Anno 3°

giovedì, 22 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Castelnuovo

Aldo Grandi denunciato per vilipendio delle forze armate

lunedì, 15 gennaio 2018, 00:07

Aldo Grandi, 56 anni, dal 2011 direttore ed editore della Gazzetta di Lucca, giornalista professionista dal 1992, è stato denunciato dal comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri di Cortile degli Svizzeri colonnello Giuseppe Arcidiacono ai sensi dell'articolo 290 del codice penale, ossia vilipendio della Repubblica, delle istituzioni e delle Forze Armate. Il 22 dicembre 2017 è stato colpito da un provvedimento cautelare di sequestro preventivo firmato dal pubblico ministero e convalidato dal giudice. Ad Aldo Grandi è stata contestata la denominazione della sezione Coglioni in divisa ritenuta offensiva per le forze dell'ordine e alcuni articoli che, quindi, sono stati rimossi, insieme alla sezione medesima, dal giornale e dal Web.

"Si ritiene - è scritto nel decreto di convalida del sequestro preventivo disposto in via d'urgenza - che gli articoli pubblicati da Aldo Grandi integrino il reato di vilipendio anche con riguardo alle Forze dell'ordine. Le espressioni ' coglioni in divisa' e più in generale la forma adoperata in ordine alle condizioni in cui operano le forze dell'ordine sono oggettivamente ingiuriose. Non può valere né quale causa di giustificazione né quale elemento che consente di escludere l'elemento soggettivo la considerazione che l'autore sia stato mosso dall'intento di rivalutare la funzione delle forze dell'ordine perché la formulazione del pensiero sminuisce, mette concretamente in ridicolo i compiti espletati dai corpi dei carabinieri e polizia quali corpi espressamente menzionati negli articoli. Si ravvisa il periculum in mora poiché la disponibilità della sezione 'Coglioni in divisa' del sito Internet darebbe inevitabilmente luogo, mediante la pubblicazione di altri articoli del medesimo tenore, alla reiterazione del reato. Si ravvisa l'urgenza, tenuto conto che proprio il periodo di quiete e di astensione dalle attività quotidiane rappresentato dalle ferie natalizie si presta ad essere sfruttato dall'autore per la pubblicazione di articoli analoghi a quelli esaminati nel presente provvedimento". 

La direzione del giornale rileva che è un precedente gravissimo sottoporre a sequestro preventivo non uno o più articoli bensì una intera sezione di un giornale in violazione della libertà di stampa garantita dalla Costituzione, rilevando che una tal rara procedura è consentita dalla giurisprudenza solo per fattispecie specifiche previste dalla legge tra le quali non rientra neppure la diffamazione e tanto meno reati per i quali non è prevista la pena della reclusione. 

L'articolista intende chiarire, ad evitare equivoci, che pacificamente il termine utilizzato "coglione" era un rafforzativo e allo stesso tempo una provocazione destinati entrambi a scuotere le coscienze di coloro che, pur avendone il compito e la possibilità, non sempre comprendono il ruolo svolto dalle forze dell'ordine, spesso vilipese, oltraggiate, dileggiate e criticate da molti mass media per e nonostante il duro e difficile lavoro svolto quotidianamente. Nessuna critica, quindi, alle forze di polizia, bensì, all'opposto, un attestato di stima e di sprone a portare avanti quella che, a tutti gli effetti, può essere considerata una non facile missione a tutela della collettività.


Questo articolo è stato letto volte.


Lucar 2016


tuttonatura2016


centro caf strambi


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Castelnuovo


audix Castelnuovo


mercoledì, 21 febbraio 2018, 14:12

Tpl, Cub Trasporti denuncia: "Ennesimo disagio, evidente il disinteresse della politica"

Cub Trasporti torna a denunciare l'ennesimo disagio sui pullman Ctt Nord. Ieri (20 febbraio), infatti, un autista alla guida del pullman K5090 ha dovuto fermare immediatamente il mezzo per motivi di sicurezza causando disagi ai pendolari della tratta Lucca-Castelnuovo


martedì, 20 febbraio 2018, 16:49

Importanti lavori a Castelnuovo: pulitura dell’alveo del Serchio e un marciapiede per Torrite

Proseguono a pieno regime i lavori di manutenzione lungo l’alveo del fiume Serchio, con la messa in sicurezza mediante il taglio della vegetazione. Grazie ad un finanziamento di circa 80 mila euro da parte del Consorzio 1 Toscana Nord, sono stati appaltati alla ditta Massoni P. e M.


Prenota questo spazio


lunedì, 19 febbraio 2018, 20:44

Colibrì festeggia i suoi primi 10 anni… rinnovando il locale

Il prossimo 1° marzo il negozio di abbigliamento di piazza delle Erbe taglierà il traguardo dei primi … 10 anni di attività. Un bel traguardo per due giovani commercianti locali, i fratelli Luisana e Michael Lorenzoni che, dieci anni fa, appunto, decisero di “inventarsi” il lavoro aprendo Colibrì


lunedì, 19 febbraio 2018, 11:09

Baccelli (LeU): “Pirogassificatore, amministrazione evasiva. Fondamentale la partecipazione democratica”

LeU, attraverso le parole del candidato al Senato Luca Baccelli, prende posizione in merito all’ipotesi “pirogassificatore” alla Kme criticando sia l’atteggiamento dell’amministrazione comunale di Barga che alcune prese di posizione durante l’assemblea pubblica del 23 gennaio organizzata dal movimento La Libellula


domenica, 18 febbraio 2018, 17:19

LeU a Castelnuovo: "Il nostro obiettivo è ridare una casa politica alla sinistra"

Liberi e Uguali si presenta a Castelnuovo con i due candidati alla Camera e al Senato, Cecilia Carmassi e Luca Baccelli e con un ospite speciale, Roberto Speranza, capolista di LeU per il collegio plurinominale della Camera, che ha parlato di fronte ad una platea di elettori di sinistra delusi dall'esperienza renziana del...


domenica, 18 febbraio 2018, 16:45

Mallegni (FI): “Bisogna ridare speranza alla gente della Valle del Serchio”. Critiche a Marcucci, Puglia lo sostiene

Mallegni ha spiegato in modo semplice quanto possa essere determinante una “flat tax” per le piccole realtà aziendali della valle. Pieno sostegno da parte dell'amico Mario Puglia, sindaco di Vagli. Amarezza invece per gli attacchi del senatore Marcucci sull'iscrizione all’anagrafe antifascista


Ricerca nel sito


prenota_spazio


karisma


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!