Anno 3°

domenica, 24 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Borgo a Mozzano

Consiglio, approvato bilancio previsione e piano opere pubbliche

domenica, 3 gennaio 2020, 19:26

di simone pierotti

Si sono chiusi i lavori del consiglio comunale per il 2020 con le varie approvazioni di fine anno in materia economica e finanziaria. Ampio e variegato l’ordine del giorno (ben 21 gli argomenti) che è stato discusso, ovviamente, in video conferenza. Tra i punti principali, approvato il bilancio di previsione e il piano delle opere pubbliche, le aliquote Imu, il passaggio alla nuova società di gestione rifiuti (Ascit) e il rinnovo delle varie convenzioni di servizi associati.

L’assessore Alessandro Profetti ha relazionato sulla maggioranza degli argomenti, a partire dal programma triennale 2021/2023 e l’elenco annuale (2021) dei lavori pubblici, che comprenderanno diversi interventi di messa in sicurezza stradale, interventi di adeguamento sismico ad edifici scolastici. Tali interventi devono essere inseriti nel Programma per poter partecipare ai vari bandi. Il sindaco Patrizio Andreuccetti ha ribadito che il nuovo anno sarà un anno di cantieri, per guardare con ottimismo al futuro. Il gruppo di minoranza, per voce del consigliere Indro Marchi, è intervenuto con l’auspicio che le opere siano efficienti e funzionali, ma che non siano cattedrali nel deserto. “Riguardo al capitolo scuola, è chiaro da parte nostra che avremmo voluto la costruzione di edifici nuovi, invece di ristrutturare quelle preesistenti. E’ il caso del nuovo poliambulatorio di Diecimo, si sarebbe potuta utilizzare la struttura che ospitava la banca. Come minoranza, siamo comunque a disposizione per collaborare a migliorare i servizi sul territorio”.

Approvati poi il piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, e le aliquote Imu, che restano invariate rispetto all’anno passato. Approvato anche il bilancio di previsione triennale, dopo la relazione di Profetti che ha sottolineato come le entrate siano rimaste pressochè invariate, mentre le differenze in uscita siano state determinate dal particolare anno a causa dell’emergenza sanitaria. Il settore con il maggiore investimento è stato quello sociale: ci sono stati diversi interventi a sostegno di situazioni di emergenza, bandi in favore di famiglie, persone che hanno perso il lavoro.

Altro argomento chiave della seduta è stato il punto sul nuovo gestore del servizio rifiuti, col passaggio dal 1° gennaio ad Ascit, subentrata a Sistema Ambiente. L’assessore Profetti ha relazionato specificando che il comune cederà le quote di partecipazione in Sistema Ambiente ad un prezzo ancora da definire.

Non è stato invece approvato il Piano Finanziario in quanto l’emergenza covid-19 ha rinviato tale impellenza al termine dell’anno: in riferimento alla nuova aliquota della Tari, la tariffa del servizio rifiuti, l’amministrazione comunale ha assicurato che farà il possibile perché non ci siano aumenti.

Escono dal servizio associato di polizia municipale i comuni di Bagni di Lucca e Coreglia, pertanto si è reso necessario approvare la nuova convenzione tra i tre comuni rimasti, Borgo a Mozzano, Gallicano e Pescaglia. Voto unanime ma la minoranza, per voce del capogruppo Bertolacci, ha definito un insuccesso politico l’uscita dei due comuni che fanno parte dell’Unione della Mediavalle, segno di una mancata visione di unità e di insieme.

Approvate le convenzioni del servizio associato per l’approvazione dei contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, del servizio del catasto, boschi percorsi dal fuoco e dei pascoli, del servizio di gestione musei e promozione turistica del territorio, il servizio in materia di randagismo, il servizio della società di informazione e conoscenza, il servizio trattamento economico del personale, il servizio sviluppo risorse umane. Rinviata la discussione del regolamento di concessione patrocini e contributi economici.

Intervento della minoranza sul servizio randagismo e canile, per il quale lo scorso anno l’amministrazione aveva promesso impegno per la creazione di un nuovo canile sul territorio, dopo la chiusura di quello delle Selvette a Diecimo. Il primo cittadino ha spiegato che il nuovo servizio ha portato ad un risparmio, visto il calo di animali abbandonati.

Sono stati infine approvati riconoscimenti di spesa per alcuni lavori in somma urgenza, tra cui quelli sulle frane avvenute nel mese di dicembre. Tra le comunicazioni, ad una richiesta del consigliere Bertieri, il sindaco Andreuccetti ha sottolineato che non risultano fondate le voci di una chiusura dell’ufficio postale di Diecimo e che, in ogni modo, l’amministrazione comunale rimane vigile perché ciò non accada.

Foto archivio


Questo articolo è stato letto volte.


gesamgaseluce

tuscania

lamm

Prenota questo spazio


Altri articoli in Borgo a Mozzano


Prenota questo spazio


domenica, 24 gennaio 2021, 17:32

Brennero, Andreuccetti ai cittadini: "State lontani dalla frana"

Il primo cittadino di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti, a seguito della nuova frana che si è abbattuta sulla statale del Brennero, si è appellato ai propri concittadini perché rimangano lontani dell'evento franoso


domenica, 24 gennaio 2021, 15:41

Frana sul Brennero, (FdI): "Serve un monitoraggio dell'intero versante"

Il vice-capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale presenterà un'interrogazione urgente alla giunta. Il commento di Lorenzo Bertolacci, esponente Fdi della Mediavalle


Prenota questo spazio


domenica, 24 gennaio 2021, 14:29

Frana il versante sul Brennero chiuso

Una grossa frana, oggi alle 12, ha interessato il versante a monte sulla strada del Brennero, tra la zona già erosa e il Ponte del Diavolo, nel tratto che collega Borgo a Mozzano a Bagni di Lucca. Video


sabato, 23 gennaio 2021, 12:25

Brennero invaso dall’acqua: video-denuncia di un abitante di Chifenti

Ancora piogge abbondanti, come è normale che accada nella stagione invernale, e a Chifenti, lungo la strada Statale 12 del Brennero, si ripete il consueto “fenomeno”, o meglio disagio, della “moltiplicazione” dell’acqua e del fango. Lo mostra, con amarezza e rabbia, uno degli abitanti della zona, Michele Mazzanti, che ha...


sabato, 23 gennaio 2021, 10:18

Maltempo, monitorata la piena del Serchio

Maltempo in Garfagnana e Mediavalle e occhi puntati sul Serchio. Il fiume, potente ma sotto controllo, è stato costantemente monitorato. Foto e video di Ciprian Gheorghita


sabato, 23 gennaio 2021, 09:01

Orgoglio Comune: "Reti pericolose alla scuola elementare di Borgo"

Il gruppo di opposizione "Orgoglio Comune" pone una riflessione a seguito di molte segnalazioni sopraggiunte dai cittadini anche in questi giorni