Anno 3°

lunedì, 24 settembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Tentato furto a Chifenti: ladro spacca la vetrata di un negozio e fugge insanguinato

sabato, 15 settembre 2018, 11:32

di andrea cosimini - simone pierotti

Porta di ingresso sfondata e tracce di sangue sparse all'esterno ed all'interno del negozio. E' questo lo scioccante scenario che si è trovato di fronte stamattina il titolare del negozio di termoidraulica "Piemme" di Moreno Pieroni in via del Piano a Chifenti. 

L'episodio è avvenuto stanotte. Le forze dell'ordine erano già al corrente della notizia quando il titolare del negozio si è accorto dell'avvenuto tentativo di furto. La vigilanza infatti avrebbe avvertito i carabinieri che, già nella notte, si sarebbero recati sul posto con una pattuglia di Bagni di Lucca. "I militari avevano già svolto tutte le dovute ispezioni - spiega il titolare del negozio -, ma non avevano il mio recapito telefonico e non mi hanno potuto avvertire in tempo. Stamattina quindi mi sono recato alle 7.30 al negozio ed ho visto con i miei occhi l'amara sorpresa".

"Questo lo scenario che mi sono trovato di fronte - racconta -: la vetrata della porta di ingresso era sfondata e a terra c'erano tracce di sangue dappertutto e una manichetta antincendio. Probabilmente il ladro ha prima tentato di sfondare la porta con la manichetta poi ha, evidentemente, preso a calci la vetrata come riportano i segni lasciati".

Sul posto si è diretto il nucleo operativo per fare tutte le verifiche del caso e la polizia scientifica per prelevare il sangue a terra, rinvenuto sia all'interno che all'esterno del locale, per provare a risalire all'autore del gesto. Pare comunque che ci sia un sospettato e che, attualmente, si trovi ricoverato in ospedale.

Da una prima e sommaria ricostruzione pare che il ladro, una volta feritosi, si sia allontanato raggiungendo Piazza Ponte d'Oro, attraversando il Ponte delle Catene, ed arrivando a Fornoli, percorrendo circa 100 metri, fino ad un noto bar della zona. A testimoniarlo le tracce di sangue lasciate a terra. Il ladro avrebbe percorso un tragitto di quasi 500 metri. Una volta raggiunto il bar, ferito, avrebbe poi lasciato una grossa pozza di sangue e sarebbe stato soccorso dai sanitari.

"Fortunatamente - conclude il titolare - il ladro non è riuscito ad entrare nel negozio. Quindi non c'è stato alcun furto. Il danno si limita alla vetrata sfondata. Oggi verrà il fabbro a fare una stima dei danni. Da una prima valutazione però sembra che il danno recato sia all'incirca di 5-600 euro. Si tratta del primo caso di tentato furto nel mio negozio".



Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


sabato, 22 settembre 2018, 11:50

Simonini (Lega): “Andreuccetti si abitui alle critiche”

Nei giorni scorsi, la Lega aveva contestato la situazione del servizio mensa della scuola dell’infanzia e primaria, in quanto a causa della mancanza di personale, il servizio subirà dei ritardi, creando di fatto qualche difficoltà ai genitori dei bambini iscritti


sabato, 22 settembre 2018, 08:49

Nasce una scuola di musica in Mediavalle

Domenica 23 settembre alle 17, in via della stazione a Diecimo, nel comune di Borgo a Mozzano, apre i battenti la Scuola di Musica H-DEMIA Mediavalle. I fratelli Aldi Sebastiano, Iacopo e Tommaso gestiranno i corsi di musica e le sale prova, con la preziosa collaborazione dei noti musicisti lucchesi...


Prenota questo spazio


venerdì, 21 settembre 2018, 14:55

Montemagni (Lega): "Solidarietà ai volontari e carabinieri aggrediti a Chifenti"

Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega, interviene per esprimere la propria solidarietà ai volontari della Misericordia di Borgo a Mozzano, oltre ovviamente alle forze dell'ordine, per l'aggressione subita a Chifenti


giovedì, 20 settembre 2018, 17:32

Bertieri (Lega): “Disagi per le famiglie al rientro a scuola, cosa fa l’amministrazione?”

Ancora una volta il comune di Borgo a Mozzano, è tirato in causa dalla Lega per la problematica riguardante l’organizzazione scolastica. A farsi carico dei disagi lamentati, da molti genitori, degli alunni che frequentano le scuole dell'infanzia e primaria, è la referente territoriale della Lega Yamila Bertieri


mercoledì, 19 settembre 2018, 17:17

Volontari della Misericordia aggrediti, la preoccupazione di Brunini

Il Governatore della Misericordia di Borgo a Mozzano, Gabriele Brunini, esprime la propria preoccupazione per i rischi che corrono i volontari della Misericordia e delle altre associazioni, che intervengono “per aiutare il prossimo bisognoso” e vedono messa a rischio la loro incolumità


mercoledì, 19 settembre 2018, 11:26

Andreuccetti si unisce al coro del "no": "Contrario al pirogassificatore"

"No al pirogassificatore". Ad annunciarlo, sulla sua pagina Facebook, il primo cittadino di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, che ha così raccolto l'invito del movimento "La Libellula" a prendere una posizione netta sull'argomento