Anno 3°

venerdì, 10 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

Ritorna a battere il cuore di Fornaci

lunedì, 18 maggio 2020, 19:45

di viola pieroni

“La situazione è molto positiva, in giro c’è movimento. Ora dobbiamo sperare solo che le persone rispettino le regole, le file e le distanze e che, nonostante gli accessi diminuiti, i negozianti riescano a proseguire al meglio il loro lavoro”: queste le parole di Giuseppe Santi, titolare del negozio Tim di Fornaci di Barga e presidente del Cipaf (centro commerciale naturale di Fornaci di Barga), che ha percepito in prima persona il cambiamento portato da questo 18 maggio.

“Più o meno la maggioranza dei negozianti ha riaperto - ha affermato Santi -, qualcuno attenderà la fine della settimana in attesa di direttive più specifiche, ma quasi tutti si sono organizzati al meglio nonostante il poco preavviso. Molti si avvalgono attualmente di metodi di prenotazione, soprattutto parrucchieri ed estetisti, e da oggi si è vista la volontà di un ritorno alla presenza “fisica" in negozio da parte dei clienti. Certamente le consegne a domicilio e gli acquisti online saranno accantonati, ma forse saranno rivalutabili in futuro: la maggior parte credo li abbandonerà, almeno per ora.”

Il presidente del Cipaf ha tenuto a ricordare anche come fino alla settimana scorsa si respirasse un forte malumore tra i commercianti, incerti se aprire o meno, rimasti con il fiato sospeso fino a ieri mattina, quando sono arrivate notizie certe e linee guida precise dalla Regione Toscana.

“Per quanto riguarda la nostra attività - ha spiegato Santi - è stata ritenuta essenziale fin dall'inizio, sebbene il fatturato di marzo sia stato davvero misero: ad oggi posso dire che c’è stata una evidente ripresa, ripartendo piano ma con molta voglia di fare. Per quanto riguarda questo genere di disposizioni, non so quando potremmo tornare alla “normalità”: tutto sta nel capire l'andamento dell'epidemia, ma queste regole probabilmente permarranno fino alla fine dell'anno, se non oltre. Resta il fatto che le persone si sono mostrate molto disponibili e rispettose, e fino ad ora non ho ricevuto voci né di lamentele né di persone maleducate.”

L'esercente fornacino ha concluso asserendo al fatto che la nostra sia, per fortuna, una zona relativamente sicura: “Tranne pochi casi - ha infatti confermato -, tutti strettamente collegati tra loro, non ci sono stati focolai. Forse è anche per questo che le persone sono più tranquille, sebbene restino comunque molto attente alle disposizioni del governo.”

Ha confermato questa educazione anche Lara Casci, titolare del negozio di abbigliamento Jeans e strass, che ha spiegato inoltre come abbia notato una responsabilità maggiore nelle persone. “Abbiamo riaperto oggi ed è andata davvero bene - ha detto questa commerciante -: in molti mi avevano già chiamato, ma vedere così tanta gente a giro mi ha sorpreso, in positivo ovviamente: tutti hanno mantenuto le distanze, non c’è che dire. Solo che c’è molta voglia di tornare alla normalità”.

Anche Clementina Foli, che gestisce il negozio omonimo "Clementina Foli - ottica e oreficeria” ha sottolineato che, nonostante ci siano stati casi in cui qualcuno ha cercato di aggirare la fila, in generale le persone sono rimaste molto tranquille. “Avevo chiuso metà del negozio - ha spiegato - e le disposizioni sono rimaste pressoché le stesse. Da oggi, con la riapertura dell'oreficeria, ho visto fortunatamente che ci sono state più persone. Non resta che ricominciare con un dipendente alla volta, vedendo come organizzarsi e come rispettare le linee guida date”.

Per quanto riguarda infine i ristoratori sono in molti coloro che attenderanno ancora prima di riaprire, a causa di incertezze e linee guida controverse (principalmente sulla distanza tra i tavoli), aspettando anche fino al 2 giugno: restano da vedere i cambiamenti e gli sviluppi in questa settimana, magari sperando in alcune precisazioni da parte delle istituzioni.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Directo Lucca

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:28

La cometa F3 Neowise nei cieli di Barga: ecco come osservarla

lo spiega Roberto Bacci, noto appassionato di astronomia della zona. La cometa è stata scoperta il 27 marzo 2020 dal telescopio spaziale Neo-wise


martedì, 7 luglio 2020, 16:42

Barga Live 2020: sarà un'edizione limitata

L’amministrazione comunale e la Pro Loco, con Barga Jazz Club, per andare incontro alla critica situazione di attività commerciali e musicisti, hanno promosso per due fine settimana nel mese di luglio una serie di eventi musicali dal vivo, che accompagneranno le cene dei ristoranti nel borgo


Prenota questo spazio


martedì, 7 luglio 2020, 15:49

Maturità all’Isi Barga: 25 diplomati con 100 e quattro lodi

Grande finale, nonostante la pandemia, per le scuole del territorio: a seguito della maturità, venticinque alunni frequentanti varie sezioni dell’istituto Isi Barga hanno conseguito il diploma con la valutazione di 100/100, di cui quattro con lode


martedì, 7 luglio 2020, 13:44

Simonini: "Via della Repubblica a Fornaci ancora troppo pericolosa"

Se ne parla da anni, ma nonostante gli incidenti, anche mortali, a Fornaci di Barga nessun intervento si è ancora fatto per limitare l'alta velocità in via della Repubblica. A denunciarlo Simone Simonini, oggi coordinatore provinciale di Cambiamo!


lunedì, 6 luglio 2020, 12:44

Campagna contro violenza, Commissione lancia appello: "Utilizzare scontrini come mezzo di informazione"

La Commissione Pari Opportunità del comune di Barga lancia un appello ai commercianti del territorio: utilizzare gli scontrini come mezzo di informazione. Un pezzo di carta capace di entrare nelle vite di tutti, rimane nel portafoglio, in fondo ad un sacchetto o nelle tasche delle giacche e prima di buttarlo via...


venerdì, 3 luglio 2020, 16:44

FdI scende in piazza a Barga per chiedere le dimissioni del governo Conte

Anche a Barga Fratelli d'Italia scende in piazza per chiedere le dimissioni del Governo Conte e di indire le elezioni a settembre. In contemporanea alla manifestazione nazionale di Roma del centro destra FDI sarà presente a Barga in via Mordini, area mercato, la mattina di sabato 4 luglio dalle ore 09.00...


Ricerca nel sito


ennebicomputers


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio