Anno 3°

venerdì, 21 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Vertenza Italvetro, mozione di Marchetti (FI): "La Regione si attivi fin da subito per evitare i 40 esuberi"

mercoledì, 11 luglio 2018, 11:25

La vertenza Italvetro di Borgo a Mozzano approda in Regione. Accade grazie alla mozione depositata fin dal primo mattino dal capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti che punta a impegnare la giunta toscana su una vertenza che vede a rischio 40 posti di lavoro nell’azienda del gruppo Schott.

"L’impresa ha comunicato la sua necessità di ridurre gli occupati di Borgo a Mozzano dagli attuali 155 a 115 – dichiara Marchetti – e alla Regione chiediamo di attivarsi subito anche con propri tavoli per scongiurare licenziamenti che produrrebbero una crisi mai vista su quell’area, dal momento che lì Italvetro è la maggior fonte di occupazione sia diretta che per l’indotto. Questa volta vorremmo evitare che l’impegno arrivi dopo che i buoi sono scappati dalla stalla, come abbiamo visto fare in altre circostanze".

E allora mozione subito, con intenzione di discuterla nella prima seduta utile dell’assemblea toscana. "Lo stabilimento italiano di Schott Italvetro a Borgo a Mozzano – scrive Marchetti in premessa al suo atto – è specializzato nella fabbricazione di vetro cavo per la realizzazione di pannelli di vetro destinati per lo più ad elettrodomestici, piani cottura, cucine, frigoriferi, forni. Nell’ambito di un incontro tra azienda e sindacati tenutosi lunedì 9 luglio, la parte datoriale ha manifestato l’intenzione di ridurre di 40 unità la forza lavoro presente nello stabilimento, che attualmente occupa 155 persone» adducendo «motivazioni legate alla crisi di mercato".

"I licenziamenti – si legge ancora nella mozione – andrebbero ad incidere su operai e impiegati attivi nelle linee produttive dei pannelli 8 e 4 millimetri. Per coloro che non saranno invece colpiti da licenziamento, si prospetta però la rinuncia alla contrattazione di secondo livello, con riduzione retributiva conseguente". Secondo il capogruppo di Forza Italia – che nella provincia di Lucca è anche il coordinatore del suo partito – è "indispensabile che la Regione si attivi fin da subito ad ogni livello per scongiurare la paventata perdita di posti di lavoro presso Schott Italvetro di Borgo a Mozzano".

Per questo impegna la giunta in questo senso, invitandola nel dispositivo "ad attivarsi con immediatezza, fin da subito e valutando anche la possibilità di convocare tavoli di confronto con azienda, lavoratori e istituzioni sulla vertenza Schott Italvetro di Borgo a Mozzano con l’obiettivo di assicurare la tenuta occupazionale dell’azienda e del territorio scongiurando i 40 licenziamenti prospettati dall’azienda» e «a riferire con periodicità sugli sviluppi della vertenza e sulle azioni di merito via via intraprese".


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


venerdì, 21 settembre 2018, 14:55

Montemagni (Lega): "Solidarietà ai volontari e carabinieri aggrediti a Chifenti"

Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, interviene per esprimere la propria solidarietà ai volontari della Misericordia di Borgo a Mozzano, oltre ovviamente alle forze dell'ordine, per l'aggressione subita a Chifenti


giovedì, 20 settembre 2018, 17:32

Bertieri (Lega): “Disagi per le famiglie al rientro a scuola, cosa fa l’amministrazione?”

Ancora una volta il comune di Borgo a Mozzano, è tirato in causa dalla Lega per la problematica riguardante l’organizzazione scolastica. A farsi carico dei disagi lamentati, da molti genitori, degli alunni che frequentano le scuole dell'infanzia e primaria, è la referente territoriale della Lega Yamila Bertieri


Prenota questo spazio


mercoledì, 19 settembre 2018, 17:17

Volontari della Misericordia aggrediti, la preoccupazione di Brunini

Il Governatore della Misericordia di Borgo a Mozzano, Gabriele Brunini, esprime la propria preoccupazione per i rischi che corrono i volontari della Misericordia e delle altre associazioni, che intervengono “per aiutare il prossimo bisognoso” e vedono messa a rischio la loro incolumità


mercoledì, 19 settembre 2018, 11:26

Andreuccetti si unisce al coro del "no": "Contrario al pirogassificatore"

"No al pirogassificatore". Ad annunciarlo, sulla sua pagina Facebook, il primo cittadino di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, che ha così raccolto l'invito del movimento "La Libellula" a prendere una posizione netta sull'argomento


martedì, 18 settembre 2018, 18:21

Marocchino dà in escandescenza e ferisce due carabinieri: arrestato

E' stato arrestato ieri sera, a Chifenti, un marocchino di 31 anni che, dopo aver fatto uso di alcol e droga, ha dato in escandescenza ferendo due carabinieri


martedì, 18 settembre 2018, 15:19

Piergiorgio Pieroni nominato presidente onorario della pro loco

Il consiglio direttivo della Pro Loco di Borgo a Mozzano ha conferito ufficialmente al dottor Piergiorgio Pieroni la carica di presidente onorario. L’investitura è avvenuta sabato scorso, nel corso della cena sociale dell’associazione, con la consegna, dalle mani del presidente Katia Ridolfi, di una targa a Pieroni