Anno 3°

domenica, 12 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

"Le vie dei Medici", progetto per un turismo culturale

lunedì, 18 novembre 2019, 15:05

Conoscere Barga e la sua storia di terra di confine sotto il governo dei Medici. Questo è lo scopo di "Le vie dei Medici. Barga terra di confine", un progetto di turismo culturale pensato e promosso da Unitre Barga e Istituto Storico Lucchese sez. di Barga in collaborazione con l'amministrazione comunale; il progetto ha ottenuto un contributo e il patrocinio del Consiglio Regionale della Toscana ed è stato inserito nel calendario ufficiale delle manifestazioni per il quinto centenario della nascita di Cosimo I de Medici.

"Le vie dei Medici" intende far riscoprire, attraverso visite guidate da parte di esperti di storia locale, il legame tra Barga e i Medici e come esso sia ancora oggi visibile in città. Barga infatti è stata un'enclave fiorentina dal tardo Medioevo fino alla vigilia dell'Unità d'Italia, storia che ha lasciato non solo tangibili tracce, ancora oggi visibili nell'urbanistica, nell'architettura, nell'arte e nella società cittadina ma anche un'impronta sul territorio, come nel caso della Via dei Remi che conduceva il legname dai boschi dell'Appennino al polo marittimo di Pisa-Livorno, o le cave di diaspro da cui si estraeva la pietra usata per la costruzione delle Cappelle Medicee di San Lorenzo.

Gli incontri si concentreranno sulla presenza medicea nel centro storico e negli immediati dintorni, svolgendosi secondo il seguente calendario:

sabato 30 novembre Percorso "La via degli Angeli", dedicato alla storia della famiglia barghigiana degli Angeli e alla nobiltà barghigiana. Partenza ore 11.00 da Villa Gherardi (via dell'Acquedotto, 18), durata 60'
domenica 8 dicembre Percorso "La via dei Della Robbia", dedicato alle stupende opere in terracotta invetriata conservate nelle chiese di Barga. Partenza ore 15.00 da Porta Reale, durata 90'
sabato 14 dicembre Percorso "La via del podestà", dedicato al Museo Civico e ai suoi tesori. Ritrovo ore 11.00 al Museo Civico di Barga (Arringo del Duomo), durata 60'

La partecipazione ai percorsi è libera, gratuita e accessibile a tutti; per informazioni 3490837492.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Directo Lucca

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


sabato, 11 luglio 2020, 15:00

No al pirogassificatore, La Libellula: "Tappa importante, ma cammino lungo"

Il gruppo per l'ambiente "La Libellula", da sempre in prima linea nella battaglia contro il pirogassificatore a Fornaci, esprime soddisfazione per il giudizio negativo espresso dalla Conferenza dei Servizi al progetto proposto e portato avanti dall'azienda Kme


sabato, 11 luglio 2020, 08:32

Alla Kme l'audizione finale dell’inchiesta pubblica sul pirogassificatore: i risultati

Ieri sera, presso la sala incontri Circular Academy dell’auditorium della Kme in via Cesare Battisti a Fornaci di Barga, si è tenuta l'audizione finale dell’inchiesta pubblica relativa al procedimento di via e al rilascio di provvedimenti autorizzativi relativi al progetto per il pirogassificatore allo stabilimento Kme


Prenota questo spazio


venerdì, 10 luglio 2020, 17:43

Mastronaldi (FdI): "Pirogassificatore, forse messa parola fine al progetto di Kme"

Luca Mastronaldi, responsabile del Dipartimento montagna e zone disagiate di Fratelli d'Italia, commenta con soddisfazione il giudizio espresso dalla Conferenza dei Servizi sul progetto del pirogassificatore alla Kme di Fornaci


venerdì, 10 luglio 2020, 16:56

Pirogassificatore, giudizio negativo della Conferenza dei Servizi. Campani: "Grande soddisfazione"

Caterina Campani commenta la decisione, appena giunta sulla sua scrivania, con cui la Conferenza dei Servizi della Regione Toscana si è espressa negativamente nei confronti del progetto per il gassificatore della Kme a Fornaci di Barga


venerdì, 10 luglio 2020, 16:27

Fabrizio, il giovane youtuber a caccia di storie: "La Garfagnana è fonte di ispirazione"

Da pochi anni a questa parte però Fabrizio Gherardi (giovane classe ’84 nativo di Pescia ma per metà barghigiano) si è dedicato alla scoperta e alla narrazione di questi luoghi, alternando le leggende locali a storie inventate da lui che ad oggi sono quasi cinquecento e che lo rendono uno...


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:28

La cometa F3 Neowise nei cieli di Barga: ecco come osservarla

lo spiega Roberto Bacci, noto appassionato di astronomia della zona. La cometa è stata scoperta il 27 marzo 2020 dal telescopio spaziale Neo-wise


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio