Spazio disponibilie
   Anno X
Mercoledì 29 Giugno 2022
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Castelnuovo
22 Giugno 2022

Visite: 779

Sembra non ci sia pace per l’ospedale di Castelnuovo di Garfagnana. Dopo le aspre critiche ai lavori – e alla successiva chiusura – dei parcheggi retrostanti, ad oggi, la struttura sanitaria garfagnina deve vedersela con chi vede nelle ultime disposizioni lo smantellamento – o quasi – del reparto di cardiologia.

A farsi sentire con maggior forza – e attraverso un comunicato ufficiale – è stato il gruppo di minoranza del consiglio comunale di Castelnuovo, che denuncia l’ennesimo impoverimento della struttura e la conseguente messa a rischio della salute dei cittadini della valle.

“Questa volta i garfagnini avrebbero tutte le ragioni per essere infuriati davvero, e non per celebrare i 500 anni dell’arrivo di Ludovico Ariosto a Castelnuovo, bensì per l’ennesimo rischio di collasso del nostro ospedale. Infatti, il rischio di chiusura del reparto di cardiologia, scongiurato all’ultimo tuffo esattamente un anno fa, nonostante le promesse di dirigenti ASL e l'ottimismo di politici locali, sta di fatto per verificarsi oggi. Pare infatti che dal 15 luglio prossimo il reparto cardiologico perderà la sua identità. I posti letto della Cardiologia passeranno alla Medicina. Il cardiologo sarà presente solo 12 ore diurne e non il sabato e la domenica. La notte gli unici medici presenti saranno un internista e un medico al Pronto Soccorso, l’anestesia sarà solo reperibile. Dunque, la situazione che si prospetta mette a rischio

l’intera struttura ospedaliera, nonché la salute di tutti. Questi sono i fatti. Le parole della ASL che come sempre tentano di addolcire la pillola parlando di rimodulazione, telemedicina, proximity care e quant’altro non ci bastano. A noi serve un servizio che ci dia tutte le garanzie sanitarie possibili soprattutto in caso di emergenza anche cardiologica, e al momento queste verranno a mancare. Può esistere un Ospedale senza la Cardiologia? Può esistere un Pronto Soccorso senza cardiologo e senza anestesista? La risposta è chiara. Dove sono i sindaci della Valle? Dov’è il sindaco, nonché presidente dell’Unione dei Comuni, Tagliasacchi? E che dire dei

rappresentanti regionali che dovrebbero tutelare la nostra comunità nelle sedi opportune? Ancora una volta assistiamo all’ennesimo tentativo di impoverimento della nostra struttura mentre tutti stanno a guardare. Per cui gente “infuriamoci” davvero e scendiamo in piazza perché non possiamo permetterci di perdere la nostra sanità rimanendo a guardare”.

L’azienda sanitaria ha solamente parlato di rimodulazione dei servizi, ma le continue polemiche tra mondo politico – e sociale – e ASL rischia di trasformarsi in un caso in cui sarà difficile trovare una soluzione.

Pin It

rcol1-400-1

Tuttonatura
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

"Ancora un ponte Ko. La lista delle infrastrutture ad alto rischio pare non esaurirsi mai - premette Ilaria Benigni, consigliere…

Dopo il collasso dell'intersezione Erica Mazzetti, deputata e componente VIII Commissione Lavori Pubblici chiede: "Immediata chiarezza sui tempi di ripristino, su…

Spazio disponibilie

Una bimba di 10 anni è stata colpita, oggi pomeriggio, dal calcio di un cavallo in un maneggio in località…

Le condizioni di instabilità dovute al flusso di aria fresca proveniente da Nord porteranno piogge e temporali sulle aree settentrionali…

Spazio disponibilie

La formazione permanente del personale, dipendente  e convenzionato (oltre 16.000 professionisti in tutto), della ASL Toscana nord ovest è stata…

Esperienze di pace e condivisione tra i popoli, attività di coesione sociale da vivere sul territorio, ma anche momenti per…

Il sindaco di Barga, Caterina Campani, ha firmato un'ordinanza di razionalizzazione del consumo di acqua potabile e divieto di uso…

si chiamano Centounopercento, DM Cultura e Pixell le tre realtà – attive da molti anni nel mondo della comunicazione, del digitale e della cultura,…

Spazio disponibilie

È stato proclamato uno sciopero per l'intera giornata di martedì 28 giugno 2022, indetto da Shc (Sindacato Professionale Human Caring) e indirizzato a…

Un giovane operaio, che stava lavorando ad un’abitazione in località Tombeto, nei pressi del capoluogo, per cause ancora da definire,…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie