Anno 3°

lunedì, 21 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

Adesione progetto Unesco, Feniello: "Inaccettabile accostamento con pirogassificatore"

domenica, 15 settembre 2019, 10:27

Il gruppo di minoranza del comune di Barga "Progetto Comune", guidato dal capogruppo Francesco Feniello, risponde alla maggioranza dopo quanto dichiarato a seguito del consiglio comunale di giovedì (leggi qui).

In particolare, il gruppo punta il dito su quanto affermato dalla giunta in merito all'importanza strategica, anche nell'opposizione al progetto del pirogassificatore della Kme, della partecipazione al percorso dell'Unesco e all'accusa mossa nei confronti della minoranza di non supportarla e di non essere "costruttiva".

"Purtroppo – esordisce Feniello - il clima in cui la minoranza opera non è, a nostro parere, supportato da una maggioranza costruttiva che possa far discutere, democraticamente, le questioni entrando nel merito e nella sostanza. Piuttosto ci troviamo una giunta che definisce regolare sottrarre i compiti al consiglio; che dichiara regolare la procedura di approvare verbali senza averli letti e senza averli visti; dichiara anomalo un nostro diritto di ricorrere in via giurisdizionale contro atti amministrativi".

"Chiedono che si mostri rispetto istituzionale alla controparte - continua il consigliere -. Questo abbiamo fatto. Prima di ogni intervento abbiamo chiesto il diritto di parola e solo dopo la concessione di tale diritto abbiamo parlato senza mai interrompere gli altri nel corso dei loro interventi. Questo prevede il regolamento e questo abbiamo fatto nel pieno rispetto dei presenti e dell'intero consiglio comunale. In merito a punti precedenti, da noi votati favorevolmente, abbiamo esternato anche i nostri complimenti all'assessore Romagnoli. Mi dispiace, ora, esternare parole di disapprovazione del suo operato in merito all'approvazione dell'importante punto riferito alla Riserva Biosfera MAB UNESCO. Punto, portato con proposta di deliberazione con dati inesatti e riferiti probabilmente all'anno 2017. Poco coinvolgimento, in fase antecedente al consiglio di altre amministrazioni interessate, dei consiglieri di minoranza e dei cittadini. Se era così importante perché questo punto non è stato curato con maggiore attenzione?"

"Ora - attacca - voler far credere ai cittadini che per colpa dell'astensione della minoranza ci potrebbero essere ripercussioni sulla questione pirogassificatore, questo è davvero troppo! Questo è inaccettabile! Questo è fuorviante e pretestuoso e a nostro parere non risponde al vero anche perché nella stessa delibera, come tutti sappiamo, l'istituzione di tali riserve non porta ulteriori vincoli sul territorio oltre a quelli già esistenti. Ripeto, non porta ulteriori vincoli oltre a quelli già esistenti. Noi, crediamo che questo sia il messaggio che l'Unesco voglia veicolare per non creare frange di oppositori spaventati da sempre più vincoli sul territorio dove vivono e lavorano. Detto questo ben venga ogni ed ulteriore tutela per il territorio e per l'ambiente come l'installazione della centralina fissa ormai da anni eliminata. Un ricordo lontano che porta dove.... Questo chiediamo. Torniamo pure in consiglio, con atti corretti, senza inesattezze, senza allusioni pretestuose, con pareri di tutte le parti interessate e con la massima condivisione per approvare l'atto all'unanimità, come abbiamo sempre detto in campagna elettorale. Non ci siamo mai permessi di avanzare dubbi nel merito della capacità amministrativa della maggioranza ne tanto meno lo facciamo ora. Lasciamo che siano i fatti a derimere ogni dubbio; i cittadini sanno ben valutare i fatti".

"Inoltre - aggiunge -, detto questo, gradiremmo conoscere il funzionario UNESCO che vi ha fornito dati inesatti su un argomento così importante e capire se è lo stesso che vi ha “ Istigati al Suicidio” con l'accostamento della riserva al pirogassificatore e per fortuna non è ancora stato realizzato altrimenti avremmo incolpato le emissioni in atmosfera per tali vostre “visioni”.

"Chiudiamo dicendo - termina Feniello -: "pur non condividendo le vostre idee, combatteremo con tutte le nostre forze affinché voi le possiate esprimere liberamente come, invece, a noi non è concesso senza essere additati come quelli che non rispettano le istituzioni”. Anzi ne approfittiamo per invitare tutti al rispetto delle istituzioni e dei rispettivi ruoli".


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:40

Torna "Thesweetday" da Theobroma: 10 anni e non sentirli

Torna anche quest’anno Thesweetday, il giorno più dolce per Theobroma Capolavori di Dolcezza, il giorno in cui si festeggia la nascita della cioccogelateria


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:34

Inquinamento e polveri sottili, Fattori (Si'): "A Barga qualità dell'aria preoccupante"

La Regione Toscana si attivi con Arpat, in accordo col comune di Barga, perché sia installata una centralina fissa a Fornaci di Barga che garantisca il monitoraggio continuo della qualità dell'aria. E' quanto chiede Sì-Toscana a Sinistra in una mozione presentata in Consiglio regionale


Prenota questo spazio


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:32

Cinema in corsia: l’esperienza del laboratorio di salute mentale di Barga al centro di un evento a Genova

"Cinema in corsia", il percorso integrato di riabilitazione attraverso l'immagine e l'immaginario, è stato tra i temi al centro del congresso "Mi prendo cura di te", promosso dall'Ordine delle professioni infermieristiche di Genova e che si è tenuto venerdì scorso, 18 ottobre, nel capoluogo ligure


domenica, 20 ottobre 2019, 18:13

Grande folla per l'ultimo saluto a Francesco

Chiesa del Sacro Cuore gremitissima in occasione dell'ultimo saluto al giovane arbitro e volontario Francesco Tontini, 18 anni, che giovedì sera è rimasto coinvolto in un tragico incidente sulla via principale di Fornaci di Barga


domenica, 20 ottobre 2019, 17:05

Cipaf: "Incidenti in Via della Repubblica, è giunta l'ora di trovare soluzioni"

Anche il Cipaf CNN di Fornaci di Barga, per voce del suo presidente Giuseppe Santi, chiede a gran voce provvedimenti dopo l'ultimo tragico incidente consumatosi lungo Via della Repubblica


domenica, 20 ottobre 2019, 16:22

Danneggiata panchina rossa contro la violenza sulle donne

Questa notte ignoti hanno danneggiato la panchina rossa davanti alla monumento degli Alpini di Barga. Gesto inqualificabile


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio