Anno 3°

giovedì, 6 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Confcommercio

Minucciano ascolta Confcommercio: niente Tari per il 2020 ed altri sgravi per le imprese

lunedì, 27 luglio 2020, 14:04

Esonero totale della Tari 2020, esonero della prima rata IMU e conferma dell’addizionale comunale IRPEF allo 0,30%. Sono queste le misure anticrisi messe che il comune di Minucciano ha ufficializzato e comunicato a Confcommercio Lucca in risposta alla richiesta che la stessa associazione aveva fatto ad inizio lockdown per aiutare le imprese del territorio.

Un risultato dunque soddisfacente come commenta Tiziano Davini, presidente degli Albergatori Confcommercio nonché titolare di un’attività proprio nel comune di Minucciano, che si è impegnato in prima persona assieme ai colleghi Martina Gabanti, Marina Tagliasacchi e Carlo Pozzoni: «Ringrazio il sindaco Nicola Poli che ha ascoltato il nostro appello e che è riuscito con le risorse comunali ad alleviare questo momento così difficile per tutte le imprese – commenta Davini – come Confcommercio siamo consapevoli che le singole amministrazioni hanno aiutato le attività del territorio per quanto nelle loro possibilità e siamo soddisfatti che Minucciano abbia potuto farla in maniera così concreta».

Il sindaco Poli ha sottolineato come, nonostante la chiusura di alcune attività, il servizio di raccolta rifiuti ha mantenuto costi invariati per il comune, ma nell’ottica di proteggere un tessuto economico fragile e difficile, ecco che l’amministrazione ha compiuto uno sforzo notevole per mettere in atto tre importanti misure. In primis, l’esonero totale della Tari 2020 per tutte le aziende del territorio, ad eccezione delle sole categorie che non hanno chiuso come alimentari, banche e farmacie, e per le associazioni oltre ad agevolazioni anche per le famiglie più in difficoltà per un intervento totale da oltre 100mila euro. A questo si aggiunge l’esonero del pagamento della prima rata IMU, in cui è confluita, per legge, anche la Tasi, per le attività danneggiate dalla pandemia di Covid-19 seguendo il decreto Rilancio e mantenendo invariate le tariffe. In ultimo la conferma dell’addizionale comunale IRPEF nella misura unica dello 0,30%.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio

Prenota questo spazio


Altri articoli in Confcommercio


Prenota questo spazio


venerdì, 24 luglio 2020, 14:08

Confcommercio e Consorzio Garfagnana Produce: nasce la sinergia per il turismo in Valle

Seguire i vari aspetti, sia in termini promozionali che sindacali, sia in termini di servizi da dare agli operatori, è l’obiettivo che si sono posti Confcommercio e Consorzio, stringendo una sinergia che unirà i propri iscritti allo stesso tavolo


lunedì, 20 luglio 2020, 19:36

Pasquini attacca il Governo su mancato posticipo delle tasse

In merito alla decisione del Governo di non concedere ulteriori posticipi nel pagamento delle imposte alle imprese commerciali e alle partite Iva, il presidente di Confcommercio Province di Lucca e Massa Carrara Rodolfo Pasquini esprime le sue considerazioni


Prenota questo spazio


venerdì, 17 luglio 2020, 17:16

Smart Working, una boiata pazzesca: Pasquini forever

Il neo presidente di Palazzo Sani Rodolfo Pasquini attacca la decisione del Governo di prolungare la modalità Smart Working per l'emergenza Covid-19


martedì, 14 luglio 2020, 16:43

Dati preoccupanti su chiusure, Confcommercio: "Annullare tutte le tasse"

L'associazione: "In autunno scade il posticipo dei tributi, subito interventi da parte degli enti locali e nazionali per evitare il tracollo definitivo delle imprese"


venerdì, 26 giugno 2020, 15:16

Inizio dei saldi estivi posticipato e vendite promozionali consentite: Confcommercio ricorda le regole

A causa del coronavirus, come noto, quest'anno i saldi estivi prenderanno il via il prossimo 1 agosto anziché – come da tradizione – il primo sabato di luglio


giovedì, 25 giugno 2020, 13:53

Confcommercio: "Sagre estive, necessario un anno di stop per non affondare la ristorazione tradizionale"

Prende posizione l'associazione di categoria Confcommercio, in merito alla questione delle sagre estive, chiedendo un anno di stop a favore della tradizionale ristorazione


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio


Prenota questo spazio