Anno 3°

venerdì, 10 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Lega: "Centro islamico a Chifenti, chiediamo solo trasparenza"

martedì, 3 dicembre 2019, 09:22

La Lega Mediavalle Garfagnana, a seguito di preoccupazioni avanzate da alcuni cittadini, seguirà con attenzione la vicenda riguardante il centro culturale "Al Baraka" di Chifenti, nel comune di Borgo a Mozzano.

"Non possiamo negare - spiegano Luigi Pellegrinotti, nuovo commissario di sezione, e Damiano Simonetti, responsabile relazioni esterne e media - il rischio di fenomeni di radicalizzazione,  come spesso abbiamo visto in Europa; l'ultimo quello avvenuto a Londra pochi giorni fa, ma anche quelli che hanno riguardato la Francia, la Germania poiché  sono divenuti argomenti estremamente sensibili e, quindi, non è pensabile che sul nostro territorio possa essere sottovalutato o fatto passare il tutto sotto silenzio".

"La richiesta di informazione e trasparenza - affermano -, che tutela la sicurezza dei cittadini, non intende limitare la libertà di culto prevista anche dalla nostra Costituzione ma, bensì, costituire una garanzia per tutti anche attraverso un costante monitoraggio dei luoghi dove essa viene esercitata. Vogliamo sapere, anche attraverso il nostro consigliere Yamila Bertieri, appartenente al gruppo Orgoglio Comune, che ha depositato al riguardo un'interrogazione, del perché non è stata fatta nessuna informativa nei confronti dei cittadini di Chifenti venendo così a mancare la partecipazione come già troppo spesso accaduto". 

"Si ripete - concludono - la stessa situazione che accadde a Diecimo, quando la popolazione non venne avvertita dell'arrivo di 50 migranti (anche se accolti da privati). Chiediamo se il sindaco o la giunta erano a conoscenza dell'apertura del centro islamico a Chifenti, se sono rispettate tutte le previsioni di legge, se è noto il ruolo e l'identità dei referenti indicati nelle comunicazioni inoltrate al comune e se gli uffici comunali hanno svolto adeguati controlli. La trasparenza e il coinvolgimento dei cittadini devono essere sempre al primo posto".


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce

tuscania

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


giovedì, 9 luglio 2020, 17:47

Protesta dei lavoratori alla Lucart: nel mirino spogliatoi e turni di lavoro

Protesta questa mattina di alcuni lavoratori presso lo stabilimento Lucart di Diecimo, nel comune di Borgo a Mozzano, contro la modifica dei turni di lavoro e i continui rinvii dell'apertura degli spogliatoi


giovedì, 9 luglio 2020, 14:26

Ponte del Diavolo, al via le operazioni di svaso per consentire i lavori

Enel Green Power informa che lunedì 13 luglio inizieranno le operazioni di vuotatura dell'invaso di Borgo a Mozzano, come annunciato alcuni giorni fa durante la presentazione dell'Info Point di Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


mercoledì, 8 luglio 2020, 15:04

Rinnovo contratto integrativo, sindacati sul piede di guerra alla Lucart

Le sigle sindacali SLC CGIL Lucca, UGL Chimici Lucca, FISTEL CISL Toscana e RSU Lucart Diecimo intervengono dopo il tavolo organizzato oggi presso Confindustria sulla trattativa per il rinnovo del contratto integrativo per lo stabilimento di Diecimo nel comune di Borgo a Mozzano


martedì, 7 luglio 2020, 22:23

Si presenta l’ultimo lavoro di Gabriele Brunini

Verrà presentato a Borgo a Mozzano domenica prossima 12 luglio alle 18.30 il volume “Il miracoloso Crocifisso del Borgo e la sua chiesa”, scritto nel corso del lungo lockdown da Gabriele Brunini governatore della locale confraternita di Misericordia


martedì, 7 luglio 2020, 14:53

Acquisti sotto le stelle al Borgo

Grande attesa per l'evento #noicompriamoqui (#BorgoaMozzanocomunedinotte) che animerà le strade del centro storico del paese di Borgo a Mozzano questo giovedì (9 luglio)


martedì, 7 luglio 2020, 13:21

Anziani meno soli: prosegue l’iniziativa "Ti chiamo io!"

Nell’ambito del progetto “La Comunità risponde-Anziani meno soli”, prosegue l’iniziativa "Ti chiamo io!", la telefonata amica che combatte la solitudine degli anziani! Ogni lunedì dalle 9.00 alle 12:00. Il servizio è completamente gratuito