Anno 3°

venerdì, 17 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Ce n'è anche per Cecco a cena

Yamila Bertieri (Lega) di Borgo a Mozzano, ci fa la cortesia di spedire i comunicati stampa lo stesso giorno a tutti i giornali? Nell'attesa sospendiamo le pubblicazioni dei suoi articoli

venerdì, 10 gennaio 2020, 21:54

di aldo grandi

C'è un problema, pare, a Borgo a Mozzano. Non esageriamo ché di problema è davvero arduo parlare quanto, piuttosto, di una disfunzione che a nostro modesto avviso va risolta in un modo o nell'altro. C'è una certa Yamila Bertieri la quale, un giorno sì e l'altro pure, a nome della Lega di Borgo a Mozzano, invia alla nostra redazione un comunicato stampa. Noi, ovviamente e come facciamo con tutti, indistintamente, glieli pubblichiamo tutti nonostante la sua sia una vera e propria mission impossible. Il sottoscritto, così come Andrea Cosimini anima e cuore della Gazzetta del Serchio, non ci aveva fatto caso. Qualcuno, però, più attento di noi, ci aveva fatto non solo caso, ma lo aveva visto più volte accadere e, così, ci ha informato. In sostanza, fino a qualche tempo fa la Yamila inviava i comunicati del suo partito, la Lega, lo stesso giorno a tutti i giornali, cartacei e non con il risultato che, ovviamente ed essendo noi un quotidiano on line, finivano per essere pubblicati il giorno stesso sulla Gazzetta e, quello seguente, sui giornali cartacei. Improvvisamente, ci faceva notare anche un collega, i comunicati sono cominciati ad apparire prima sui quotidiani cartacei nelle pagine della Mediavalle e della Garfagnana e, poi, sui quotidiani on line. Segno evidente che qualcuno ha protestato. Si dà il caso che i comunicati, adesso, arrivino a noi la mattina presto di ogni giorno cosicché, appena pubblicati, finiscono per essere leggibili, in sostanza, più o meno - molto meno che più - alla stessa ora dei cartacei.

E' probabile che la Yamila o chi per lei, forse il responsabile della comunicazione che ci dicono essere Damiano Simonetti, siano, adesso, soddisfatti dell'andazzo, ma a noi, invece, così non sta bene. I comunicati vanno mandati lo stesso giorno a tutti e pazienza se uno è on line e l'altro cartaceo, non è colpa nostra. Inoltre anche i cartacei hanno l'on line, quindi... facciano come facciamo noi che passiamo 12 ore al giorno e anche di più davanti al pc ad aggiornare le notizie.

Detto questo, diciamo alla Yamila e alla Lega di Borgo a Mozzano che, fino a quando non verrà ripristinato quello che consideriamo essere il giusto andamento delle cose, sospendiamo la pubblicazione dei comunicati inviati dalla Lega di Borgo a Mozzano.

A proposito: da ora in avanti presteremo particolare attenzione a questo aspetto per cui, qualora ci fosse qualche altra forza politica o qualche altro soggetto più o meno istituzionale che fa o pensa di fare altrettanto, sappia che verrà trattato allo stesso modo.


Questo articolo è stato letto volte.


Avvocato Francesconi


Geminiani


fondazione carilucca


prenota_spazio


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


Prenota questo spazio


martedì, 24 dicembre 2019, 12:47

Buon Natale anche al porco

Dissacranti lo siamo sempre stati. In un mondo di ipocriti e falsi buonisti, qualcuno che voglia provocare e scuotere il velo di convenienza, piattume e superficialità che, sempre più spesso, alimenta le nostre esistenze non solo è necessario, ma, diremmo, quasi obbligatorio. Dicono che a Natale siamo tutti più buoni.


giovedì, 5 dicembre 2019, 10:25

Centro islamico a Chifenti, perché mettersi... un 'estraneo' in casa?

Come al solito sulla polemica inerente l'apertura di un centro culturale islamico a Chifenti - stiamo parlando di Chifenti, non di Roma, Milano, New York o altro, ma di un paese di poche anime caratterizzato da un forte senso identitario almeno per quello che ne resta - tutto è finito...


Prenota questo spazio


mercoledì, 23 ottobre 2019, 13:03

Talpe, mandanti e tarponi

La nostra interSvista al presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini ha suscitato scalpore, ma una cosa deve essere chiara: non era nostro intento mettere sotto accusa la Fondazione stessa, semplicemente fare il nostro mestiere di rompicoglioni. E, modestamente parlando, crediamo di esserci riusciti.


martedì, 15 ottobre 2019, 09:33

Sabrina Landucci, un esempio per tutti: chapeau!

E' andata in onda stamani, su Canale 5, nella trasmissione condotta da Federica Panicucci, la vicenda relativa alle violenze subìte da Sabrina Landucci, ex moglie di Mario Cipollini, attualmente compagna di Silvio Giusti ex calciatore della Lucchese Libertas 1905 dei tempi d'oro.


mercoledì, 9 ottobre 2019, 13:38

Ai giornali (bambini) buoni i soldi (la dolce Euchessina) della Regione, a quelli cattivi, un c...o (che spingano)

Ieri pomeriggio è arrivato in redazione un articolo speditoci dall'agenzia di stampa della Regione Toscana con cui l'assessore Vittorio Bugli, ovviamente del Pd, annunciava di aver stanziato oltre due milioni e mezzo di euro per l'informazione locale, televisiva, cartacea e on line.


domenica, 8 settembre 2019, 19:55

Italiani dovete morire

L'8 settembre 1943 era un mercoledì e faceva caldo, forse più caldo degli altri settembre che lo avevano preceduto. Gli italiani aspettavano la fine della guerra da un momento all'altro, tanto, ormai, erano sicuri di averla persa.