Anno 3°

giovedì, 21 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

L’amministrazione incontra la comunità di Cune: strada, cimitero, fognature e chiesa le priorità

venerdì, 18 gennaio 2019, 16:04

di simone pierotti

L’amministrazione comunale di Borgo a Mozzano ha iniziato il consueto giro delle frazioni del territorio per il nuovo anno partendo da Cune, una delle più piccole ma più operose comunità del territorio. Poco più di 160 abitanti, ma qua sono attive diverse associazioni paesane e, nella sua area, ci sono autentici gioielli come la Torre del Bargiglio, il Romitorio di San Bartolomeo e l’osservatorio astronomico di Monte Agliale. Diverse le persone che hanno partecipato all’incontro pubblico, tenuto presso l’ex scuola elementare del paese.

Per un contrattempo non è riuscito ad essere presente il sindaco Patrizio Andreuccetti, ma sono intervenuti cinque rappresentanti della giunta: Roberta Motroni, Giovanni Cabriolu Puddu, Donatella Zanotti, Rosetta Viviani e il consigliere Armando Fancelli.

L’incontro è servito per fare il punto sull’azione di governo e per sui progetti che interesseranno il paese in particolare, chiedendo alla popolazione di indicare le priorità. “In questi cinque anni di amministrazione – ha esordito Giovanni Cabriolu Puddu – abbiamo ottenuto risultati, ma ancora molto c’è da fare. E’ un grande risultato aver sistemato tre scuole: la scuola elementare del capoluogo sarà pronta per settembre 2019 e risolverà il problema della palestra e dei parcheggi della zona, la scuola media e la scuola dell’Infanzia di Valdottavo sono già state inaugurate. Notizia recente è che Anas ha messo i soldi per la rotatoria di Anchiano. Ci sono poi in progetto il rifacimento delle scuole elementari di Diecimo e Corsagna. Presto sarà “cantierata” l’illuminazione pubblica a led, oltre ai passaggi pedonali”.

Rosetta Viviani entra nello specifico della situazione locale: “A Cune abbiamo ottimi rapporti e ci siamo sempre confrontati bene, trovando un ottimo clima di collaborazione. C’è soddisfazione per il ripristino della Torre del Bargiglio e del sentiero, un vero e proprio orgoglio per il paese. Non abbiamo ancora reperito i fondi per sistemare la strada che conduce a San Bartolomeo e al Bargiglio, ma ci stiamo lavorando”. Si è fatto cenno al P.I.T., che coinvolgerà il centro storico di Borgo a Mozzano e che vede la collaborazione della Società delle Macchie, come del successo della serata di San Bartolomeo di Borgo è Bellezza. Altro tema più generale, la riduzione della Tari che porterà risparmi nel 2019. Cabriolu Puddu ha poi spiegato come ci saranno nuove risorse da spendere sul territorio: “Avete letto dei 70mila euro erogati dal Governo, inoltre abbiamo raggiunto una transazione con Enel per un tributo ci aveva finora versato solo in piccola misura”.

L’amministrazione intende investire queste risorse sul territorio ed ha avviato contatti con le varie frazioni per capire le priorità locali. Inizia il dibattito, con diversi interventi dei presenti, in particolare il presidente del Comitato Stefano Filippini e quello della Società delle Macchie Stefano Fazzi. “Bello valorizzare il territorio ma ci aspettiamo un intervento diretto sul nostro paese: attendiamo da tempo l’ampliamento del cimitero paesano, poi c’è il problema delle fognature”. Cabriolu Puddu assicura che si interverrà sulle strade di accesso a Cune con l’installazione di guardrail, di cui è completamente sguarnita e, se possibile, con alcuni nuovi tratti di asfalti. Entro la prima metà del 2019 è prevista l’installazione della fibra, che risolverà i frequenti disagi delle linee telefoniche. Ci sono poi fondi già destinati al completamento dei lavori alla Rocca del Bargiglio ma sono tuttora bloccati al Cipe. Alcuni cittadini chiedono interessamento su alcune problematiche della chiesa locale, in particolare per infiltrazioni d’acqua.


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


lunedì, 18 febbraio 2019, 15:34

Movimento Civico replica a Andreuccetti: “Non abbiamo ancora ufficializzato alcun nome”

L’attuale primo cittadino Patrizio Andreuccetti ha ufficializzato la propria ricandidatura al ruolo, come era da tempo atteso. Il Movimento Civico di Centrodestra non le manda a dire riguardo ad una recente intervista pubblicata sulla stampa


sabato, 16 febbraio 2019, 09:21

Tutto pronto per il 47° Carnevale di Valdottavo

Tutti pronti, domani, per il fischio d'inizio del 47° Carnevale di Valdottavo che, come sempre, regala a bimbi, ragazzi e a tutta la comunità, non solo paesana ma anche a quella proveniente dalle zone limitrofe, due domeniche (17 e 24 febbraio) di allegria, divertimento e musica con un programma dedito...


Prenota questo spazio


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:26

Frana sul Brennero, sopralluogo di Andreuccetti e Marchini: "In 40 giorni senso unico alternato"

Stamattina c'è stato un sopralluogo sulla frana del Brennero alla presenza del sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, dell'assessore del comune di Lucca, Celestino Marchini, dei tecnici Anas e della ditta che sta effettuando i lavori di ripristino


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:21

Statale del Brennero chiusa, le attività chiedono un incontro in tempi urgenti

Gli imprenditori di Piaggione e Socciglia hanno dato vita a una raccolta di firme che è stata poi consegnata a Confcommercio, "capofila" di una richiesta di incontro urgente rivolta ai tre enti coinvolti nella chiusura della strada


mercoledì, 13 febbraio 2019, 19:03

Al Teatro Colombo di Valdottavo il "Festival Musica Emergente"

Evento imperdibile di musica originale quello che avrà luogo il 22 febbraio presso lo storico Teatro Colombo di Valdottavo. Il cantautore Andrea Brunini, ideatore di questo Festival, ha voluto radunare gran parte delle realtà musicali locali per una serata di pura condivisione artistica e divertimento


sabato, 9 febbraio 2019, 17:15

Il Movimento Civico di centro-destra celebra le vittime delle foibe

Presenti questa mattina alla commemorazione e alla deposizione della corona di alloro per le vittime delle Foibe che coinvolse circa 11 mila italiani davanti al palazzo comunale di Borgo a Mozzano i rappresentanti del Movimento Civico di Centro destra, tra cui Cipriano Paolinelli, Cristina Benedetti (attuale consigliera di opposizione)