Anno 3°

mercoledì, 5 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Portale turismo: l’opposizione vuole vederci chiaro

venerdì, 31 luglio 2020, 11:40

di giuseppe bini

Il gruppo di minoranza Un Futuro per Bagni di Lucca ha protocollato un’interpellanza in cui si chiede all’amministrazione di fare luce sulla situazione inerente il portale del turismo (e non solo), vicenda che già aveva scatenato polemiche nelle settimane scorse.

I consiglieri Gemignani e Lucchesi continuano a vigilare sull’operato della maggioranza, e stavolta chiedono una risposta scritta al consigliere delegato al turismo, per sapere lo stato dei lavori conseguenti all’incarico affidato ad un social media manager, per promuovere il territorio sul web. I consiglieri però non si fermano qui e vogliono vederci chiaro anche per quanto riguarda l’aspetto economico dell’affido di tale incarico, e chiedono quindi di sapere l’importo esatto.

Un ulteriore aspetto che ha causato malumori nell’opposizione riguarda il fatto di non aver scelto un professionista del territorio, considerando l’opportunità di far lavorare un cittadino oltre alla maggiore conoscenza territoriale.

Nell’interpellanza si chiede inoltre di “sapere la veridicità su un progetto che prevede due itinerari, Via dell’Amore e il Colle Termale, comprendenti lo sviluppo di audio guide affidate agli studenti del Pertini, una mostra fotografica e una piccola borsa di studio, nonché la promozione affidata a professionisti locali, la stampa di volantini e depliant informativi”. Sempre nel corpo dell’interpellanza si sottolinea come questi due itinerari furono riqualificati dalle amministrazioni Contrucci e Donati e che l’ultima stampa di materiale pubblicitario risalga proprio a quel tempo.

Su quanto sopra si chiede la veridicità di un cofinanziamento regionale.

In chiusura di interpellanza il gruppo Un Futuro per Bagni  di Lucca si toglie, per così dire, qualche sassolino dalle scarpe, sottolineando che le “tanto bistrattate amministrazioni Contrucci e Donati” sono quelle che hanno riqualificato quegli angoli della cittadina termale che sono stati oggetto dell’organizzazione delle recenti Passeggiate. “Prima o poi la storia riconsegna i fatti alla verità” chiude l’interpellanza.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

gesamgaseluce

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:55

Michelini: "Limano, bimbi negativi al Covid"

Il sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini torna ad aggiornare i propri concittadini sulla situazione legata al Covid nella frazione di Limano dove alcune persone sono state messe in quarantena a seguito di collegamenti con il focolaio di Porcari


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:18

Notte di San Lorenzo a Villa Webb

Una nuova iniziativa dell'amministrazione comunale di Bagni di Lucca, con la fattiva collaborazione della Vicaria Val di Lima, è prevista per lunedì 10 agosto “Notte di San Lorenzo” dalle ore 22 alle ore 24


Prenota questo spazio


martedì, 4 agosto 2020, 20:07

Pulci a Casabasciana: giovedi prevista la disinfestazione

Il problema igienico ormai da giorni ha investito la frazione del comune di Bagni di Lucca, questa mattina il sopralluogo del sindaco Michelini per verficare lo stato di avanzamento dell'intervento di pulizia e sanificazione


martedì, 4 agosto 2020, 17:46

Territorio e tradizione: una grande festa per il "Sentiero degli Avi"

Finalmente ci siamo: sabato 8 agosto si inaugura ufficialmente il Sentiero degli Avi, un anello di 12 km con partenza (e ritorno) da Montefegatesi verso il monte Coronato (1218 m)


martedì, 4 agosto 2020, 10:01

Vandali danneggiano una panchina rossa contro la violenza

Episodio vandalico ai giardini pubblici di Bagni di Lucca. Ad essere presa di mira una panchina rossa, inaugurata nemmeno un anno fa, simbolo della lotta contro la violenza. Ferma la condanna dell'amministrazione comunale


lunedì, 3 agosto 2020, 19:30

Traffico in tilt a Ponte a Diana, Un Futuro: "Chiediamo il tempestivo intervento di Anas"

Non c'è pace per la statale 12 del Brennero, con il semaforo di Ponte a Diana che rende un inferno il transito da Bagni di Lucca in direzione Abetone e viceversa: nella giornata di ieri si sono registrati oltre quattro chilometri di coda