Anno 3°

lunedì, 18 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Avv Alberta Cagnacci Lucca


Ce n'è anche per Cecco a cena


Ce n'è anche per Cecco a cena

Si Salvi... ni chi può

lunedì, 11 giugno 2018, 17:32

di aldo grandi

Dopo anni e anni di ministri e capi di Stato incapaci di riuscire a far valere i propri diritti e a rispettare il volere e la sovranità popolari, ecco che Matteo Salvini, attuale ministro dell'Interno di un governo apertamente antisistema, raggiunge un primo, clamoroso e inaspettato successo. La nave Aquarius non potrà attraccare nei porti italiani e con lei anche un'altra imbarcazione che aveva già raccolto centinaia di clandestini di fronte alle coste libiche. Allora è vero: si può negare l'attracco a chi sfrutta vergognosamente il traffico di esseri umani per ragioni umanitarie che di umanitario non hanno alcunché. Quello che nessun governo a guida Pd era riuscito a fare in anni di potere pressoché incondizionato anche se sotto tutela degli organismi sovranazionali, è stato in grado di fare, dopo appena una settimana, l'attuale esecutivo Lega-Cinque Stelle. Uno schiaffo in faccia ai sostenitori del PUD (Pensiero Unico Dominante), ai leccaculo ipocriti del Politically Correct. Il vento, evidentemente, sta cambiando e finalmente gli italiani cominciano a riconoscersi e a riconoscere qualche punto di contatto con chi li dovrebbe rappresentare. Ovviamente il merito, in questo caso, è di Salvini, che non ha ceduto e di Conte che non ha delegittimato il proprio ministro degli Interni. Inutile dire che non si è trattato di una scelta razzista o xenofoba...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Guerra civile o colpo di stato?

domenica, 10 giugno 2018, 01:52

di aldo grandi

I mistificatori del Pensiero Unico Dominante stanno cominciando a mobilitarsi. Di fronte alla nascita di un governo apertamente nato contro il sistema, essi si ergono, con la scusa di combattere un risorgente, ma inesistente nazionalismo, a difensori degli organismi sovranazionali. Distruggere ogni senso di appartenenza, ogni senso di identità, ogni traccia che possa ricondurre a delle radici o alle origini, tutto deve essere abbattuto affinché prevalga l'Uomo Nuovo che per i nipotini di Stalin vorrebbero privo di identità, senza legami, senza confini, senza passato e, ancor di più, senza speranza per il futuro: un automa, sradicato dalla propria terra e cittadino di un mondo alla deriva dove l'omogeneizzazione avrà il sopravvento in nome di una mediocrazia che è l'antitesi della democrazia. Assistiamo ad un sindaco di Napoli, ex magistrato - guardatevi sempre dai magistrati che scendono in politica - il quale si rifiuta di accogliere a Napoli il ministro dell'Interno del proprio Paese nemmeno si trattasse di un provvedimento di polizia per una partita di calcio. Dobbiamo sorbirci le cronache televisive e cartacee dei giornalisti leccaculo assunti nel corso degli anni del cosiddetto arco (in)costituzionale. A Milano sfilano contro la Lega e Salvini accusando entrambi di omicidio per l'immigrato ucciso a fucilate...


Ce n'è anche per Cecco a cena

Siamo un Paese sotto scopa

domenica, 27 maggio 2018, 20:25

di aldo grandi

E' molto tempo che chi scrive evita di farlo su questioni politiche di carattere generale. Ci sono politologi esperti che lo fanno di mestiere - e spesso male - e che scrivono sui capisaldi della (non)libera informazione. Quello che, però, sta avvenendo ai vertici di questo Paese è l'ennesima dimostrazione di come la sovranità non risieda, come dovrebbe essere, nel popolo e che neppure quest'ultimo può esercitarla come, invece, è previsto dall'articolo 1 della Costituzione: La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. Gli attuali limiti, i diktat, le interferenze dei Governi esteri, la campagna di stampa portata avanti in Germania da una classe politica virtuosa sotto il profilo economico, ma ricattatrice, ipocrita e autoritaria, gli articoli apparsi a più riprese sui media americani progressisti e inglesi, non sono il frutto della Costituzione, ma costituiscono, all'opposto, limiti gravissimi, paletti invalicabili e immateriali destinati a limitare proprio la sovranità popolare. Sono anni, ormai, che la presidenza della Repubblica dimostra di essere contro il popolo e non c'è verso di far capire che la scelta degli italiani, qualunque essa sia, ha il diritto di essere rispettata e assecondata. Non ci possono essere organismi sovranazionali che umiliano, riducono, compromettono l'indipendenza di un Paese, di uno Stato, in nome di principi come quelli portati avanti dall'Unione Europea, dall'Onu e da altri enti rappresentanti e rappresentati di una casta che non vuole cedere il potere...


Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


prenota_spazio


Ultime notizie brevi


Prenota questo spazio


lunedì, 18 giugno 2018, 10:31

Stage di strategia poetica a Fornovolasco

Venerdì 29 e sabato 30 giugno week-end-viaggio workshop per adulti con il Piccolo Teatro Sperimentale. Da quanto tempo vorresti fare un'esperienza meravigliosa che possa lasciarti leggerezza e profondità al tempo stesso? Ecco un viaggio in cui potrai rigenerarti, ri-vedere e ri-organizzare tante cose della tua vita: nei boschi della natura e...


domenica, 17 giugno 2018, 19:19

Salta la staccionata e batte la schiena, interviene Pegaso

Brutta avventura per un bimbo di 9 anni che oggi pomeriggio, intorno alle 18.40, ha battuto la schiena dopo essere caduto da una staccionata a Careggine. Pare che il bimbo, nel momento dell'incidente, si trovasse con un gruppo di altri bambini e con i loro accompagnatori in visita ad un parco.


Prenota questo spazio


sabato, 16 giugno 2018, 19:54

Scontro tra auto e moto a Ponte a Moriano, ferito un motociclista castelnuovese

Brutto incidente nel pomeriggio di oggi, verso le 16.10, presso il ponte Carlo Alberto Dalla Chiesa, tra Lucca e Ponte a Moriano. Un'auto e una moto si sono scontrati e il conducente della seconda, originario di Castelnuovo, è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti un'automedica e un'ambulanza della Croce Rossa.


sabato, 16 giugno 2018, 15:25

Sangue, Stefania Saccardi chiude la Giornata regionale della donazione

"Il futuro ha un cuore antico: un titolo, quello scelto per la Giornata di quest'anno, che ci dice che, pur guardando al futuro, non possiamo dimenticare le nostre radici, su cui è fondato il nostro sistema.


venerdì, 15 giugno 2018, 18:17

Sangue, sabato la Giornata regionale della donazione

"Il futuro ha un cuore antico", questo il titolo scelto quest'anno per la Giornata regionale della donazione di sangue, che si tiene domani, sabato 16 giugno, dalle 9 alle 13, all'Istituto degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata, a Firenze.


giovedì, 14 giugno 2018, 15:27

Biglioli (Forza Italia): "Gaia fermi subito lo spostamento della segreteria tecnica di Aulla"

Biglioli (Forza Italia) commenta la notizia di qualche settimana fa di  Gaia S.p.A. in merito alla riorganizzazione delle proprie segreterie tecniche accorpando quella da tempo attiva su Aulla, con competenza per tutta la Lunigiana, con quella presente a Gallicano di Lucca, che si occupa oggi della Garfagnana.


giovedì, 14 giugno 2018, 14:44

Assemblea pubblica de La Libellula lunedì a Bagni di Lucca

La Libellula continua il suo volo sul territorio con una nuova assemblea pubblica che si terrà lunedì 18 giugno alle ore 21 a Bagni di Lucca, presso la Sala Rosa del Circolo dei Forestieri.


giovedì, 14 giugno 2018, 14:37

Concerto degli allievi della Scuola Civica di Musica “Salotti” al Museo Puccini di Celle di Pescaglia

Si svolgerà domani alle ore 21, presso il Museo Puccini di Celle di Pescaglia il concerto dei giovani allievi della Scuola Civica di Musica “Salotti” di Borgo a Mozzano. Ad esibirsi durante la serata con brani di compositori che spazieranno dal periodo classico ai nostri giorni saranno i giovani studenti...


mercoledì, 13 giugno 2018, 16:16

Economia circolare, nasce il tavolo regionale per reimpiegare i rifiuti dei cicli produttivi

La Toscana è avviata a pieno titolo sulla strada dell'economia circolare promossa dalla Commissione europea. La giunta ha appena approvato la costituzione di un tavolo regionale che si occuperà dei principali settori produttivi toscani per i quali esiste ad oggi un problema di chiusura del ciclo di produzione.


mercoledì, 13 giugno 2018, 13:36

Cave, proroga di un anno per i Piani attuativi dei bacini estrattivi

Prorogati di un anno, con scadenza al 5 giugno 2019, i termini per l'approvazione dei Piani Attuativi dei Bacini estrattivi, strumenti previsti dalla legge regionale urbanistica 65/2014 e dal Piano Paesaggistico regionale per assicurare la pianificazione delle attività estrattive e garantire una programmazione che, in un'ottica di insieme, tenga conto...