Anno 3°

martedì, 22 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Borse di studio dall'associazione dipendenti Lucart

sabato, 1 dicembre 2012, 01:26

In un periodo difficile e dai toni foschi per il mondo del lavoro e dell’industria, soprattutto per la nostra zona, si riscoprono valori e ideali come la solidarietà tra colleghi e il senso di appartenenza ad una collettività, ad un gruppo. Così, sta prendendo corpo, l’associazione no profit dei dipendenti della Cartiera Lucchese, facente parte del gruppo Lucart. L’associazione, nata nel 2006 per iniziativa di pochi dipendenti dello stabilimento di Diecimo, si è poi allargata alle altri sedi lucchesi del gruppo cartario, ultima della quali la Air Tissue di Castelnuovo.

L’iniziativa è rivolta a tutti i dipendenti Lucart ed è stata promossa per raccogliere fondi destinati a vari scopi, soprattutto per scopi di solidarietà ma anche progetti di supporto agli stessi dipendenti. Tra i progetti più importanti, si segnalano le 5 adozioni di bambini a distanza, o la raccolta di fondi per l’associazione AISLA.

Ci sono poi due importanti iniziative rivolte ai dipendenti delle cartiere stesse. E’ stato infatti istituito un fondo per premiare i figli dei dipendenti che si sono distinti per il rendimento scolastico, mediante l’assegnazione di 4 borse di studio. Così venerdì 16 novembre sono stati premiati Lucia Poli dell’Istituto Machiavelli di Lucca, Simone Tomei diplomato all’Istituto Fermi di Lucca, Erica Salotti dell’Istituto Pascoli di Castelnuovo, e Angelica Gigli dell’Istituto Puccetti di Gallicano.

Un’altra iniziativa dell’Associazione è il “bonus bebè”, con contributi in denato consegnati a neo genitori tra i dipendenti. Le iniziative e i progetti proseguono e non si fermano e presto coinvolgeranno anche lo stabilimento di Castelnuovo che, lo scorso anno, fu protagonista di un’iniziativa di solidarietà davvero notevole, con la realizzazione e la vendita di un calendario per aiutare un collega in un momento di difficoltà familiare.

(S. P.)


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce

tuscania

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


lunedì, 21 settembre 2020, 10:57

Si presenta il documentario "La guerra intorno al Ponte del Diavolo"

Il documentario che sarà presentato in prima visione è stato voluto dall’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio e dalla Regione Toscana per essere inserito come documento propedeutico per i visitatori del Museo della Memoria e delle Fortificazioni della Linea Gotica presenti  sul territorio del Comune di Borgo a...


giovedì, 17 settembre 2020, 15:40

Yamila Bertieri, una stakanovista in campagna elettorale: 8 mila km in un mese

Che non si sarebbe risparmiata, era evidente a chi la conosce: la candidata al consiglio regionale per la Lega Yamila Bertieri ha percorso in largo e lungo la provincia di Lucca in occasione di questa campagna elettorale, che terminerà ufficialmente domani sera, venerdì 18 settembr


Prenota questo spazio


giovedì, 17 settembre 2020, 13:40

"La guerra intorno al Ponte del Diavolo": si proietta il documentario

Per gli "Incontri al Teatro Verzura", si terrà la proiezione e commento del filmato inedito "Un orizzonte degli eventi - La guerra intorno al Ponte del Diavolo", presso la Sala delle Feste dell'ex Convento delle Oblate, il 25 settembre alle ore 21,15, in collaborazione con l'Unione Comuni Media Valle del Serchio


mercoledì, 16 settembre 2020, 18:53

Si ribalta con il trattore, soccorso con Pegaso

Brutta disavventura per un uomo di circa 80 anni abitante a Cerreto, frazione a pochi km dal capoluogo. L’uomo stava lavorando nel proprio podere, non lontano da casa, su di un trattore quando il mezzo si è ribaltato


mercoledì, 16 settembre 2020, 17:23

Bertieri (Lega): "Più sostegno ad agricoltura e apicoltura"

Yamila Bertieri, consigliere Lega di Borgo a Mozzano e candidata in Regione per tutta la provincia di Lucca, chiede più sostegno e investimento nell'agricoltura e nell'apicoltura soprattutto in Mediavalle e Garfagnana, la sua terra natia


martedì, 15 settembre 2020, 20:34

Orgoglio Comune: "Suona la campanella nella nuova scuola, ma qualcosa manca!"

Il gruppo di opposizione di Borgo a Mozzano, "Orgoglio Comune", evidenzia alcune mancanze importanti nella nuova scuola elementare di Borgo a Mozzano inaugurata il 5 settembre