmente colpito la cittadina termale, e il suo tessuto commerciale, basato sulla vocazione turistica".

Dopo aver elencato le misure messe in campo dall'amministrazione, come l'annullamento della tassa sul suolo pubblico per l'anno in corso, si è passati infine alla discussione della mozione presentata da Un Futuro per Bagni di Lucca, in cui si sottoponeva al consiglio una serie di iniziative per contrastare l'emergenza economica. Il sindaco Michelini ha passato in rassegna punto per punto le proposte. "Abbiamo le mani legate dal bilancio - ha quindi commentato -, i consiglieri che non se ne rendono conto sarà bene che vadano a vederlo, gli uffici sono a disposizione".

"Per quanto riguarda le proposte su Imu e riduzione Irpef - ha aggiunto il sindaco -, saremo tutti contenti di poter procedere in questa direzione, ma come già detto al bilancio non si può derogare".

E' intervenuto quindi l'assessore all'urbanistica Giambastiani: "In questa situazione dovuta al Covid prendere decisioni diventa un terno al lotto, e il nostro comune non ha risorse. Ci siamo sempre confrontati con chi di fatto amministra la parte contabile, per avere risposte sulla effettiva possibilità o meno di poter agire, ma se i numeri non ci sostengono, è impossibile agire". Poi l'assessore entra nel merito delle piscine, uno degli argomenti maggiormente dibatutti. "Lunedi mattina parte il bando - ha annunciato Giambastiani -, e sarà affidato dal 15 giugno, giorno in cui il governo ha acconsentito alla riapertura, fino al 15 settembre, ma non possiamo garantire che ci siano soggetti interessati a prendere la gestione".

Non ci sono spiragli di luce nemmeno per la questione parchi: la proposta era di affidarli gratuitamente in gestione, ma l'amministrazione fa sapere che non ci sono associazioni interessate, ed al momento è ferma anche la manutenzione, per mancanza di risorse. "Abbiano tre grossi problemi sui parchi - ha aggiunto l'assessore -, con costi proibitivi: Cafaggio, Villa Fiori e Villa Ada. Ben venga chi è interessato, al momento, ad eccezione di Cafaggio dove c'è un accordo con una associazione, i parchi sono in preda ai vandali".

Giambastiani conclude il suo intervento facendo eco al sindaco: "Non dimentichiamoci che siamo soggetti al dovere di far quadrare il bilancio".

In sostanza la maggioranza ha ribadito la fiducia nelle proprie scelte, rispedendo al mittente le proposte della minoranza. Una critica al mancato coinvolgimento in questa fase di crisi e di scelte da mettere in campo per il rilancio è arrivata anche dal consigliere Giulia Mariani (Progetto Rinascimento), che nella dichiarazione di voto ha mostrato apprezzamento per il tentativo del gruppo Un Futuro per Bagni di Lucca di porre le proposte in discussione attraverso la mozione.

Il consigliere Gemignani, del gruppo che ha presentato la mozione ha quindi preso atto delle risposte della maggioranza, ribadendo comunque la bontà della "strada della mozione, che ha quantomeno portato al confronto in consiglio comunale. Abbiamo capito che la nostra collaborazione non è gradita, e si continua a rivangare un passato politico di cui per altro, vado a testa alta. Chiediamo comunque rispetto".

Al vetriolo invece la risposta dell'assessore Antonio Bianchi, che ha definito il piano per il rilancio proposto da Gemignani e Lucchesi come "piano per il dissesto economico". "Il disagio economico del comune deriva da scelte delle passate amministrazioni, sostenute anche da persone che fanno parte di questo consiglio, e che quindi farebbero bene a stare zitte - ha esordito Pacini -. Stasera voglio togliermi qualche sassolino dalle scarpe". L'attacco, per niente velato, va a Gemignani e alle amministrazioni di centrodestra che negli anni si sono succedute nella cittadina termale. "Sono stato attaccato per il mio passaggio dal centrodestra a questa amministrazione: ebbene, sia io che l'assessore Giambastiani siamo stati estromessi da quel gruppo per non aver condiviso le scelte, quelle stesse scelte che hanno portato il comune al disastro".

Sotto attacco anche il modus operandi dell' opposizione, per la campagna mediatica a colpi di social contro l'operato dell'amministrazione e la magnificazione delle amministrazioni passate. Gli animi si scaldano e Michelini è costretto a minacciare la sospesione del consiglio.

"Non facciamo campagne elettorali che in questo momento non servono a nessuno - è intervenuto il vice sindaco Pacini -, e non promettiamo cose impossibili da realizzare".
I toni si abbassano e la tematica dalla politica torna sullo specifico della mozione, con l'intervento del consigliere Lucchesi, che chiede alla maggioranza di aprirsi realmente al contributo dell'opposizione.

Si susseguono poi gli interventi di altri consiglieri, sempre il comune denominatore delle difficoltà di bilancio e dell'impossibilità di poter agire liberamente. Viene fuori una situazione particolarmente difficile, dove sembra non esserci soldi nemmeno per lo sfalcio dell'erba.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

gesamgaseluce

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


venerdì, 5 giugno 2020, 12:17

Teatronline, quiz show dedicato alla cultura

Mercoledì 17 giugno alle 21:15 andrà in onda a Bagni di Lucca, sulla pagina Facebook ufficiale del Teatro Accademico FTS On Air, un quiz show che nasce con l’idea di far rivivere gli spazi dei teatri toscani, raggiungendo l’affezionato pubblico online dopo la lunga chiusura in seguito dell’emergenza sanitaria in...


giovedì, 4 giugno 2020, 15:37

Bagni di Lucca, interventi di Gaia per prevenire l'emergenza idrica

Sono partiti i lavori di GAIA S.p.A. nel comune di Bagni di Lucca, volti a prevenire le crisi idriche nella zona, accentuate, negli ultimi anni, dalla scarsità di precipitazioni specialmente nel periodo estivo


Prenota questo spazio


giovedì, 4 giugno 2020, 12:37

Bagni di Lucca, riprendono le installazioni di nuovi contatori Enel

Riprendono a Bagni di Lucca le installazioni degli Open Meter, i contatori di nuova generazione targati E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione


giovedì, 4 giugno 2020, 12:30

Interpellanze: chiesta la modifica del regolamento comunale

Sulla scia delle ultime schermaglie politiche tra maggioranza e minoranza, il gruppo di opposizione Un Futuro per Bagni di Lucca chiede, attraverso la presentazione di specifica mozione, di apportare una modifica al regolamento comunale


giovedì, 4 giugno 2020, 12:19

Cimitero Ponte a Serraglio: Bianchi riscopre la storia dell'ingegner Edoardo Witting

L'assessore alla cultura del comune di Bagni di Lucca, Antonio Bianchi, interviene dopo una segnalazione riguardante il cimitero di Ponte a Serraglio portando alla luce la storia di un illustre concittadino


mercoledì, 3 giugno 2020, 16:18

Progetto Rinascimento: "Promozione turistica, disponibili a collaborare"

Il gruppo di minoranza del comune di Bagni di Lucca "Progetto Rinascimento", guidato da Massimo Betti, interviene in merito al tema della promozione turistica