Anno X

venerdì, 25 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Barga

La pro loco si offre: “Dateci la gestione del museo civico di Barga"

sabato, 29 maggio 2021, 10:11

Il direttivo della pro loco di Barga, visto il degrado in cui versa il Museo Civico 'A. Mordini', chiede gli venga affidata la gestione e la cura.

"La denuncia sollevata in questi giorni sullo stato di degrado in cui versa il Museo Civico di Barga - esordisce il direttivo - ci ha molto colpiti e da più parti si chiede di affidarne la gestione all'opera del volontariato. Come direttivo della Pro Loco ci siamo detti che non possiamo più stare a guardare senza fare nulla per questo chiediamo che ci venga affidata la gestione e la cura del Museo Civico 'A. Mordini'.

"Da anni la nostra Pro Loco - afferma - aiuta nella cura del territorio, basti pensare al Parco Kennedy: solo poche settimane fa, grazie all'opera del volontariato, abbiamo dato nuova vita alla fontana li presente e ogni anno sono sempre dei volontari a ritrovarsi al parco per pulirlo in vista della stagione estiva. Oppure pensiamo a come, da un anno a questa parte, la Pro Loco lavora con successo sulle Cave Medicee di Diaspro, grazie allo straordinario contributo e agli stimoli arrivati da Emilio Lammari. Allo stesso modo non avremo difficoltà a curare e gestire il Museo Civico, anzi, sarebbe per noi una bellissima sfida e una grande soddisfazione".

"La nostra Pro Loco - spiega - si adopererebbe, nell'immediato, per ripulire e ridare dignità al Museo e nel medio-lungo periodo, per assicurare una manutenzione costante ed adeguata. Inoltre aprirebbe nuovi interessanti scenari, come la possibilità di creare un info point nella stanza d'ingresso del Museo, andando cosi ad estendere il servizio ora portato avanti dall'Agenzia Lucchesia Viaggi in zona Barga Giardino; con la collaborazione di quest'ultima agenzia, potremmo migliorare l'accoglienza turistica sul nostro territorio".

"L'ingresso del museo - sottolinea il direttivo - si presta infatti molto bene ad ospitare un info point mantenuto dalla Pro Loco per via della sua vicinanza con l'attrazione più visitata di Barga, ovviamente stiamo parlando del Duomo. Non solo si presta bene ad ospitare un info point, ma oltretutto con una sola persona e' possibile tenere aperti due servizi! (infopoint e museo), il proverbiale “prendere due piccioni con una fava”. Con questo infopoint, si potrebbe facilmente incoraggiare i visitatori all'acquisto del biglietto del Museo nel momento in cui chiedono un'informazione, aumentando i ricavi senza aumentare i costi".

"Delegare la gestione di un museo ad una Pro Loco - ribadisce - è una prassi consolidata in molti comuni d'Italia, i vantaggi sono notevoli sia perché sgrava il comune da diversi costi e impegni di vario genere, sia perché permette di restituire uno spazio alla comunità, che attraverso la Pro Loco, se ne prende cura costantemente evitando situazioni di abbandono come quelle in cui versa il museo di Barga".

"La nostra Pro Loco - conclude il direttivo - ha le capacità per tenere il Museo Civico aperto, curato, ordinato e soprattutto, VIVO, grazie all'opera dei propri volontari; diamo alla Pro Loco un'opportunità e non dovremo più vedere le scene di degrado denunciate da Pierluigi Cecchi".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Barga


giovedì, 24 giugno 2021, 14:18

Un libro-reportage sulla struttura di recupero e rieducazione funzionale dell’ospedale di Barga

Sabato 26 giugno alle ore 17.30, nella sede della “Pecora Nera” nel complesso di San Francesco a Lucca, verrà presentato il libro fotografico di Massimo Cavalletti “Cercando un’altra vita”


mercoledì, 23 giugno 2021, 11:44

Cessione speciali Kme, Uilm: "Non abbassiamo la guardia, nessuna lavorazione all'estero"

A entrare nel merito dell'operazione finanziaria avviata a metà giugno è il segretario della Uilm area nord Toscana, Giacomo Saisi, che in questi giorni ha preso contatti con la società e raccolto informazioni sui possibili sviluppi dell'accordo. Un'intesa dal valore milionario: Kme riceverà circa 280 milioni di euro


Prenota questo spazio


martedì, 22 giugno 2021, 10:30

Pieve di Loppia: si presenta il libro della giovanissima studiosa Viola Colombini

Giovedì 24 giugno alle ore 18 presso la Pieve di Loppia si presenta il libro "La Pieve di Loppia. Oltre mille anni di storia" della giovanissima studiosa Viola Colombini, vincitore del Premio di Studi Storici Antonio Nardini


martedì, 22 giugno 2021, 09:00

Ponte all'Ania, viaggio tra le macerie di un cinema che non c'è più

Alla riscoperta dell'ex cinema 'Risorgimento' di Ponte all'Ania - oggi rudere fatiscente - grazie agli scatti suggestivi di Graziano Salotti e Marcello Ricci. La proposta: perché non recuperare il proiettore ed esporlo in ricordo della sala? Foto 


martedì, 22 giugno 2021, 08:50

"No alla costruzione di una nuova scuola in Nebbiana"

Sono i custodi degli alberi e del suolo, un gruppo di persone unito nello scopo di tutelare il bene di Barga, a dichiararsi contrari alla costruzione di una nuova scuola dell'infanzia in zona Nebbiana e a chiedere un confronto con l'amministrazione comunale


lunedì, 21 giugno 2021, 13:55

Arca della Valle in lutto la scomparsa di Franca Bonsignori

Ieri è deceduta a Barga, dopo una lunga malattia, Franca Bonsignori, 76 anni, molto conosciuta e apprezzata in tutta la Valle del Serchio. Per alcuni lustri ha ricoperto la carica di presidente dell'associazione L'Arca della Valle


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio