Anno 3°

martedì, 22 ottobre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

L'Isi Barga saluta la dirigente scolastica Catia Gonnella

domenica, 1 settembre 2019, 17:57

di viola pieroni

Per l'Istituto Superiore d'Istruzione (Isi) di Barga è ora di salutare Catia Gonnella, dirigente scolastica dal 2014, che è giunta al suo ultimo giorno di incarico.

Una donna che è sempre stata nella scuola, senza passare nemmeno un anno lontana dai banchi, da studente o da lavoratrice: ha iniziato infatti la sua carriera l'anno dopo essersi laureata in pedagogia presso l’Università di Firenze, nel 1976, come applicata di segreteria nel settore amministrativo scolastico. Era un momento di forte rinnovamento, della nascita degli organi collegiali, dell'introduzione dell’attivismo pedagogico e scientifico, di una didattica non impostata sul nozionismo e sull’ascolto passivo, ma sugli interessi del discente nell’imparare facendo.

“Ancora oggi se ne parla e se ne scrive - ricorda la stessa dirigente - e sebbene possa sembrare che parlandone e scrivendone questi obiettivi si realizzano di per sé, non è così: in quegli anni si credeva fortemente nella formazione, basti pensare che già nel 1977 veniva emanata la legge 517 che aboliva le classi speciali, inserendo gli alunni disabili nelle classi comuni, e che dettava quindi nuove norme sulla valutazione. Erano certamente anni laboriosi e fervidi, chi si è formato in quegli anni ha un abito professionale che si distingue, anche oggi.”

Prima del suo attuale incarico, tuttavia, è stata impegnata svariati anni come docente di scuola elementare: proprio in questa veste ha sperimentato e applicato efficacemente quanto studiato nelle aule universitarie. Dal 2005 è stata designata come dirigente scolastica, prima incaricata e poi vincitrice del concorso ordinario, coordinando prima istituti scolastici nel settore primario e poi in quello secondario. Poi, cinque anni fa, si è spostata a Barga: sicuramente, un periodo ricco di cambiamenti dal punto di vista strutturale per l'istituto.

“Posso dire guardandomi indietro - afferma Gonnella - che non ho mai indietreggiato dinanzi alle difficoltà, le ho sempre affrontate. Il dubbio è stato sempre il mio compagno: valutare i pro e i contro, le conseguenze e soprattutto le circostanze, poiché sono convinta che il nostro lavoro (dico ancora il nostro perché credo che ciò che si è acquisito fa parte di te, pensione o non pensione) sia caratterizzato da forti momenti di solitudine. È proprio da questi che nascono poi le decisioni e la forza per sostenerle.”

La dirigente poi chiude con un velo di nostalgia: “Guardando la mia scrivania, l’altro giorno - termina la preside -, ho avuto un moto di commozione: nella mia stanza infatti partivo la mattina e tornavo la sera, e ho ripensato all'ottimo rapporto che ho sempre avuto con i collaboratori scolastici e con le persone di scuola, con i genitori e con gli studenti. Ricordo soprattutto le persone che ho con cui ho affrontato problemi sia professionali che personali. Ora affronterò questo nuovo percorso della mia vita, certamente ancora studiando perché i libri sono i miei compagni di vita, e guardandomi intorno: gli interessi non mi mancano, quindi spero (oltre che ovviamente nella salute) di godermi con serenità questo periodo di vita.”


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


martedì, 22 ottobre 2019, 16:36

“Tutti nella stessa Barga”, via al secondo World Café

Mercoledì 23 ottobre dalle 18 alle 22, presso l’Aula Magna dell’ISI Barga, si svolgerà il secondo incontro, gestito con la metodologia del World Café, del processo partecipativo “Tutti nella stessa Barga”, promosso dal Comitato Insieme per la Libellula in collaborazione con il comune di Barga e sostenuto dall’Autorità regionale per...


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:40

Torna "Thesweetday" da Theobroma: 10 anni e non sentirli

Torna anche quest’anno Thesweetday, il giorno più dolce per Theobroma Capolavori di Dolcezza, il giorno in cui si festeggia la nascita della cioccogelateria


Prenota questo spazio


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:34

Inquinamento e polveri sottili, Fattori (Si'): "A Barga qualità dell'aria preoccupante"

La Regione Toscana si attivi con Arpat, in accordo col comune di Barga, perché sia installata una centralina fissa a Fornaci di Barga che garantisca il monitoraggio continuo della qualità dell'aria. E' quanto chiede Sì-Toscana a Sinistra in una mozione presentata in Consiglio regionale


lunedì, 21 ottobre 2019, 18:32

Cinema in corsia: l’esperienza del laboratorio di salute mentale di Barga al centro di un evento a Genova

"Cinema in corsia", il percorso integrato di riabilitazione attraverso l'immagine e l'immaginario, è stato tra i temi al centro del congresso "Mi prendo cura di te", promosso dall'Ordine delle professioni infermieristiche di Genova e che si è tenuto venerdì scorso, 18 ottobre, nel capoluogo ligure


domenica, 20 ottobre 2019, 18:13

Grande folla per l'ultimo saluto a Francesco

Chiesa del Sacro Cuore gremitissima in occasione dell'ultimo saluto al giovane arbitro e volontario Francesco Tontini, 18 anni, che giovedì sera è rimasto coinvolto in un tragico incidente sulla via principale di Fornaci di Barga


domenica, 20 ottobre 2019, 17:05

Cipaf: "Incidenti in Via della Repubblica, è giunta l'ora di trovare soluzioni"

Anche il Cipaf CNN di Fornaci di Barga, per voce del suo presidente Giuseppe Santi, chiede a gran voce provvedimenti dopo l'ultimo tragico incidente consumatosi lungo Via della Repubblica


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio