Anno 3°

giovedì, 24 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Orgoglio Comune: “5G, necessario informare la popolazione prima di prendere decisioni”

martedì, 4 agosto 2020, 15:55

Nel corso del consiglio comunale del 29 luglio scorso è stata data risposta ad una interrogazione presentata dal gruppo di opposizione Orgoglio Comune, inerente l’inquinamento elettromagnetico con particolare attenzione alle scelte che l’amministrazione intende attuare sulla tecnologia cosiddetta “5G” materia disciplinata dalla normativa Europea, da quella  Nazionale e Regionale, con la legge  n.49 del 6 ottobre 2011, che prevede alcuni compiti specifici da parte dei comuni  come:elaborare ed approvare il piano di localizzazione delle antenne, esercitare funzioni di vigilanza e controllo, svolgere compiti di educazione ambientale e di informazione della popolazione sui temi oggetti della legge, provvedere all’adeguamento dei regolamenti urbanistici (sulla base del piano di cui sopra), seguire criteri di trasparenza, informazione e partecipazione della popolazione residente e degli altri soggetti pubblici e privati interessati nella stesura del piano, etc...

“ Sembra - prosegue il gruppo di opposizione - che gli amministratori comunali di Borgo a Mozzano, non abbiano compreso che il 5G non è un progetto per il futuro remoto ma, una realtà del presente perché, oltre alla sperimentazione avviata da più di un anno e ancora in corso in 120 comuni italiani, le antenne 5G sono già funzionanti e attive in città come Torino, Roma, Napoli, Firenze, Verona, Genova, Ferrara, Bologna, Bari, Matera, Bergamo, Como, Varese, Prato e Aquila”.

“Non crediamo che sia il comune di Borgo a Mozzano a decidere delle sorti del 5G in Italia ma, molti comuni, tra quelli selezionati per la sperimentazione della nuova tecnologia, hanno scelto di opporsi a tale progetto a causa delle numerose incertezze e dai tanti dubbi sollevati da eminenti studiosi di tutto il mondo sugli effetti che questa nuova tecnologia potrebbe avere sul corpo umano e/o sull’ambiente ed è  quindi a nostro avviso un segnale, più o meno simbolico, può essere valutato in futuro e raccolto da decine di amministratori. Per questo - concludono - riteniamo necessario che l’amministrazione, così come previsto anche nella Legge Regionale, prima di assumere posizioni che potrebbero risultare pregiudizievoli per la salute pubblica, si faccia promotrice di iniziative dirette ad informare la popolazione sui pro e i contro del 5G ascoltando, e democraticamente rappresentando in tutte le sedi istituzionali, la voce della maggioranza dei cittadini”.


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce

tuscania

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


lunedì, 21 settembre 2020, 10:57

Si presenta il documentario "La guerra intorno al Ponte del Diavolo"

Il documentario che sarà presentato in prima visione è stato voluto dall’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio e dalla Regione Toscana per essere inserito come documento propedeutico per i visitatori del Museo della Memoria e delle Fortificazioni della Linea Gotica presenti  sul territorio del Comune di Borgo a...


giovedì, 17 settembre 2020, 15:40

Yamila Bertieri, una stakanovista in campagna elettorale: 8 mila km in un mese

Che non si sarebbe risparmiata, era evidente a chi la conosce: la candidata al consiglio regionale per la Lega Yamila Bertieri ha percorso in largo e lungo la provincia di Lucca in occasione di questa campagna elettorale, che terminerà ufficialmente domani sera, venerdì 18 settembr


Prenota questo spazio


giovedì, 17 settembre 2020, 13:40

"La guerra intorno al Ponte del Diavolo": si proietta il documentario

Per gli "Incontri al Teatro Verzura", si terrà la proiezione e commento del filmato inedito "Un orizzonte degli eventi - La guerra intorno al Ponte del Diavolo", presso la Sala delle Feste dell'ex Convento delle Oblate, il 25 settembre alle ore 21,15, in collaborazione con l'Unione Comuni Media Valle del Serchio


mercoledì, 16 settembre 2020, 18:53

Si ribalta con il trattore, soccorso con Pegaso

Brutta disavventura per un uomo di circa 80 anni abitante a Cerreto, frazione a pochi km dal capoluogo. L’uomo stava lavorando nel proprio podere, non lontano da casa, su di un trattore quando il mezzo si è ribaltato


mercoledì, 16 settembre 2020, 17:23

Bertieri (Lega): "Più sostegno ad agricoltura e apicoltura"

Yamila Bertieri, consigliere Lega di Borgo a Mozzano e candidata in Regione per tutta la provincia di Lucca, chiede più sostegno e investimento nell'agricoltura e nell'apicoltura soprattutto in Mediavalle e Garfagnana, la sua terra natia


martedì, 15 settembre 2020, 20:34

Orgoglio Comune: "Suona la campanella nella nuova scuola, ma qualcosa manca!"

Il gruppo di opposizione di Borgo a Mozzano, "Orgoglio Comune", evidenzia alcune mancanze importanti nella nuova scuola elementare di Borgo a Mozzano inaugurata il 5 settembre