Anno 3°

domenica, 21 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Castelnuovo

Fiorella Mannoia conquista la Fortezza

sabato, 11 agosto 2018, 23:28

di andrea cosimini

Elegante, con un vestito scuro e un gilet di jeans. Fiorella Mannoia è apparsa in grande forma sul palco de "La Bella Estate in musica". A farle da sfondo, la bellissima cornice della Fortezza di Mont'Alfonso, al suo massimo sotto il cielo stellato di agosto. Davanti a lei, un enorme prato gremito di fans, tutti senza età, come la sua musica. 

La partenza è di quelle col botto. Subito un'ovazione per I Treni a Vapore. La sua voce calda, profonda, inconfondibile. Un animale da palco in grado di mettersi a suo agio instaurando, fin dalle prime note, un rapporto quasi viscerale con il suo pubblico. Quindi il primo salto indietro nel tempo, nella sua sterminata discografia. Un salto, precisamente, al 1981. Ovvero alla sua prima apparizione al Festival di Sanremo, con Caffè Nero Bollente, un brano molto energico che ha aperto le porte del concerto anche alla musica rock.

Pubblico tutto seduto, impassibile, come stregato dalla voce dell'artista. E via allora con la presentazione del suo nuovo album, "Combattente", pubblicato nel 2016. "Un album tutto al femminile - lo ha presentato l'artista - dove si tratta anche il delicato tema della violenza sulle donne, non solo quella fisica, ma anche quella psicologica". Ed ecco la canzone più rappresentativa, Nessuna Conseguenza, seguita da I Pensieri di Zo, dove l'artista, per la prima volta, si è seduta di fronte al pubblico. 

Poi è arrivato il momento della title-track, Combattente, una canzone che la Mannoia ha così introdotto: "Ho chiamato l'album "Combattente" perchè penso che nella vita siamo un po' tutti dei combattenti. Cadiamo e ci rialziamo continuamente per raggiungere alla fine un solo obiettivo: conquistare il diritto alla felicità". E giù applausi. 

La cantante romana ha quindi spiegato la sua vocazione di interprete e il suo primo approccio alla scrittura. "Sono sempre stata orgogliosamente una interprete - ha detto -. Il mio primo testo però è stata una lettera che ho scritto da madre, pur non avendo avuto figli, perché penso sia una condizione insita della donna". Ed ha attaccato con In Viaggio, una toccante poesia. 

Fiorella Mannoia ha quindi parlato del suo anno "d'oro", quello passato, in cui si è tolta la soddisfazione di recitare in un film per Michele Placido, di partecipare al Festival di Sanremo (conquistando peraltro il secondo posto), e di condurre per qualche serata un programma tutto suo alla tv.

La carrellata di successi personali, a questo punto del concerto, ha lasciato spazio agli omaggi alla musica italiana. Quella intramontabile, senza tempo. Da Insieme di Mina a E Penso a Te di Battisti, fino a Sally di Vasco, interpretata però nella sua celebre versione. Una scelta apprezzata dal pubblico che ha ricambiato l'artista esibendosi in un vero e proprio karaoke.

Il ritorno al proprio repertorio è stato segnato da Come si cambia, seguita da Che sia benedetta, il suo ultimo brano presentato all'Ariston, fino a Ah che sarà e Offeso, quest'ultimo interpretato con Niccolò Fabi, ed incentrato sulla politica. 

Il finale è stato invece un crescendo. Dalla super nota Cercami a Siamo Ancora Qui, fino a Le parole perdute. Tutti in piedi infine per il bis. Un sentito omaggio al grande Lucio Dalla, con Felicità, e la canzone più conosciuta dell'artista, Quello Che Le Donne Non Dicono, che ha coronato così una serata indimenticabile.








Questo articolo è stato letto volte.


Lucar 2016


tuttonatura2016


prenota_spazio


notini


Prenota questo spazio


Altri articoli in Castelnuovo


puntoeacapo


sabato, 20 ottobre 2018, 14:07

Torna a Castelnuovo "Garfagnana Terra Unica"

Tutta la Garfagnana, tutti i sapori ed i colori di questa terra in un week-end. Questa la ricetta di Garfagnana Terra Unica, la manifestazione organizzata dall’Unione dei Comuni della Garfagnana in collaborazione con il comune di Castelnuovo e tante associazioni del territorio che si terrà il prossimo 3-4 novembre


giovedì, 18 ottobre 2018, 18:03

Parco Danilo Boschi, replica il gestore: “Eventi inaspettati e indipendenti dalla nostra volontà”

Sullo stato di manutenzione del parco Danilo Boschi, interviene il Tennis Club Castelnuovo che tramite un’apposita convenzione con il comune ne è il gestore


Prenota questo spazio


giovedì, 18 ottobre 2018, 14:24

Banda ultra-larga, piazza Loris Biagioni "scoperta". Bettini (Tim): "Soluzione entro pochi mesi"

Partendo dal caso specifico segnalato da un cittadino di Castelnuovo, l'ingegner Alessandro Bettini, responsabile di rete Tim Toscana Ovest, approfitta per tracciare il quadro generale in Valle del Serchio in termini di copertura della banda ultra-larga


mercoledì, 17 ottobre 2018, 15:43

Ultimo atto per il progetto “SuperAbile” 2018

Terminerà domenica 21 ottobre la quarta edizione di SuperAbile, un evento che si prefigge di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle barriere architettoniche


martedì, 16 ottobre 2018, 13:49

Bianchini: "Parco Danilo Boschi abbandonato, una vergogna"

Il parco "Danilo Boschi" torna a far parlare di sé, ma lo fa, purtroppo, per l'ennesima segnalazione di degrado. Questa volta è la consigliera di opposizione Silvia Bianchini ad intervenire sulla questione


lunedì, 15 ottobre 2018, 16:07

Torna l’Alfieri Gremito: cinque spettacoli amatoriali abbinati alle società sportive

La fortunata rassegna, nata da un’intuizione partorita congiuntamente dell’amministrazione comunale di Castelnuovo e la Fita Lucca, integrerà il già ricco cartellone di prosa (che partirà solo a gennaio 2019) con una programmazione amatoriale, certamente, ma di altissimo livello che vivacizzerà il Teatro tutti i venerdì sera fino al 16 novembre


Ricerca nel sito


prenota_spazio


karisma


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio!