Anno 3°

mercoledì, 5 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Bagni di Lucca

Terme: finalmente pubblicato il bando per la gestione

giovedì, 9 luglio 2020, 16:45

di giuseppe bini

Dopo intoppi burocratici e ritardi legati all'emergenza sanitaria, il bando per l'affido della gestione del complesso immobiliare termale Casa Boccella e Jean Varraud è stato pubblicato sul sito del comune di Bagni di Lucca.

La nuova concessione avrà una durata fino al 30 marzo 2037, consentendo agli interessati di poter fare investimenti se non nel lungo, quanto meno nel medio termine: vedremo se sarà ritenuto un termine congruo, dagli attuali gestori e dai possibili altri interessati.

Il bando in questione era atteso un po' da tutti, considerando che fino a questo momento si è andati avanti a suon di proroghe. Dal giorno 8 luglio il bando è pubblicato, le offerte dovranno prevenire entro le ore 12:00 del 6 novembre 2020 all’ufficio protocollo del comune di Bagni di Lucca. Il canone annuale a base d’asta, comprensivo dell’utilizzo dell’acqua termale della sorgente Doccione e dell’acqua della sorgente Jean Varraud, è pari a 48 mila euro.

Il bando prevede precise richieste verso il concessionario, che se da una parte potrà beneficiare di un canone ridotto del 50% per tutto l'anno 2021, dall'altra entro il termine perentorio di 3 anni, dovrà obbligatoriamente eseguire i lavori di straordinaria manutenzione, restauro e riqualificazione del complesso immobiliare. Inoltre, è calcolato anche uno scomputo massimo consentito, al netto del costo dei lavori (obbigatori), calcolato in 500 mila euro.

Le strutture oggetto del bando fanno parte della storia della cittadina termale e legano il loro nome agli antichi fasti di Bagni di Lucca: all'interno dello stabilimento Jean Varraud sono presenti due sorgenti di acqua calda, che insistono su due grotte, denominate la Grotta grande di sopra e la Grotta Paolina. Casa Boccella, nei suoi 4 piani, prevede la zona reception, con bar e 3 ascensori al piano terra, mentre l'idromassaggio e il bagno turco sono attualmente localizzati al primo piano. Al secondo troviamo la zona dedicata al reparto inalazione, aereosol e nebulizzazione. La palestra con la zona riabilitazione è sita al terzo piano.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

gesamgaseluce

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Bagni di Lucca


Prenota questo spazio


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:55

Michelini: "Limano, bimbi negativi al Covid"

Il sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini torna ad aggiornare i propri concittadini sulla situazione legata al Covid nella frazione di Limano dove alcune persone sono state messe in quarantena a seguito di collegamenti con il focolaio di Porcari


mercoledì, 5 agosto 2020, 13:18

Notte di San Lorenzo a Villa Webb

Una nuova iniziativa dell'amministrazione comunale di Bagni di Lucca, con la fattiva collaborazione della Vicaria Val di Lima, è prevista per lunedì 10 agosto “Notte di San Lorenzo” dalle ore 22 alle ore 24


Prenota questo spazio


martedì, 4 agosto 2020, 20:07

Pulci a Casabasciana: giovedi prevista la disinfestazione

Il problema igienico ormai da giorni ha investito la frazione del comune di Bagni di Lucca, questa mattina il sopralluogo del sindaco Michelini per verficare lo stato di avanzamento dell'intervento di pulizia e sanificazione


martedì, 4 agosto 2020, 17:46

Territorio e tradizione: una grande festa per il "Sentiero degli Avi"

Finalmente ci siamo: sabato 8 agosto si inaugura ufficialmente il Sentiero degli Avi, un anello di 12 km con partenza (e ritorno) da Montefegatesi verso il monte Coronato (1218 m)


martedì, 4 agosto 2020, 10:01

Vandali danneggiano una panchina rossa contro la violenza

Episodio vandalico ai giardini pubblici di Bagni di Lucca. Ad essere presa di mira una panchina rossa, inaugurata nemmeno un anno fa, simbolo della lotta contro la violenza. Ferma la condanna dell'amministrazione comunale


lunedì, 3 agosto 2020, 19:30

Traffico in tilt a Ponte a Diana, Un Futuro: "Chiediamo il tempestivo intervento di Anas"

Non c'è pace per la statale 12 del Brennero, con il semaforo di Ponte a Diana che rende un inferno il transito da Bagni di Lucca in direzione Abetone e viceversa: nella giornata di ieri si sono registrati oltre quattro chilometri di coda