Anno 3°

martedì, 17 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Castelnuovo

Giani: "La Rocca Ariostesca sarà monumento simbolo della Garfagnana"

martedì, 19 giugno 2018, 17:25

Si è tenuta questa mattina, 19 giugno, al palazzo del Pegaso la conferenza stampa per la presentazione del progetto di restauro della Rocca ariostesca di Castelnuovo Garfagnana. La rocca è al centro di un intervento finanziato dal Ministero dei beni artistici e culturali per farne un monumento simbolo di tutta la Garfagnana, un museo d’avanguardia con funzionalità e accessibilità completamente ripensate, con uno spettacolare ascensore-torre che condurrà alla sommità, mai visitata prima. Una ristrutturazione ispirata al segno lasciato da Ludovico Ariosto, che per tre anni, dal 1522 al 1525 governò la Garfagnana per conto del Ducato estense di Ferrara, e alla sua geniale produzione letteraria.

Il presidente del consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, ha voluto così riconoscere il valore e la rilevanza culturale dell’intervento di recupero. “Castelnuovo è stato del resto il capoluogo, ma vorrei dire la capitale, della Garfagnana – osserva Giani – territorio affascinante e bellissimo in terra di Toscana, nel quale Ariosto fu vicario degli Estensi. Con questo restauro di alto valore storico, la splendida rocca svilupperà il profilo di un museo civico per l’intera Garfagnana. Sarà il modo per poter leggere tutto il territorio”.

Dopo un primo intervento di messa in sicurezza già concluso, finanziato con un milione di euro da Regione Toscana e Fondazione cassa di risparmio di Lucca, si passa ora alla seconda fase della ristrutturazione, con un ulteriore stanziamento da 2,5milioni di euro a carico del Mibact. Secondo le previsioni, la rocca, chiusa da un anno per i lavori, sarà aperta all’accesso dei visitatori tra circa un anno e mezzo. Nei prossimi diciotto mesi – i lavori dovrebbero partire in autunno –, sarà un cantiere aperto.

I lavori sono affidati a un team di professionisti guidati da Marco Dezzi Bardeschi, ingegnere e architetto con una lunga esperienza nella conservazione e negli interventi di recupero, e vedranno la direzione scientifica della professoressa Lina Bolzoni, della Normale di Pisa. A restauro ultimato, la rocca diventerà un museo d’avanguardia, dedicato a Ludovico Ariosto e alla Garfagnana del Cinquecento, luogo simbolo del territorio.

Alla conferenza stampa, con il presidente Giani, sono intervenuti il sindaco di Castelnuovo di Garfagnana, Andrea Tagliasacchi, il coordinatore del progetto Dezzi Bardeschi, e Alba Donati, direttrice della rassegna culturale ‘La bella estate’, che dal 6 luglio al 24 agosto presenterà incontri con personaggi della letteratura, del giornalismo, del cinema e della musica.


Questo articolo è stato letto volte.


Lucar 2016


tuttonatura2016


castelnuovo


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Altri articoli in Castelnuovo


puntoeacapo


martedì, 17 luglio 2018, 16:35

Torna Pizza in Piazza: a Gragnanella gastronomia e musica per Telethon

Nel prossimo week-end, da venerdì 20 a domenica 22 luglio, torna “Pizza in Piazza”, l’ormai tradizionale manifestazione organizzata dal circolo Anspi di Gragnanella per raccogliere fondi per Telethon


martedì, 17 luglio 2018, 14:34

Castelnuovo by night, tra giocolieri e musica

Il contenitore di eventi che accompagna le aperture serali del venerdì sera di luglio, organizzato dall’associazione Compriamo a Castelnuovo – Confcommercio, vivrà di una speciale animazione per grandi e piccini con “La famiglia Saltimbanchi”, uno spettacolo itinerante di artisti di strada curato dalla compagnia del Teatro Scalzo


Prenota questo spazio


martedì, 17 luglio 2018, 14:26

Rivoluzione parcheggi a Castelnuovo, i commercianti: "No a nuove tariffe, sì a sosta di cortesia"

I commercianti di Castelnuovo commentano l’annunciata modifica al sistema dei parcheggi a pagamento del centro storico e nei luoghi adiacenti schierandosi, chi a favore, chi decisamente contro


lunedì, 16 luglio 2018, 18:01

De Lauretis (Asl): "Sulla sede unica della dialisi a Barga nessuna accelerazione"

Per la direttrice generale dell'Asl, Maria Teresa De Lauretis, non ci sarebbe stata nessuna accelerazione né presunti accordi verbali per la realizzazione della nuova dialisi della Valle del Serchio a Barga


lunedì, 16 luglio 2018, 09:50

Dacia Maraini e le sue “Tre donne” alla Bella Estate

Un pubblico attento ha seguito la presentazione del nuovo libro della famosa scrittrice, saggista e poetessa conosciuta per la sua ricca produzione letteraria. “Tre donne” è il titolo dell’ultima storia d’amore e disamore, portata a termine dopo due anni di lavoro


sabato, 14 luglio 2018, 19:08

Trasferimento dialisi, l'amministrazione non ci sta: "Scelta ingiustificata e irrazionale"

Dura presa di posizione dell'amministrazione comunale di Castelnuovo che si schiera contro la decisione dell'Asl di trasferire i pazienti del servizio dialisi dal capoluogo garfagnino a Barga e chiede ai sindaci dei comuni della Garfagnana di sottoscrivere un documento da sottoporre all'azienda


Ricerca nel sito


prenota_spazio


karisma


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!