Anno 3°

venerdì, 24 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

Dibattito sulla sanità a Fornaci: tra carenza di personale e taglio dei servizi

sabato, 9 novembre 2019, 08:34

di viola pieroni

Si torna a parlare di sanità pubblica in Valle del Serchio. Ieri sera, nella sala sopra la sede distaccata del comune di Barga, all’interno dello stabile della stazione di Fornaci, si è tenuto infatti un interessante dibattito sul tema, organizzato dal Comitato per l’Attuazione della Costituzione Valle del Serchio.

Le prime domande poste dal coordinatore dell’iniziativa “In difesa della sanità pubblica - mobilitiamoci” sono state decise e chiare: “L'articolo 32 della costituzione che recita “la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti” è oggi applicato? Che prospettive ha?”

“Nella sanità – ha sottolineato il coordinatore - esiste un problema di carenza del personale, ma anche - cosa che riscontriamo pure nella nostra zona – di taglio ai servizi per fare le visite specialistiche, non negli ambulatori territoriali, ma in quelli privati; oltretutto c’è una quotidiana lamentela generalizzata riguardo al modo in cui sono organizzati gli ospedali, specialmente in tema delle liste di attesa (nonostante questo non sia un problema locale, ma generale): ovvio che le liste d’attesa lunghe sono anche un modo per costringere i pazienti a rivolgersi alla sanità privata, e siamo purtroppo consapevoli che a volte i medici sono anch’essi responsabili nel favorire un certo tipo di meccanismo, poiché l’impostazione generale attualmente è quella per cui la sanità è un’azienda. Se è vero che questo principio non è applicato, allora, la domanda è: come mai? Il fatto fondamentale è che, in Italia, si spende sempre meno in sanità.”

Ha poi presentato una serie di dati riferiti ai prezzi delle spese per la sanità, nei paesi considerati più sviluppati (la quota di PIL in percentuale che questi paesi OCSE spendono): “Nel 2019 (dato confermato dal governo-conte-bis) la spesa sanitaria nazionale Italiana è pari al 6,6% del PIL. In Gran Bretagna però si spende l'8,8%, l'Olanda spende il 9%, in Svezia il 9,2%, la Germania 9,9% e la Francia il 10%. Allo stesso modo, siamo tra gli ultimi in quanto a posti letto ogni mille abitanti, non solo nel mondo ma specialmente in Europa. Per quanto riguarda la spesa privata, in Italia siamo al 23,6% mentre anche solo la Francia non arriva al 10%. Esiste un problema di risorse destinate alla sanità pubblica sì o no?” Il coordinatore ha concluso poi dicendo che il nostro paese sta “accettando da molti anni vincoli esterni incompatibili con i principi della costituzione.”

Paolo Sarti, pediatra, consigliere regionale del gruppo Sì Toscana a Sinistra, ha invece parlato di come i tagli effettuati dalla riduzione del numero di Usl - unità sanitaria locale - (ora Asl - azienda sanitaria locale) non abbiano portato a grandi risparmi essenzialmente perché – secondo il relatore - queste “grandi aziende" necessitavano di capi, vicecapo e direttori. “Oggi – ha esordito - abbiamo una sanità integrativa, multipilastro, ma non accordata con il servizio pubblico: basti pensare che la sanità privata ha interesse nel fare visite; nel servizio pubblico non c’è tale interesse. Una recente riforma, che consisteva nell'eliminare posti letto, era inattuabile perché il territorio non era attrezzato: ormai da quattro anni quindi si sono sviluppati molti danni, soprattutto passando al privato. Abbiamo allontanato dal servizio pubblico ciò che doveva essere gestito da questo territorio: il “profitto” di queste aziende dovrebbe essere la salute dei cittadini, ma anche solo passando da Usl a Asl abbiamo forse perso questa possibilità.”

Luca Dinelli, sindacalista della RSU Fials Usl Toscana nord ovest, infine, ha chiesto retoricamente: “Cosa accadrà con il cambio legislatura regionale? Per me ben poco perché la problematica è la legislatura nazionale e sovranazionale, ad esempio il vincolo di bilancio inserito nella costituzione. Oltre alla sanità, infatti, i tagli sono stati fatti nelle pensioni, trasporti, scuola, comuni etc.” Poi ha aggiunto: “Molto spesso negli ospedali ci sono macchinari che però sono sproporzionati alla presenza del personale, che comunque deve saperlo gestire.”

Alla fine del confronto svariati partecipanti tra il pubblico hanno deciso di intervenire riuscendo a creare un piccolo dibattito sul tema, facendo appello ai moderatori della serata per chiarimenti e dubbi. Citate le questioni dell'ormai onnipresente (in tema sanitario) pirogassificatore, spiacevoli considerazioni su eventi avvenuti nelle strutture sanitarie pubbliche o private e anche… poesie.

Tutto questo accompagnato da un clima particolarmente rilassato e di interesse, nonostante alcune opinioni contrastanti.


Questo articolo è stato letto volte.


Directo Lucca


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


giovedì, 23 gennaio 2020, 17:50

Mastronaldi (FdI): "Il servizio dell'ufficio distaccato di Fornaci non può subire un ridimensionamento"

Luca Mastronaldi, Fratelli d'Italia Barga, commenta la decisione presa dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Caterina Campani


giovedì, 23 gennaio 2020, 11:40

Torna la Jam Session del Barga Jazz Club: da febbraio via ai corsi di video editing

Non solo musica per la vivace associazione culturale del centro storico di Barga: nel mese di febbraio sono previsti tre incontri per imparare e approfnodire l'art del montaggio video. Intanto venerdì 24 gennaio torna l'ormai tradizionale serata dedicata alla jam session


Prenota questo spazio


mercoledì, 22 gennaio 2020, 10:22

Presentati i progetti di riqualificazione urbana di Fornaci

Ieri sera, presso il cinema Puccini di Fornaci di Barga, si è tenuta un'importante presentazione da parte dell'amministrazione comunale di vari progetti di riqualificazione urbana della frazione di Fornaci, in particolar modo della zona che va dal parco Menichini al piazzale antistante la chiesa


mercoledì, 22 gennaio 2020, 09:29

Commissione sport, via agli incontri dei gruppi di lavoro

Iniziano gli incontri dei gruppi di lavoro promessi ed organizzati dall'amministrazione Campani su turismo, cultura e sport, con la commissione su quest’ultimo riunitasi ieri sera presso la sala consiliare del comune di Barga


martedì, 21 gennaio 2020, 17:42

A Fornaci inaugura un nuovo ambulatorio odontoiatrico

Sabato 25 gennaio alle ore 16:00 presso la nuova sede operativa Dentista.tv a Fornaci di Barga, in Località Mencagli snc, accanto al Brico Io, si terrà l'inaugurazione della struttura. Sarà la giornata giusta per conoscere lo staff, l'azienda e prenotare una visita di controllo dentale completo


martedì, 21 gennaio 2020, 16:25

"Perchè non spostare gli uffici comunali al Giardino?": la proposta di alcuni abitanti

Dopo la decisione della giunta di ridurre a tre giorni l'apertura settimanale dell'ufficio distaccato del comune di Barga a Fornaci, c'è una terza voce che si fa spazio tra la minoranza del comune e l'amministrazione: quella dei cittadini


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio