Anno 3°

mercoledì, 1 aprile 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

Corsi per i commercianti a Fornaci con Confesercenti

venerdì, 24 gennaio 2020, 12:41

Prenderà il via lunedì 27 febbraio a Fornaci di Barga il primo di una serie di tre corsi (gli altri il 10 ed il 17 febbraio) organizzati da Confesercenti Toscana Nord e rivolto ai commercianti della zona.

“Si tratta di corsi obbligatori per le attività commerciali – spiega Martina Sbrana, coordinatrice dell’agenzia formativa Cescot di Confesercenti Toscana Nord –che abbiamo deciso di svolgere a Fornaci per raccogliere le richieste di tanti imprenditori di questa area. I corsi riguarderanno innanzitutto la sicurezza con quello rivolto al datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, consigliato anche per le aziende a conduzione familiare o ditte individuali in caso di rischio medio; corso obbligatorio ogni 5 anni della durata di 6 ore con sanzioni penali, in caso di non adempimento, penale da 3 a 6 mesi di reclusione ed un'ammenda da € 1.549 a € 4.131".

"Altro corso proposto – spiega ancora la coordinatrice dell’agenzia formativa – riguarda la prevenzioni incendi: per un rischio  basso sono previste 4 ore e per un rischio medio 8 articolate in teoria e pratica. L’aggiornamento è obbligatorio ogni 3 anni con una durata di 2 ore per rischio basso 2 ore e 5 per rischio medio. Infine il corso per responsabile pronto soccorso della durata di 12 ore con l’aggiornamento obbligatorio ogni 3 anni con durata in questo caso di 4 ore. Per il non adempimento di antincendio e pronto soccorso è previsto l'arresto da 2 a 4 mesi o l'ammenda da € 516 a € 2582. Ci sono ancora posti disponibili, basta chiamare la nostra sede 0583 43281”.

“Abbiamo voluto organizzare questi corsi a Fornaci – conclude Francesca Pierotti, responsabile Lucca di Confesercenti Toscana Nord – per coprire le richieste dei commercianti di questa area che avrebbero avuto difficoltà a raggiungere la nostra sede di Lucca. Siamo convinti come sia difficile, specie per le aziende a conduzione familiare, rubare tempo al proprio lavoro. Ma questi adempimenti sono obbligatori e quindi siamo noi, questa volta, a venire dai commercianti per i corsi. Cosa che faremo anche in altre realtà della nostra zona a testimonianza della volontà della nostra associazione di raccogliere sempre le richieste che vengono dagli imprenditori”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Directo Lucca

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


martedì, 31 marzo 2020, 19:04

Nuovo caso collegato alla Rsa di Gallicano: positiva una donna di Filecchio

Il sindaco di Barga Caterina Campani annuncia un nuovo caso positivo oggi. Si tratta di una donna di Filecchio che si trova ricoverata presso l'ospedale San Luca di Lucca, ma le cui condizioni, dice il sindaco, sono discrete


martedì, 31 marzo 2020, 15:06

Un’azienda di Fornaci di Barga capofila nella distribuzione di mascherine

Un'azienda lucchese è la capofila per la distribuzione di mascherine in quasi tutta la Toscana e non solo


Prenota questo spazio


lunedì, 30 marzo 2020, 17:18

Al nido d'infanzia di Barga è attivo da settimane un progetto di didattica a distanza

Si chiama “Vicini col cuore – filo diretto per eliminare le distanze”, ed è il primo vero reale esperimento sociale di didattica a distanza adottato in un asilo nido


lunedì, 30 marzo 2020, 15:08

Altri due casi a Barga: sale a 11 il numero dei contagi

Continuano i contagi da Covid-19 nel comune di Barga, con due nuovi casi di cui uno nella frazione di Fornaci e uno all'interno della Rsa di Gallicano (operatrice sanitaria). Il numero di contagiati totale del comune sale quindi a 11 persone


venerdì, 27 marzo 2020, 13:24

Coronavirus, contagiati altri due cittadini a Barga

Dopo una lunga tregua durata più di una settimana, due nuovi casi di contagio nel comune di Barga. Si tratta di un uomo di 46 anni abitante nelle zone collinari del comune e di una donna di 83 anni che sta a Fornaci


mercoledì, 25 marzo 2020, 19:40

Casella: "PCMC operativa e al passo con la tutela dei lavoratori"

“Quando il decreto ha reso obbligatori i protocolli Covid-19, noi li avevamo attivati da tempo. La produzione è inalterata, i lavoratori sono in sicurezza” spiega il presidente Sergio Casella


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio