Anno 3°

lunedì, 30 marzo 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

Barga ricorda la battaglia di Nikolajewka

sabato, 25 gennaio 2020, 18:10

di tommaso boggi

Come ogni anno il Gruppo Alpini Barga si è riunito oggi, 25 gennaio, sotto il monumento ai caduti di fronte ai campi da tennis del comune per ricordare la famigerata battaglia di Nikolajewka, a cui moltissime penne nere e fanti barghigiani hanno preso parte durante la ritirata del 1943 dai territori dell’Unione Sovietica.

La battaglia di Nikolajewka fu di cruciale importanza per le forze italiane impiegate sul fronte orientale che, col collasso del fronte, si trovarono completamente circondate dai sovietici in mezzo al gelo estremo dell’inverno russo, sotto bombardamento aereo e incalzate alle spalle dal nemico.

L’unica speranza di salvezza per questi uomini stremati dal freddo e da giorni di ritirata a piedi per le steppe russe, era rappresentata proprio nella cittadina di Nikolajewka, in mano sovietica, la cui conquista avrebbe aperto una via di uscita dalla sacca.

L’attacco fu portato avanti dalla divisione alpina “Tridentina”, sotto il comando del generale Luigi Reverberi che, balzato sull’unico carro armato tedesco ancora funzionante, al grido “Tridentina avanti!” condusse l’assalto fino alla capitolazione della cittadina e alla ritirata dei sovietici dall’area, azione che varrà a Reverberi la medaglia d’oro al valor militare.

Moltissime “penne nere” barghigiane caddero quindi in quella battaglia ed è per ricordare loro, come anche tutti i caduti che ha avuto Barga sul fronte orientale, che il Gruppo Alpini si è riunito in una toccante cerimonia, seguita poi da una messa alla chiesa del Sacro Cuore, con la presenza dell’assessore Tonini, il cui nonno ha combattuto proprio sul fronte orientale, come rappresentante dell’amministrazione alla celebrazione.

Maurizio Bertagni, consigliere dell’Associazione Nazionale Alpini per la sezione di Lucca, Pisa e Livorno, ha voluto quindi ricordare come non si celebri una battaglia, ma il sacrificio dei soldati italiani: “Ricordiamo quello che è stata la tragica guerra per evitare che certi errori vengano compiuti nuovamente in futuro, se non si ricorda il passato non si può costruire un futuro migliore”.

La cerimonia si è conclusa con Piergiuliano Cecchi, segretario del gruppo e memoria storica di Barga, che ha rievocato nei dettagli la battaglia e le condizioni dei nostri soldati, concludendo poi leggendo l’elenco dei barghigiani che, morti o dispersi, non hanno mai lasciato quella distesa di ghiaccio.

Video Barga ricorda la battaglia di Nikolajewka


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Directo Lucca

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


venerdì, 27 marzo 2020, 13:24

Coronavirus, contagiati altri due cittadini a Barga

Dopo una lunga tregua durata più di una settimana, due nuovi casi di contagio nel comune di Barga. Si tratta di un uomo di 46 anni abitante nelle zone collinari del comune e di una donna di 83 anni che sta a Fornaci


mercoledì, 25 marzo 2020, 19:40

Casella: "PCMC operativa e al passo con la tutela dei lavoratori"

“Quando il decreto ha reso obbligatori i protocolli Covid-19, noi li avevamo attivati da tempo. La produzione è inalterata, i lavoratori sono in sicurezza” spiega il presidente Sergio Casella


Prenota questo spazio


mercoledì, 25 marzo 2020, 15:24

Coronavirus, la giunta proroga versamenti Tosap, Icp e Tari 2020

La giunta del comune di Barga si è riunita stamattina, per la prima volta in collegamento web, per l’approvazione di alcune delibere e per approfondimenti sulla situazione che la comunità sta vivendo a causa dell’emergenza Covid-19


mercoledì, 25 marzo 2020, 12:54

Ulteriore riduzione di attività anche alla PCMC? Lo dice Mauro Rossi (Cgil) ma non è vero, ha sbagliato

Anche la PCMC di Fornaci di Barga, fabbricazione di macchine per la carta, con 140 dipendenti (e come tale autorizzata a lavorare), ha deciso di ridurre ulteriormente l'attività per proseguendo la propria produzione. Precisazione di Aldo Grandi


martedì, 24 marzo 2020, 15:40

La Cooperativa Aurora assicura tutti i dipendenti dal Coronavirus

Nella nostra provincia, tante sono le aziende che continuano a lavorare, essendo cruciali nella filiera produttiva della nazione. Non si ferma nemmeno la Cooperativa Aurora, importante azienda di facchinaggio e altri servizi per le industrie, come pulizie, sanificazione e lavaggio


martedì, 24 marzo 2020, 13:49

Coronavirus, Progetto Comune: "Solo rimanendo uniti possiamo vincere la paura"

Il gruppo di opposizione del comune di Barga "Progetto Comune", guidato dal capogruppo Francesco Feniello, si rivolge ai cittadini in questo momento di emergenza legato alla diffusione del Coronavirus


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio